Whitout Nostalgia, il progetto di Eclisse ispirato al mondo della decorazione

Il passato diventa creatività

Si chiama Without Nostalgia, “Senza Nostalgia”, e il nome è già molto significativo. E’ il progetto presentato da Eclisse e ispirato al mondo della decorazione e del colore. Nato da un’idea dell’architetto Manuela Pelizzon, ha coinvolto anche le aziende partner Barba Design, Migliorino Design e Oikos. La passione per la decorazione di vecchi pavimenti di stanze, palazzi e masserie ha condotto la designer a uno studio e ad una successiva reinterpretazione di tali decori in chiave moderna e inedita: nessuna nostalgia, dunque, ma un vento di creatività. Ne sono derivate forme geometriche che possono trovare applicazione su diversi supporti: incise su superfici come porte e mobili oppure riprodotte in stampe e rivestimenti per pareti e pavimenti. Completa la realizzazione l’utilizzo di ecosoluzioni cromomateriche che consentono di creare ambientazioni diverse con effetto tessuto e metallico. Base del progetto è stato il dialogo tra realtà accomunate dagli stessi valori e dalla medesima predisposizione alla ricerca tecnologica finalizzata allo studio e all’applicazione di materiali e tecniche innovative. In foto: da sinistra ECLISSE Syntesis Line battente e ECLISSE Syntesis Luce. Carta da parati Migliorino Design su grafica personalizzata e decoro di Manuela Pelizzon. Mobili di Barba Design con incisione laser.
Il passato diventa creatività


Un progetto versatile

Un progetto versatile Without Nostalgia, il progetto firmato Eclisse, è stato presentato in via Molino delle Armi a Milano, all’interno dello stesso showroom aziendale, nel cuore del distretto dell’arredamento. Una location ad hoc. La virtuosa contaminazione originata tra il saper fare artigiano, l’immaginazione della designer industriale Manuela Pelizzon e il contributo della tecnologia hanno permesso la creazione di prodotti e soluzioni inedite che interpretano il gusto contemporaneo. “Spinta dalla mia grande passione per i decori che si susseguono nei pavimenti delle stanze di palazzi e masserie – ha spiegato la Pelizzon - ho voluto ricreare quelle magiche atmosfere ridisegnandole in forma contemporanea. Il decoro rivive con forme geometriche pure, si incide su supporti rigidi che danno vita a porte e mobili, si stampa sulle pareti e scivola sui pavimenti, impossessandosi degli spazi quotidiani” ha affermato l’architetta. “L’obiettivo dello studio è stato quello di cogliere l’input proveniente dal passato e dalla tradizione scegliendo però di non riproporre il decoro tale e quale ma di reinterpretarlo in chiave moderna e senza nostalgia”. In foto, le porte filo muro della collezione Eclisse Shōdo.


  • bonus ristrutturazioni L’aggiornamento della Guida fiscale alle agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie. A partire da giugno 2012, grazie al Decreto Crescita n° 83/2012 emanato dal Governo, intervenire con lavori di r...
  • Porta Eclisse Flores Nel gennaio 1989, Luigi De Faveri fondava Eclisse a Pieve di Soligo. 25 anni dopo, l’azienda celebra il suo anniversario con una promozione valida in tutto il territorio nazionale. È passato un quar...
  • Porta Eclisse con controtelaio Unico A partire dalla fine degli anni '80, Eclisse realizza controtelai e relative porte scorrevoli a scomparsa. L'azienda è leader del settore e produce 1.300 telai al giorno. I prodotti sono di elevata qu...
  • Porta a scomparsa Cosa sono le porte a scomparsa e perché piacciono così tanto agli utenti? Sono elementi scorrevoli interno muro: infatti quando vengono aperte, sono ospitate totalmente all'interno della parete, non c...


Whitout Nostalgia, il progetto di Eclisse ispirato al mondo della decorazione: L’estetica diventa qualità

L’estetica diventa qualità I prodotti Eclisse che danno concretezza a Without Nostalgia sono elementi al servizio della progettazione. I dettagli costruttivi e le caratteristiche esclusive di telai, controtelai e profili, pur rimanendo nascosti, diventano ancora una volta presupposti fondamentali per assicurare una perfetta realizzazione e resa estetica. Solo l’attenzione e la cura maniacale del dettaglio rendono possibile la riproduzione continua e precisa di decori che attraversano in modo perfetto e senza interruzioni superfici e arredi diversi. In un unico spazio la tecnica plasma la materia sotto la guida della designer. Il contemporaneo è rappresentato da ECLISSE Syntesis Collection, cioè dai prodotti senza cornici che eliminano qualsiasi elemento a vista. Il futuro è rappresentato invece da ECLISSE Shōdo Collection, ovvero porte e finiture filo muro. C’è poi la sintesi di oltre 25 anni di tecnologia e know-how Eclisse: il sistema ECLISSE Luce, modello predisposto per l’illuminazione. Passato, presente e futuro, visti attraverso i prodotti che rappresentano stili e gusti differenti. In foto: da sinistra ECLISSE Shodō battente, ECLISSE Shodō scorrevole e ECLISSE Shodō battente con pannello porta decorato ad incisione laser Barba Design profondità 0,7 mm. Parete con finitura Oikos trame bianco 9016. Maniglie Piramid di Mandelli.