Animali da appartamento, una casa pet friendly

Animali in casa

Gli animali, nel Bel Paese, sono molto amati. Dal Rapporto Italia 2017 di Eurispes emerge che il 33 per cento degli italiani possiede almeno un animale domestico: il miglior amico resta il cane (62 per cento) seguito dal gatto (40,8 per cento). Sono veri e proprio componenti della famiglia, ma hanno anche necessità ben precise. Ciò comporta il dovere di rendere la propria casa “pet friendly”. Ma cosa fare, in termini pratici? Non è difficile, basta organizzarsi e avere alcune consapevolezze. Innanzi tutto, se è vero che non esistono norme che indichino requisiti minimi di spazio da garantire al cane o al gatto all’interno dell’abitazione, è anche vero che occorre il buon senso. L’animale, cioè, deve avere una certa libertà di movimento così come la possibilità di rilassarsi e sentirsi sereno. E’ quindi consigliabile riservargli un’area, anche molto circoscritta, nella quale possa riposare senza essere disturbato e che sia quindi attrezzata in modo idoneo. Il mercato offre un’ampia varietà di cucce di vario tipo, cuscini e letti realizzati con vari materiali. In foto alcune proposte relative a Lurvig, la prima collezione Ikea dedicata agli animali da appartamento e realizzata in collaborazione con la designer Inma Bermudéz, che ha spiegato: "I nostri animali hanno personalità differenti ma cinque cose in comune: amano dormire, mangiare, giocare e muoversi, oltre che starci vicini. Questi comportamenti sono stati il primo pensiero quando abbiamo pensato alla progettazione di questi prodotti”. La linea è composta da complementi di arredo (fra cui box, lettini, cuscini e poltrone), giochi educativi e accessori di vario tipo (compresi ciotole, trasportini e tiragraffi). Sarà disponibile da febbraio 2018.
Animali in casa


La casa degli animali, idee e soluzioni

La casa degli animali, idee e soluzioni Nella casa pet friendly c’è sempre una zona riservata al cane e/o al gatto, ovvero al suo riposo. Così come c’è una cuccia, una grande cuscino, una comoda cesta o addirittura un lettino e una poltrona per l’amico a quattro zampe. Questi oggetti devono essere realizzati con materiali di qualità anche per tutelare la salute dell’animale e mantenere costantemente un buon grado di igiene: in foto vedete Cuore di Ferplast, cuccetta in cotone con soffice imbottitura per gatti e cani di piccola taglia; il cuscino interno è estraibile, lavabile in lavatrice a 30° e disponibile due colori. Non solo relax, naturalmente. Spesso cani e gatti si ritrovano a trascorrere molto tempo da soli e in questi frangenti, non avendo possibilità di interagire con i padroni, restano inattivi (dormono parecchie ore) e si annoiano. Il problema si può risolvere con gli arricchimenti ambientali, ovvero strutture e oggetti che rendono l’ambiente più interattivo e stimolante quando l’animale è solo: palline di vari colori o dimensioni, corde, lacci, giochi masticabili, giocattoli specifici.

  • cane  e gatto Chi non conosce l'espressione "comportarsi come cane e gatto", arrivata ai tempi moderni come un odio ancestrale che legherebbe questi due amici dell'uomo, compagni inseparabili di grandi e piccini? ...


Arredi per cani e gatti

Arredi per cani e gatti Il settore dell’arredamento per animali è in costante espansione e si traduce in una serie di proposte non solo utili e funzionali, ma anche originali ed esteticamente accattivanti. I tiragraffi, per esempio, spesso sono veri e propri complementi di design e lo stesso dicasi per cucce e cuscini. Ma esistono anche librerie con vani riservati agli animali di piccola taglia, così come lettiere coperte (che tra l’altro “contengono” i cattivi odori), tappeti e materassini realizzati ad hoc per i cani, box, cassapanche portagiochi. Da qualche tempo, inoltre, alcune aziende propongono mobili che possano mettere d’accordo l’animale e il suo padrone; come i divani con la cuccia integrata e le sedie a dondolo la cui parte inferiore può essere tranquillamente occupata da Micio o Fido. In foto una mensola per gatti realizzata artigianalmente da Athleticat. E’ in legno di betulla, verniciata con colori ad acqua atossici ideali per gli animali. I tessuti in peluche sono rimovibili e lavabili a mano. E’ possibile personalizzare tutte le mensole con il nome del proprio gatto o qualsiasi altra scritta.


Animali da appartamento, una casa pet friendly: Tenere pulita la casa quando c’è un animale domestico

Tenere pulita la casa quando c’è un animale domestico La presenza di un animale in casa comporta maggiore dedizione e attenzione relativamente alla pulizia. Per quanto riguarda la lettiera del gatto, oltre a cambiarla di frequente si consiglia di acquistare una tipologia assorbi-odore: ormai se ne trovano diverse, anche nei comuni supermercati. La questione più “spinosa”, naturalmente, è quella riguardante i peli del gatto o del cane. La scopa va bene, ma non basta; bisogna utilizzare macchine specifiche (scope elettriche, aspirapolvere) che eliminano non solo i peli e lo sporco, ma anche eventuali parassiti e le loro uova. Se possibile, fate in modo che l’animale non salga sul letto e sul divano o comunque abituatelo ad accucciarsi su una coperta riservata soltanto a lui. In foto uno dei robot della serie Roomba 800 di iRobot, connessa e dotata di modulo Wi-Fi integrato. A coloro che devono fare i conti quotidianamente con i peli di animali, la serie Roomba 800 connessa offre l’utilità di due spazzole contro-rotanti e anti-groviglio. Si tratta di rulli realizzati con una resistente superficie in gomma, capaci di catturare sporcizia e peli da qualsiasi tipo di pavimento, riducendo al minimo le operazioni di manutenzione. Una gamma completa di sensori e la sua altezza di circa 9 cm permettono ai robot di muoversi agevolmente sotto il divano, il letto e attorno ai mobili. Il sistema di pulizia a tre fasi AeroForce combina l’azione delle spazzole (quella laterale e le due spazzole controrotanti) e dell’aspirazione per trasferire lo sporco e i detriti dal pavimento al contenitore della polvere.