Amaca

L'idea creativa

Il cullarsi è un gesto ancestrale, un lento movimento che porta il corpo a rilassarsi. I bambini vengono cullati per farli addormentare ricordando i movimenti lenti e rassicuranti che sentivano all'interno della mamma. L’altalena o il dondolo, anche per gli adulti, è un piacevole momento, più che di gioco, di abbandono.

Queste sensazioni sono state ricreate in un oggetto, l’amaca. Nata come forma primordiale di giaciglio per dormire, come sulle navi eliminando così l'abitudine dei marinai di dormire per terra, oggi è più un complemento di arredo come una poltrona. In luoghi esotici è diffusissima; adatta per la siesta!!!

Molti architetti si sono sbizzarriti a reinventarla nelle materie prime utilizzate, come oggetti di riciclo, o nella forma e nella struttura di sostegno.

Nel caso non disponeste di un giardino… non scoraggiatevi, si può installare anche in casa. Assicuratevi però di avere un soffitto che possa reggere il peso!

Anche se ci sono manuali e tutorial che vi insegnano come costruire un amaca, operazione non molto difficile ma che richiede un pizzico di praticità e buona manodopera....si consiglia l'acquisto di un prodotto artigianale magari del commercio equo solidale.

amaca in giardino


Forme e dimensioni

amaca in tessuto L’amaca è formata da due parti: il tessuto sul quale ci si poggia ed il sostegno. Questo può essere rappresentato da due ancoraggi che vanno fissati ad alberi, in esterno, o a pareti, oppure può essere auto portante. In questo caso è rappresentato da una struttura in legno o metallo a forma di una mezza luna.

Rispettando le sue origini, le attuali amache sono ancora fatte di cotone, nylon o in tela per garantire maggiore tenuta e durabilità. Non è difficile trovare amache tessute a mano, seguendo le antiche tecniche di lavorazione che conferiscono al tessuto una struttura in rete forata che le rende traspiranti, perfette per climi caldi e umidi, sebbene quelle in tela siano più resistenti.

Tutte devono però assicurare flessibilità e confort. Se prive di struttura in legno, diventano leggerissime, per nulla voluminose, e quindi facili da trasportare e montare al bisogno.Inoltre sono i più confortevoli perché si avvolgono meglio intorno al corpo.

  • lettino-ethimo Con l’arrivo del caldo è sempre più piacevole trascorrere momenti rilassanti all’esterno, magari sdraiati su un comodo lettino giardino.Pratici, funzionali ma anche mo...
  • amaca fredon Ikea Presso i grandi magazzini di mobili Ikea è possibile trovare tantissimi modelli diversi di amaca. Questo lettino dondolante è oggi sempre più diffuso, grazie alla sua comodità e alla sua praticità, ...
  • Arredamento giardino Arredare la propria casa è un piacere che richiede impegno, gusto, un occhio attento e una buona visione d’insieme. Si cerca sempre di prestare attenzione ad ogni singolo dettaglio, per far si che il ...
  • Amache Ikea Furono gli indigeni del Sud America a inventare l’amaca: un mezzo economico e pratico per riposare negli spazi aperti. Quando gli Spagnolo sbarcarono sulle coste dell’America rimasero affascinati da q...


Tipologie

amaca fatta a mano Dalle tonalità del tessuto o per la presenza o meno di frangie, si può capire la loro origine. L'amaca Maya è quella tipo stringa intrecciata a mano, tipica delle zone de El Salvador, Nicaragua, Guatemala, o il Messico.

Oogni tipo di amaca ha i suoi vantaggi e svantaggi. L'amaca Maya è il tipo più decorativo e colorato. Assicura una buona ventilazione, è molto comoda ma anche molto delicata. L'amaca a corda è il tipo più popolare e tradizionale. Fatta di coltone, è la meno costosa e resistente. L'amache in tessuto sono le più confortevoli perchè hanno spazi più piccoli tra le corde. Se il tessuto è di buona qualità, assicurerà molta resistenza a discapito però di una scarsa ventilazione.

Si classificano anche in base alle dimensioni: single (anche se per i messicani è considerata doppia perché gli abitanti del posto possono salirci in due), matrimoniale (adatta per due..europei), familiare (molto grande, per più persone) e varie versioni special che si caratterizzano per dimensioni extra large e per particolari inserti di tessuto che la rendono particolarmente resistente.

Per i più esigenti, sono in commercio le versioni con zanzariera.


Amaca: Variante dell'amaca

amaca poltrona Un’alternativa interessante è l’amaca poltrona. Un’amaca di più piccole dimensioni dotata di un poggiapiedi che la rende una vera e propria poltrona decisamente comoda.

Questa soluzione consente di non rinunciare ad un angolo relax in una casa con spazi ridotti. Sarà sufficiente prendete un trapano ed appendere l’amaca poltrona al soffitto.

Le amache sono molto utilizzate all'estero per sostituire le culle. Queste, realizzate sempre con tessuti naturali e cotone 100%, sono ipoallergeniche ed inoltre creano un giaciglio protetto e sicuro riducendo anche il rischio di plagiocefalia (testa piatta). Infatti il peso del nenonato è equamente distribuito lungo la colonna.

Una variante dell’amaca culla, da qualche tempo molto di moda anche nei paesi europei, è l’utilizzo dello stesso tessuto dell’amaca per fare il tessuto porta bebè. In questo caso è il genitore a fungere da struttura portante di quella che diventa un’amaca per bebè. Il cullarsi, in questo caso su un'amaca, è una piacevolissima esperienza che tutti dovrebbero permettersi di provare almeno una volta nella vita.