Scaldacqua a pompa di calore

Scaldacqua pompa di calore

Ormai piuttosto diffuso, lo scaldacqua a pompa di calore produce acqua calda sanitaria sfruttando il calore naturalmente presente nell’aria tramite la pompa di calore integrata, consentendo un notevole risparmio energetico sino al 75% rispetto a uno scaldabagno classico. Ma su cosa si basa il principio della pompa di calore? Sullo sfruttamento di un gas particolare (R134), il quale grazie alla compressione ed espansione all’interno di un ciclo detto frigorigeno, permette un’elevata resa energetica a fronte dell’energia consumata dal ciclo stesso.

Il calore preso dall’aria viene ceduto all’acqua mediante un serpentino condensatore avvolto all’esterno del bollitore, evitando ogni possibile contatto tra il fluido termovettore e l’acqua sanitaria nel caso di accidentali rotture. Questo assicura la massima sicurezza e igiene dello scaldabagno. Il rendimento viene indicato dal coefficiente di performance (C.O.P.) che indica il rapporto tra l’energia impiegata e quella ottenuta per riscaldare l’acqua contenuta nel bollitore.

In foto: Bollyterm® HP di Cordivari gestito elettronicamente da una centralina montata a bordo dotata di un interfaccia utente molto user-friendly.

scaldacqua a pompa di calore


Scaldacqua a pompa di calore Ariston

Scaldacqua a pompa di calore Ariston Lo scaldacqua a pompa di calore Ariston è tra i più noti sul mercato. Il brand ha recentemente proposto Nuos, che utilizza un ciclo termodinamico per riscaldare l'acqua contenuta nel bollitore tramite l'aria aspirata dal gruppo termico invertendo il flusso naturale del calore. L’energia elettrica richiesta dal prodotto è solo quella necessaria per far lavorare il ventilatore che cattura l’aria e il compressore che fa circolare il fluido speciale nel circuito scambiando calore. Nuos è disponibile sia in versione monoblocco che split, ovvero con unità esterna, adattandosi perfettamente ad ogni esigenza.

In foto: Ariston propone Nuos Evo, uno scaldacqua a pompa di calore. La gamma prevede modelli per installazione murale e a basamento, che funzionano in pompa di calore con temperature dell’aria da -5 a +42 °C. Grazie alla funzione Green viene massimizzato il risparmio energetico facendo lavorare la macchina solo in pompa di calore e riscaldando l’acqua sanitaria fino a 62 °C. Con la funzione Boost attiva, lavora insieme sia in pompa di calore che con resistenza elettrica, velocizzando il riscaldamento dell’acqua. La funzione Antilegionella prevede cicli automatici di disinfezione con cadenza mensile, evitando la proliferazione batterica nel serbatoio.


  • Scaldabagno istantaneo elettrico Quali sono le principali caratteristiche e come funziona lo scaldabagno elettrico istantaneo? Innanzitutto a differenza del classico scaldabagno, il suo funzionamento non prevede l'accumulo di acqua ...
  • Charming 120 Scirocco H Valida opzione alternativa al sistema idraulico è certamente lo scaldasalviette elettrico, una tipologia di radiatore che può funzionare ogni volta che se ne presenta la necessità, semplicemente colle...


Scaldacqua a pompa di calore prezzi

Scaldacqua a pompa di calore prezzi A fronte di un investimento iniziale un po’ più alto rispetto a uno scaldabagno tradizionale, ciò che conta è che lo scaldacqua a pompa di calore fa risparmiare. Ariston ad esempio ha valutato che il consumo energetico annuale dedicato alla produzione di acqua calda sanitaria di una famiglia di tre persone è pari a 1.550 kWh /anno.

L’efficienza media di Nuos Evo di Ariston, stimata valutando le sue performance con una temperatura media annua dell’aria di ingresso pari a 15°C e considerando un costo dell'elettricità di 0,22 €/kWh, fa risparmiare fino a 300 euro all’anno rispetto ad uno scaldacqua tradizionale di pari litraggio per uso domestico. Con una pompa di calore aria acqua Nuos si otterrà un risparmio visibile nella bolletta energetica.

In breve, con lo scaldacqua a pompa di calore si ha un risparmio energetico ed economico che consente di rientrare dall’investimento iniziale in tre anni circa. Inoltre, per chi usufruisce dei nuovi incentivi fiscali, i tempi di recupero dell'investimento si riducono ulteriormente.

In foto: Nuos Evo Split di Ariston