Arredamento.it

Arredamento.it

Arredare il salotto, le nuove proposte di Pianca

Arredare il salotto, le nuove proposte di Pianca

- 14 dicembre 2016

Il salotto, spazio conviviale e di design

Il living rappresenta sempre più spesso lo spazio più vissuto della casa. Un ambiente multifunzione nel quale si riunisce la famiglia e si accolgono gli ospiti, trascorrendo ore di convivialità ma anche di rigenerante solitudine. L’area dedicata al salotto, in particolare, deve offrire la possibilità di concedersi un perfetto relax guardando la tv, chiacchierando, leggendo un buon libro. Ecco perché la scelta degli imbottiti e dei tavolini da abbinarvi va fatta con la massima attenzione, senza tralasciare alcun particolare. Qualità, comodità e praticità sono caratteristiche irrinunciabili, ma un ruolo di grande importanza spetta anche al design: l’arredo del salotto contribuisce infatti a definire lo stile di tutta l’abitazione ed è necessario perciò costruire le giuste atmosfere e un’armonia vicina alla perfezione. Puntare sul made in Italy è sempre una decisione vincente nonché un’indiscutibile garanzia; fra le realtà più consolidate troviamo Pianca, che di recente ha arricchito il suo già eterogeneo catalogo degli imbottiti con una nuova proposta pensata per chi ha un gusto moderno e raffinato: il divano Newport. Polivalente e innovativo, si configura e personalizza in base alle esigenze individuali. La sua ampia modularità e la sua integrabilità consentono di organizzare uno spazio polivalente. Newport può essere affiancato a mobili contenitivi, composti da vani aperti o chiusi e dotati di cassetti o di scatolati multiuso in lamiera; o permette di creare aree studio o postazioni da lavoro, con l’aggiunta di worktop e librerie. L’abbinamento con tavolini e l’inserimento di uno o più punti luce, attraverso il comodo e discreto sistema wire-manager, dà vita invece a un perfetto angolo lettura.

Come disporre i divani in salotto

La giusta disposizione dei divani e delle poltrone è fondamentale al fine di ottenere il massimo livello di comfort e anche un risultato esteticamente gradevole. Se la stanza adibita a salotto ha un’ampia vetrata e magari consente di godere di un bel panorama, l’ideale sarebbe sistemare l’imbottito perpendicolarmente alla parete in questione e di fronte alla tv. Per evitare il riflesso sullo schermo nelle ore di punta è sufficiente chiudere le tende. Chi predilige i divani angolari può completare l’arredamento con più di una poltrona, cercando di rispettare una sistemazione geometrica. Le poltrone devono essere posizionate dinanzi o accanto all’imbottito, in modo da proseguire idealmente uno sviluppo a “elle” oppure a “u”. Coloro che non hanno problemi di spazio possono allestire il salotto al centro della stanza, facendolo così diventare il relativo focus. Il divano viene spesso usato anche come elemento divisorio rispetto alla zona pranzo. La maggiore libertà di azione è data dalla componibilità e proprio questa è la caratteristica del divano Newport di Pianca; la composizione può essere dotata anche di boiserie o pannelli divisori in metallo per creare angoli più intimi e raccolti. Per rispondere alle moderne richieste tecnologiche, Newport è in grado di trasformarsi in un vero centro operativo, adatto all’utilizzo di qualunque dispositivo elettronico, ricaricabile mediante un efficiente sistema integrato con presa elettrica, usb e wireless.

I tavolini, complemento perfetto

La scelta del divano è strettamente legata anche al tavolino. Un complemento, questo, che nonostante le dimensioni ridotte ha a sua volta un’importanza primaria. L’abbinamento deve tener conto delle abitudini quotidiane, ovvero dell’uso che si fa del tavolino stesso. Chi ha l’abitudine di poggiare sul ripiano tazze, piatti e altri oggetti simili, appartenenti alla quotidianità, è bene che punti su materiali solidi e resistenti; chi, invece, sul tavolino sistema soltanto qualche rivista o qualche oggetto decorativo può anche optare per modelli più delicati, magari in vetro. Se il divano e le poltrone sono importanti, caratterizzati da linee morbide, evitate un tavolino minimalista perché rischierebbe di “scomparire”. Per quanto riguarda la forma, si tenga presente che quella rettangolare e quella rotonda sono decisamente più gettonate rispetto a quella quadrata. Se desiderate alzare il tiro e siete alla ricerca di una nota di originalità, senza dubbio catturerà la vostra attenzione il nuovo tavolino Haik di Pianca, che si presenta come un’armoniosa integrazione di forme geometriche, capace di riflettere e giocare con la luce delle sue eleganti finiture metalliche. L’artigianalità del processo di realizzazione rende ogni pezzo unico. Alla vista o al tatto si percepiscono infatti la qualità e la naturalezza della materia.