Tinteggiare casa idee

Pitturare casa fai da te

Dopo essersi lasciati l’inverno alle spalle viene voglia di dare nuova vita alla casa. Uno dei lavori adatti alla stagione primaverile ed estiva è sicuramente quello di tinteggiare le pareti, un’operazione che va fatta, a seconda delle condizioni dell’abitazione, ogni 2-5 anni. La scelta più comoda è sicuramente quella di affidarsi a una ditta specializzata ma non è impossibile anche affidarsi al fai da te. Per ottenere un risultato soddisfacente e duraturo non basta però dare una passata di bianco o di colore ma seguire dei passaggi ben precisi. In seguito vi daremo anche dei consigli per tinteggiare casa idee ma al momento soffermiamoci sulle pratiche preliminari da effettuare.

Se i muri presentano delle macchie, graffi o segni lasciati da mobili e cornici possiamo utilizzare una semplice gomma matita o, per le macchie più resistenti, una spugna imbevuta di acqua e sapone o addirittura un pezzo di carta vetrata. Nel caso in cui invece si vuole pulire più a fondo la superficie, specie in presenza di umidità o di macchie causate dal fumo, possiamo passare una spugna o uno straccio imbevuto di acqua e candeggina. Se poi sono rimasti dei buchi lasciati da chiodi che abbiamo tolto possiamo stuccarli e aspettare che lo stucco si asciughi del tutto prima di passare alla pittura. Altra operazione da fare prima di tinteggiare è quella di coprire interruttori, battiscopa e infissi con dello scotch da carta, di modo da non rischiare di tingerli con la pittura. Una volta portate a termine tutte queste operazioni possiamo dire di essere pronti per metterci all’opera con pennelli e pittura!

Pitturare casa fai da te

Topstar sedia da scrivania per bambini, girevole, MAXX KID, motivo cavallo, verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 65,85€


Tinteggiare casa pitture

Tinteggiare casa pitture Dopo aver preparato la nostra casa possiamo procedere con la tinteggiatura. Dobbiamo però nel frattempo aver scelto la giusta pittura. Perché si, non tutte le pitture sono uguali e vanno scelte in base alla tipologia di stanza, alle esigenze e anche al budget. Quella più utilizzata per gli interni è sicuramente l’idropittura che, come si capisce già dal nome, è una vernice a base d’acqua ed essendo priva di solventi chimici, è particolarmente adatta alle camere da letto, alle stanze per i bambini e per tutte quelle stanze in cui trascorriamo molto tempo. E’ anche una pittura particolarmente facile da stendere e garantisce ottimi risultati nel tempo. Parlare di idropitture significa ad ogni modo intendere cose diverse. Ci sono le idropitture traspiranti che, caratterizzate da grande permeabilità, rallentano la formazione di muffe e sono quindi indicate per le case particolarmente umide o negli ambienti, come la cucina, dove si produce molto vapore. Sempre per la cucina è indicata la pittura lavabile, che consente l’eliminazione di macchie passando semplicemente una spugna o un panno umidito.

Più economica è invece la vernice a tempera che di contro è meno resistente del tempo, tende a sfarinarsi e necessita di un fissativo prima dell’applicazione. E, aspetto da considerare, non è così salutare.

A proposito di salute e anche di impatto ambientale la soluzione più eco friendly è sicuramente la vernice ecologica, che è composta esclusivamente da materiali di origine vegetale o minerale. L’unico aspetto negativo è il prezzo, decisamente più alto. Una volta fatta la vostra scelta potete passare a tinteggiare casa idee. Di seguito qualche consiglio.


  • Spatolato lucido La tecnica dello spatolato lucido può essere utilizzata sia per le pareti che per i pavimenti. Sui pavimenti, specialmente se di tonalità chiara, l'effetto increspatura propria di questa tecnica non s...
  • colori per imbiancare Periodicamente è fondamentale dare una bella rinfrescata alle pareti di casa. Garantisce la pulizia, l'igiene e la freschezza delle quattro mura domestiche. Moltissime persone ricorrono all'aiuto di u...
  • Collezione Boero Con la nuova collezione Milano, Boero impresa italiana storica, specializzata in prodotti vernicianti di elevata qualità ha voluto rendere omaggio alla città che ospita Expo 2015, in anticipo sui tren...
  • lavori fai da te La tecnica del fai da te va sempre molto di moda. È un ottimo anello di giunzione tra la creatività e il risparmio. Il fai da te, per quanto riguarda i lavori da svolgere in casa, non è semplicement...

Soledi 3D Specchio Adesivo Moderno a Forma di Piuma Fai da Te Removibile Decorazione di Casa (120*30 cm, Argento)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Tinteggiare casa quali colori

Tinteggiare casa quali colori Se non vogliamo limitarci a pulire e rinfrescare gli ambienti ma il nostro obiettivo è quello di dare una nuova vita alla casa o di darle un tocco in più di originalità ed eleganza possiamo optare per il colore. Una parete colorata è indubbiamente un elemento di grande impatto e personalità ma scegliere il colore giusto non è così semplice perché vanno valutati molti aspetti oltre al nostro gusto personale. Prima di optare per un colore che ci piace tanto dobbiamo verificare attentamente che sia quello giusto per i nostri ambienti. Come? Un primo parametro da valutare è quello, forse scontato, delle dimensioni delle stanze. In caso di ambienti piccoli sono sconsigliati i colori troppo scuri, mentre vanno privilegiate le tonalità chiare, brillanti e luminose che danno luce e ampiezza. Il colore va poi abbinato al mobilio, alla pavimentazione e anche agli infissi. Il consiglio è quindi quello di procurarvi un campioncino del colore prescelto e di accostarlo agli elementi dell’abitazione per verificare che l’accostamento sia adeguato. Per tinteggiare casa idee non dimentichiamoci poi gli effetti che i colori hanno sulla psiche. I principi della cromoterapia non sono da sottovalutare. Se è vero quindi che alcuni colori, come il giallo o il rosso, sono stimolanti questi vanno utilizzati per cucine e soggiorni ma evitati nelle stanze da letto. In queste vanno privilegiate tutte quelle tonalità che provocano distensione e quiete, come il verde, il blu e alcune tonalità del viola.  


Tinteggiare casa idee: Tinteggiare casa tecniche

Tinteggiare casa tecniche Una volta scelto il tipo di pittura e il colore va anche scelta la tecnica più adatta. Come scegliere la tecnica di pittura più adatta per ottenere l’effetto desiderato e soprattutto per avere la certezza di essere in grado di svolgere il lavoro al meglio.

La tecnica più utilizzata per semplicità e anche per reperibilità degli strumenti è sicuramente quella con pennello. Ideale per dipingere qualsiasi ambiente domestico, la tecnica con pennello prevede l’utilizzo appunto di un pennello, anzi di due. Il primo dovrebbe essere di medie dimensioni, tra i 10 e 15 cm, mentre il secondo molto più piccolo, da usare per rifinire angoli e bordi. Per eseguirla correttamente basta procedere con movimenti verticali, seguiti da strisce orizzontali e nuovamente verticali, suddividendo l’area da trattare in quadrati di circa un metro per un metro.

Altra tecnica semplice prevede l’utilizzo del rullo, che consente di dipingere porzioni più grandi di parete, ottenendo un risultato omogeneo. La tecnica di pittura con rullo si esegue versando nell'apposita vaschetta il quantitativo di vernice prestabilito, immergendovi completamente il rullo finché il colore non sia stato assorbito completamente. Dopo aver fatto scolare l’eccesso di vernice basta far scorrere il rullo sulla parete con movimenti costanti avanti e dietro e dall’alto verso il basso, procedendo anche in questo caso immaginando un quadrato.

Se invece cerchiamo una personalizzazione degli ambienti e vogliamo tinteggiare casa idee possiamo affidarci alla tecnica di pittura a effetto spugnato, che è un po’ più complessa delle altre ma non impossibile da realizzare. Come funziona? La tinteggiatura avviene grazie all’uso di una spugna che, dove essere stata immersa della vernice, va tamponata sui muri, creando un effetto sfumato. Questo passaggio è ovviamente secondario alla normale tinteggiatura, che può essere bianca o di un colore che ben si abbina a quello che vi vogliamo contrapporre. Ci vuole una buone dose da manualità e i movimenti devono essere decisi, veloci e costanti. Se dovessimo renderci conto di aver pasticciato la parete, pazienza. Basterà dare una mano di colore uniforme per tornare al punto di partenza.