Arredare l’outdoor: le novità per gli spazi all’aria aperta

Sedie da esterno

Finalmente il sole ci accarezza la pelle e la voglia di stare all’aria aperta cresce di giorno in giorno mentre si va verso la bella e calda stagione. Ma i nostri spazi outdoor sono a posto? Sono pronte sedie, poltroncine, tavoli, sdraio e tutti gli arredi utili per rilassarci in giardino, in terrazzo, balcone, bordo piscina? No? Allora correte subito ai ripari, curiosando tra le proposte più belle di arredo per sostare fuori senza rinunciare alla comodità.

EMU in proposito ci “gira” una delle sue nuove proposte: la collezione di sedute Modern (poltroncina, sedia, sgabello), dalla struttura in tubolare di acciaio con seduta e schienale in lamiera stirata per arrivare a un intreccio insolito che regala leggerezza complessiva. Una sedia in cui l’acciaio è diventato fluido e si è lasciato manipolare per raggiungere un’estetica dal gusto classico-contemporaneo che si declina in diversi colori.

Nell’immagine, un’ambientazione di eccezione, Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia, Padova, grazie alla collaborazione tra EMU e il FAI, Fondo Ambiente Italiano, per valorizzare le meraviglie del Belpaese.

Sedie da esterno


Sedute da giardino

Sedute da giardino L’arredo per l’esterno deve avere una grande qualità (oltre che essere piacevole d’aspetto): essere fruito in qualsiasi condizione e stagione. Ma bisogna che le sedute siano comode, belle, pratiche e durevoli nel tempo, in modo da resistere a qualsiasi intemperia (sole, pioggia, neve, freddo, caldo…).

Tra le novità di Royal Botania, azienda da 25 anni specializzata nell’outdoor, c’è la sedia Twist, disegnata da Kris Van Puyvelde, con struttura in alluminio verniciato in color bronzo, lo stesso della seduta, in fibra Olefin. Questo materiale sintetico a base di polietilene rievoca in pieno la fibra naturale, è robusto, nemico delle macchie, stabile nel colore e soprattutto confortevole. Un equilibro tra praticità ed estetica, tale da rendere la seduta perfetta sia in ambienti minimalisti sia in quelli pieni di calore dove prevale il legno. L’eclettica Twist può essere abbinata a uno dei tavoli della linea U-Nit, dal piano in teak o ceramica e dalla struttura in alluminio verniciato o teak, da scegliere tra bianco, sabbia, nero.


  • arredare un terrazzo C’è chi lo desidera funzionale, chi sofisticato, chi effetto “nature”, chi all’insegna della privacy e chi semplicemente comodo e godibile… in altre parole, anche il terrazzo ha le sue pretese per qua...
  • accessori barbecue Barbecue, che passione! Tuttavia è molto importante disporre degli accessori barbecue più appropriati poiché, in caso contrario, i risultati relativi alle pietanze finali potrebbero lasciare a deside...
  • Un bel balcone fiorito Chi possiede un terrazzo può abbellirlo con tantissime piante, che lo renderanno più vivace e piacevole alla vista. Se si ha un terrazzo grande si possono usare anche delle comuni piante da giardino...
  • Come arredare un terrazzo Avere un terrazzo significa disporre di uno spazio grande più o meno come una stanza e, quindi, arredarlo conferisce alla propria casa un valore aggiunto, soprattutto perché può diventare un luogo dov...


Poltrone per l’outdoor

Poltrone per l’outdoor<p /> Diciamocela tutta: in giardino si sta proprio bene per dedicarsi a uno sport indispensabile a ritemprare anima e corpo, cioè oziare. Ma è un’operazione da effettuare con tutte le carte in regola, mentre le foglie degli alberi si muovono appena appena e il contrasto tra sole e ombra ci fa scivolare lentamente in un mondo di sogni. Arena Daybed di Roda risulta assolutamente perfetta allo scopo. Non è esattamente una poltrona (ma neppure un letto): sembra quasi una “zattera” pronta ad accogliere più persone nella sua forma ellittica, con lo schienale appena accennato improntato a una grande ergonomicità.

Il suo scheletro è una struttura in acciaio tubolare di color smoke su cui è avvolta la cinghia imbottita in poliestere realizzata con l’intreccio di due fili di diverso colore in un gradevolissimo effetto melange, a scelta tra grey/sand o grey/blue.

Disegnata da Gordon Guillaumier, unendone due esemplari, si crea una vera e propria isola di comfort e beatitudine.


Set tavolo e sedie da giardino

Set tavolo e sedie da giardino Quando il tempo lo consente non c’è niente di meglio che organizzare un pranzo e una cena all’esterno (magari attorno alla piscina), godendosi con amici e parenti lunghi minuti di convivialità baciati dal sole.

Greenwood mette in pista una collezione di mobili accoglienti e di design unendo l’alluminio con la corda sintetica. Insomma si sta seduti comodi e il mood valorizza il giardino. In particolare Dining set Porto Venere si declina attorno a un tavolo in alluminio bianco con piano effetto legno (misure 160 x 90 cm), dal color grigio chiaro, mentre cenere è la tonalità scelta per i cuscini sfoderabili che vestono sofficemente 6 poltroncine anch’esse in alluminio bianco e dettagli in corda, dalle linee morbide e avvolgenti.

Gli elementi sono leggeri, facili da spostare, ma soprattutto con materiali trattati per resistere senza fare una piega alle bizzarrie degli agenti atmosferici.


Sedie in legno per il plein air

Sedie in legno per il plein air Il legno, magari il teak massello, si plasma grazie alla sapiente manualità e cura artigianale e si trasforma in arredi morbidi dai profili setosi, raggiungendo la superficie setosa che ricorda l’agave, anche nelle forme: siamo di fronte alla collezione omonima di Ethimo ispirata dalle forme sinuose delle foglie della pianta, in cui il legno è lavorato con un incredibile effetto di continuità tra le superfici valorizzate al meglio nella poltrona lounge e nella seduta dining, con le parti di metallo in nero seppia.

Il look di Agave, con design di Mattia Albicini, rievoca certe linee dell’arredo degli anni Cinquanta del secolo scorso, ed è così raffinato che gli elementi trovano la loro giusta collocazione in plein air ma anche negli interior.


Arredare l’outdoor: le novità per gli spazi all’aria aperta: Salotti da esterno

Salotti da esterno Fioccano le novità per festeggiare i primi 40 anni di Unopiù. Come il tavolo Deruta il cui piano è vestito da antiche maioliche che inseguono una sapiente armonia cromatica, oppure il tavolo Loft, essenziale con linee pure esaltate dai ridotti profili metallici della struttura e dal sottile spessore, solo 8 mm, del piano in Dekton, un materiale resistente e durevole. O, ancora, Ravello il tavolo dal ricco decoro creato dall’incontro di pietra lavica e vetro. Poi ci sono le poltroncine Capri dalle curve in corda poliolefinica in tanti colori, Estrella, la pergola autoportante in alluminio con un telo di copertura impermeabile scorrevole manualmente, la gamma Hugo che combina teak, acciaio inox e tessuto di alta tecnologia, fondendo estetica e funzionalità tra sedute e tavoli.

Senza dimenticare Manhattan, in foto, un salotto da esterno modulare con elementi di diversi formati che gli regalano un carattere disinvolto e dinamico perché si uniscono o separano a piacere. La struttura di base intrecciata ha cromie che vanno dal beige al verde, scelto nella sfumatura muschio per i rivestimenti.