Riscaldamento

Il riscaldamento

Oggi giorno sono molte le normative ed i controlli a cui è soggetto un impianto di riscaldamento e sono molteplici anche le forme di riscaldamento cui è possibile appoggiarsi per riscaldare la propria abitazione.

Agli inizi dello scorso secolo si usava ancora accendere il camino nella stanza principale della casa per scaldarsi, successivamente sorgono i primi macchinosi impianti a gasolio, alcuni ancora in uso, successivamente le caldaie a gas hanno apportato una modernizzazione non indifferente al riscaldamento domestico, non solo permettendo un notevole risparmio economico, ma anche rendendo la gestione dell'impianto più semplice ed indipendente.

caldaia a gas


Caldaie a gas

caldaia a gas Il sistema di riscaldamento con caldaia a gas o metano, è oggi tra i più usati nel nostro paese. Le caldaie a gas o metano hanno raggiunto ormai dimensioni estremamente ridotte e grazie alle canne fumarie ad alto tiraggio possono essere poste in ogni ambito della casa, anche nei ripostigli cechi. La gestione della caldaia è elementare, quasi tutti gli impianti sono collegati ad un termostato murale separato, con il quale è possibile programmarne l'accensione e lo spegnimento impostando la temperatura massima e minima e le fasce d'orario di funzionalità. La manutenzione è annuale, un tecnico specializzato annualmente viene a controllare i fumi ed a pulire l'impianto, tale sistema poi, permette anche di godere di acqua calda ogni volta che si apre i rubinetto.

Esiste poi la forma di riscaldamento elettrico, alle volte usata in toto, altre volte per integrare impianti condominiali. Tali macchine possono avere il vantaggio di essere accessoriate del sistema di de umidificazione e refrigerazioni nei mesi estivi.

  • riscaldamento domestico Per riscaldare la propria casa, che si abiti nelle zone più calde d’Italia o in quelle dove l’inverno è particolarmente rigido, il sistema con i miglior rapporto tra riscaldamento e convenienza è quel...
  • impianto solare termico atag L’evoluzione della tecnica per una più razionale produzione e distribuzione del calore e le necessità, sempre più attuali, del risparmio energetico e della sicurezza hanno portato ad una radicale modi...
  • condizionatori samsung Samsung Electronics Italia presenta Samsung Eco Heating System (EHS), un sistema ad alta efficienza che in un’unica soluzione permette di climatizzare la casa tutto l’anno utilizzando...
  • riscaldamento e umidificatori Il freddo siberiano di queste ultime settimane ha costretto tanti di noi a preferire trascorrere il tempo libero al calduccio entro le mura domestiche.Le temperature esterne rigide incidono sul clim...


Stufe a pellet

stufa a pellet Avvento degli ultimi anni, che ha solcato la storia del riscaldamento, sono e stufe a pellet, le quali hanno aperto il filone dell'eco riscaldamento.

Le stufe a pellet oltre ad arredare la casa perchè create con designer unici e particolari, offrono un riscaldamento amico per l'ambiente ed un elevato risparmio economico.

La stufa a pellet è una sorta di camino moderno, anch'essa necessita per il funzionamento, di una canna fumaria ad alto tiraggio e dell'allacciamento elettrico. Bella e scenica, la stufa a pellet, offre la vista del fuoco ardere nel braciere sprigionando la tipica aria calda e secca prodotta dalla combustione. Assolutamente sicura perchè non si entra mai in contatto con parti ustionanti, e comoda perchè programmabile dal pannello di controllo, che funge sia da termostato che da timer.

La manutenzione prevede lo svuotamento del cassettino di raccolta delle ceneri e l'intervento annuale del tecnico specializzato per il controllo dell'impianto e del tiraggio della canna fumaria.


Riscaldamento: Biocamino

biocamino Altra innovativa forma di riscaldamento amico dell'ambiente che si è sviluppata e diffusa negli ultimi tempi è data dal biocamino, il camino senza canna fumaria. Nient'altro che un ibrido tra arredo e caminetto, che emette fiamma attraverso la combustione di bio etanolo. Comodo per stemperare l'aria o per scaldarsi nei primi freddi, ma anche per accendere suggestione all'ambiente che lo ospita. Il bio camino, non necessita manutenzione, non ha allacciamenti elettrici e non ha canna fumaria. Viene ricaricato con un combustibile liquido, il bio etanolo, che non lascia residui e non emette fumi nocivi.