Tv in camera da letto, dove collocarla

Tv camera da letto

La tv in camera da letto piace a molti. Perché molti amano, soprattutto durante i mesi invernali, mettersi comodi sotto le coperte e godersi la visione di un buon film prima di addormentarsi. Ma come collocare il televisore in camera? Esistono diversi modi. I tavolini porta tv rappresentano la soluzione tradizionale ma appaiono ormai superati, anche perché questa è l’epoca degli schermi LCD e si preferisce appenderli direttamente al muro. Per alcuni è una questione estetica, per altri un’esigenza dettata dalla mancanza di spazio; comunque sia, occorre procedere in modo corretto. Nella maggior parte dei casi le confezioni dei televisori LCD contengono anche le staffe per il montaggio a parete. Se non ci sono, bisogna comprarle a parte. Nel momento in cui si fanno i buchi alla parete, occorre trovare le borchie in cui è possibile ancorare le viti alle pareti, poiché i pannelli a muro e i mattoni difficilmente sopportano il peso della tv. Se quest’ultima è di circa 42 pollici, può bastare una borchia sola. I modelli più grandi e pesanti necessitano invece di due perni per ogni lato. E’ consigliabile valutare bene la parte di muro in cui si desidera montare la tv; evitate quella dinanzi alla finestra perché la forte illuminazione minaccia di impedire una buona visione dello schermo. Evitate anche la vicinanza a mobili che risultino d’intralcio. A quale altezza posizionare la tv? Dipende dai casi; dovete però sempre tenere presente che la tv si guarda da seduti o addirittura sdraiati, di conseguenza se viene messa troppo in alto potrebbe causare qualche disagio.
Tv camera da letto

Stickers porta 86x198.5 cm (max.) | Decorazione cucina Sticker adesivo design per porta adesivo per mobili - Come rinnovare porta decorare-Abbellire casa | Design Lilla 4

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64,95€


Mobile tv camera da letto

Mobile tv camera da letto Tv in camera da letto: c’è chi preferisce incassarla nel muro oppure farla “sparire” dentro un armadio oppure una finta parete. Sono soluzioni, queste, adatte soprattutto nel caso di stanze piuttosto piccole. Un crescente consenso stanno ottenendo i mobili progettato con appositi spazi per contenere non solo il televisore ma anche tutti i relativi cavi e accessori, in primis l’amplificatore e il lettore dvd. Una soluzione più recente ma di certo destinata da avere successo è l’armadio con la tv integrata. La prima azienda italiana a proporlo è stata Presotto; in foto vedete l’armadio ad ante scorrevoli Tecnopolis con la Tris you tv, che viene scelta dall’acquirente e applicata all’anta sporgente. Deve però essere tra i 32 e i 40 pollici e non pesare più di 15 kg (compresa la staffa di installazione). Tutti i passaggi di fili e i collegamenti sono già predisposti e nascosti, il pannello centrale è disponibile solo in laccato opaco. Si tratta senza dubbio di una soluzione di gran classe che consente anche di risparmiare sul costo finale. L’ingombro è pressoché nullo e il risultato soddisfacente.

Songmics Mobiletto Cassettiera Armadietto in Tessuto con 4 Cesti Cassetti Comò Organizzatore TNT 84,5 x 45 x 38 cm Beige RLG14M

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,99€


Televisore camera da letto

Televisore camera da letto Esistono diversi modi per collocare la tv in camera da letto. Se siete particolarmente esigenti e non avete problemi di budget, potete prendere in considerazione la più lussuosa e tecnologicamente evoluta: il letto con televisore integrato. Sono ancora poche aziende a proporlo; il più noto è mostrato nella foto e porta la firma di Hollandia International. Uno schermo LCD da 32 pollici, con meccanismo a scomparsa, è stato incorporato ai piedi del letto stesso. Quando si va a dormire, o comunque quando non si ha voglia di guardare il televisore, lo si può far sparire in pochi attimi (per poi “richiamarlo” in tempi ugualmente ridotti). Anche in questo caso, dunque, l’ingombro è pari a zero. Un’altra ditta che mette in vendita letti tecnologici con televisori a scomparsa è Nardi. Bisogna dire che in Italia non sono ancora diffusi, perché non facilmente reperibili e perché – appunto – costosi. Esistono buone possibilità, di contro, che le cose cambino presto. Se negli altri Paesi la risposta è positiva, il nostro tenderà ad adeguarsi sia pur con un certo ritardo. Nel frattempo, chi non vuole rinunciare a questo “prodigio” tecnologico può anche percorrere la strada dell’e-commerce e ordinarlo online. Sarà un’esperienza invidiabile.


Tv in camera da letto, dove collocarla: Tv in camera

Tv in camera Tv in camera da letto: un’altra opzione consiste nel fissarla sul soffitto. I nuovi televisori a schermo piatto sono molto leggeri, un modello 40 pollici non supera gli 8 kg di peso e, anche nel caso in cui aumentino le dimensioni, resta un’estrema maneggevolezza. Per installare la tv a soffitto bisogna scegliere la staffa giusta e fissarla tramite stop. Le staffe universarli a soffitto con braccio orientabile supportano generalmente televisori a 42 pollici. E’ possibile regolare la distanza dal soffitto stesso e posizionare la tv all’altezza desiderata, anche inclinandola a piacimento. Doveroso sottolineare, però, che non tutti trovano comoda questa soluzione in quanto il collo rischia di restare per troppo tempo in una posizione errata. Il consiglio è quello di affidarsi ad esperti del settore e fare tutte le prove necessarie prima del montaggio definitivo. Mobili tv, armadi tv, letti con televisori a scomparsa integrati, tv incassate nel muro, appese alla parete oppure al soffitto: come vedete, c’è l’imbarazzo della scelta. Adesso non resta che prendersi un po’ di tempo per decidere e poi… E poi comincerà il bello. Buona visione!