Arredamento.it

Arredamento.it

caratteristiche ed utilizza della pittura acrilica

caratteristiche ed utilizza della pittura acrilica

- 06 febbraio 2013

La rivoluzione esce dal tubetto

Si tratta di una tecnica pittorica molto diffusa, soprattutto per la sua praticità di utilizzo: a differenza della pittura a tempera o dell'affresco che prevedono la diluizione del pigmento con l'acqua, o della pittura ad olio che richiede che alle polveri colorate si combini una sostanza oleosa (olio di lino, soprattutto), come qualsiasi altra vernice, anche quella acrilica prevede la diluizione dei pigmenti in una soluzione, si tratta in questo caso di resine sintetiche. Questa tecnica pittorica ha dunque una base essenzialmente chimica, realizzata unicamente con processi di sintesi. I suoi tempi di essiccazione, naturalmente variano a seconda delle resine acriliche scelte dalla ditta produttrice per creare la vernice, oltre che dalla natura del supporto.         

Versatile, economica, imbattibile

Così come la pittura ad olio, è estremamente versatile, può infatti essere utilizzata su qualsiasi tipo di supporto: dalla carta anche dalla grammatura molto leggera (ricordiamo che i colori acrilici sono spesso utilizzati per dipingere tavole a fumetti) alla più classica tela, ma anche cartone, cartone telato, legno, compensato, metallo, plastica, vetro. L'acrilico può inoltre essere utilizzato per la realizzazione di pitture murali: la sua grande ecletticità, ben si combina con un costo molto contenuto e una grande capacità di resistenza ad agenti esterni, finanche allo smog. Inoltre va ricordato che la pittura acrilica, a differenza della pittura ad olio, proprio per la soluzione sintetica in cui il pigmento è sciolto, asciuga molto velocemente, indurendo.   Nel caso in cui si volesse rallentarne l'asciugatura si può aggiungere al colore stemperato, qualche goccia di glicerina. Così come quella ad olio, anche la tecnica pittorica acrilica consente di essere usata sia in velature molto sottili, impalpabili, atte a creare degli effetti di trasparenza, sia in grosse quantità, per avere un effetto materico con pennellate -o spatolate- dense, ricche, corpose. Il diluente ideale della pittura acrilica è l'acqua. La stessa acqua può essere usata per operazioni di correzione o di pulitura. 

Sfoglia i cataloghi: