Affittuario, diritti e doveri

Affittuario definizione

L’affittuario è “colui che usufruisce di un alloggio pagandone l'affitto”. Per via del calo delle compravendite nell’ultimo decennio, la crisi e la maggior criticità a ottenere un mutuo da parte delle banche, sempre più italiani, soprattutto le coppie più giovani optano per l’affitto, rimandando l’acquisto di un’abitazione a tempi migliori. Una volta firmato il contratto di locazione, alcuni dei dubbi più comuni che assalgono gli affittuari sono relativi ai propri diritti e doveri e alla ripartizione delle spese con il proprietario.

Se si decide di ricorrere all’affitto, innanzitutto occorre sapere che il pagamento dei canoni di locazione di unità abitative, a eccezione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, non si potrà più effettuare in contanti come nel passato recente, ma solo con metodi che permettono la tracciabilità, come ad esempio bonifici e assegni. Con la crisi si è inoltre diffuso l’affitto con riscatto, vale a dire una formula che prevede la sottoscrizione di un normale contratto di locazione, con la possibilità di comprare in futuro l’immobile, sottraendo dal prezzo di acquisto il corrispettivo pagato per la locazione.

Affittuario

KingTop Tenda Luminosa Natale 304 LED 3M x 3M Tenda Luci Natale 8 Modalità Tenda Luminosa Esterno Bianco Caldo Tenda Di Luci Esterno Natale [Classe di efficienza energetica A+]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Diritti affittuario

Diritti affittuario Qualora si prenda in affitto un appartamento o un’abitazione, l’affittuario può contare su diversi diritti. Il conduttore, inquilino o affittuario deve fruire dell’immobile in modo indisturbato. Ad esempio, se è indispensabile sostituire l’impianto idraulico che rende temporaneamente inagibile l’appartamento, si ha diritto alla sospensione del canone e in certi casi al risarcimento del danno. I proprietari inoltre conservano spesso una copia delle chiavi della casa in affitto.

Si tratta di un’abitudine scorretta poiché con la locazione si trasferisce del tutto la disponibilità dei locali. L’affittuario può inoltre cambiare la serratura dell’appartamento, a patto di consegnare la chiave della nuova serratura o di ripristinare la vecchia al termine del contratto e può poi partecipare alle riunioni condominiali “con diritto di voto, e l’opportunità d’impugnare le delibere sulle spese per l’ordinaria manutenzione e quelle relative alle modalità di gestione dei servizi di riscaldamento e di condizionamento dell’aria, ad esempio.

  • contratto di affitto La definizione di affittuario nella legislazione italiana è inquadrata nell'art. 1615 del Codice Civile che definisce l'affitto come una "locazione che ha per oggetto il godimento di una cosa produtti...
  • Contratto di locazione transitorio Tempo di vacanze, tempo di case in affitto per brevi periodi. Tuttavia, dopo aver scelto l’appartamento che meglio soddisfa le nostre esigenze nella località di villeggiatura dei nostri sogni, è essen...

Miscelatore monocomando lavello a parete con leva clinica 18x20cm Cromo Mariani serie Epic

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54,79€


Affittuario, diritti e doveri: Affittuari

Affittuari A fronte di una serie di diritti, esistono tuttavia anche specific doveri che vanno rispettati da parte dell’affittuario. Innanzitutto, l’inquilino ha l'obbligo di fruire della casa per l'uso determinato dal contratto e di pagare il canone di locazione alla scadenza fissata. Quando il contratto scade, è tenuto a restituire la casa nello stesso stato in cui si trovava quando gli è stata consegnata. Se l’usura risulta superiore alla norma, occorre intervenire per riportare l’abitazione alle condizioni iniziali.

Quali spese sono a carico dell’inquilino e quali invece del proprietario? La manutenzione ordinaria spetta all’affittuario, mentre quella straordinaria va a capo della proprietà, per cui ad esempio, prendendo in considerazione le spese relative agli interni dell’abitazione, l’affittuario è tenuto a pagare i costi per l’imbiancatura delle pareti, per la riparazione del boiler, del frigorifero o di un termosifone guasto, o ancora la lamatura del parquet o del marmo, mentre, se il frigorifero o il boiler o il termosifone vanno sostituiti, la spesa è a carico del proprietario. Sempre all'inquilino spettano, inoltre, la pulizia e la manutenzione ordinaria di impianti, arredi, rubinetterie, infissi, così come la riparazione o la sostituzione di vetri, prese, interruttori e cavi del citofono. La normativa stabilisce che sono interamente a carico dell’affittuario le spese relative al servizio di pulizia, al corretto funzionamento e all’ordinaria manutenzione dell’ascensore, alla fornitura dell’acqua, dell’energia elettrica, del riscaldamento e del condizionamento dell’aria, quelle relative allo spurgo dei pozzi e delle latrine, nonché alla fornitura di altri servizi comuni. Tra i servizi comuni a carico dell’inquilino rientrano anche i consumi di acqua e luce relativi alle parti comuni (irrigazione, illuminazione giardino e scale), lo sgombero della neve e le spese per la raccolta e i sacchi dei rifiuti e per eventuali disinfestazioni o installazione di impianti speciali.