Ascensori, normative di riferimento

Ascensori residenziali

Il settore degli impianti per ascensori è molto ampio e comprende una gamma vasta di dispositivi per il trasporto verticale; ovviamente, a seconda della destinazione d'uso vengono consigliati gli ascensori più adatti. Ovviamente per gli ascensori normative sono specifiche per ogni tipologia e ne sanciscono il corretto funzionamento, obbligando le parti a tenere un comportamento diligente per la gestione e per la manutenzione.

Gli ascensori si possono dividere principalmente in: residenziali e commerciali.

Per quel che riguarda i modelli residenziali possiamo dire che sia che si tratti di piccoli complessi o di palazzi di numerosi piani, l'ascensore rappresenta sempre un valore aggiunto per l'edificio.

Gli standard che vengono richiesti da chi deve utilizzare quotidianamente l'ascensore o deve viverci a stretto contatto sono principalmente la ridotta rumorosità, la fluidità e una velocità di salita e discesa media, non eccessivamente rapida e non eccessivamente lenta. Le dimensioni passano in secondo piano, anche se deve essere garantita una cabina per il trasporto di almeno sei persone.

comando ascensore

Acciaio inox 304 lavabo rubinetto, caldo e freddo, bacino singolo foro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51€


Ascensori per edifici commerciali

esempio di ascensori Quando si parla di un sistema di risalita per uffici ciò che si chiede a un'ascensore è soprattutto l'efficienza, perché deve essere uno strumento di supporto per coloro che devono muoversi rapidamente da un piano all'altro senza perdere tempo: deve quindi essere reattivo alla chiamata e poter avere una capacità di carico di almeno dodici persone senza ridurre in velocità.

Centri commerciali e ospedali hanno invece necessità di ascensori che oltre a muoversi molto rapidamente da un piano all'altro, specialmente nelle strutture sanitarie dove i piani sono molto numerosi e occorre garantire la celerità massima, serve anche che abbiano una capacità elevata, di almeno persone per carico.


  • Ascensori per disabili per interno Il prezzo di un ascensore di questo tipo può variare in base a diversi fattori, specie considerando detrazioni ed agevolazioni a cui tale acquisto può essere soggetto. Anche i costi relativi all'ins...
  • Ascensore Schindler 5500 I modelli di ascensori Schindler vantano prezzi decisamente competitivi sul mercato degli elevatori, specie se consideriamo tutti i vantaggi che presentano. La vasta gamma di modelli proposti, con una...
  • miniascensore domuslift Una soluzione ideale, comoda e sicura per chi ha problemi di deambulazione o per gli anziani è l’installazione di miniascensori domestici all’interno di casa.Questi elementi hanno ingombri ridotti p...
  • ascensori kone Gli ascensori sono la più grande invenzione per i condomini, che permettono a tutti coloro che abitano ai piani più alti, di raggiungerli senza il minimo sforzo. Gli ascensori hanno subìto una grand...

Fafada DC 12V 10L Pompa Acquario Ascensore di Atatico Di 5 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Ascensori normative per l'utilizzo privato

ascensore in appartamento Le normative ascensori ad uso privato sono molto rigide e prevedono specifiche disposizioni in ambito sicurezza e prevenzione a cui ci si deve strettamente attenere per non incorrere in pesanti sanzioni e soprattutto evitare le disgrazie. Tra i principi più importanti possono sicuramente essere citati l'obbligo di dotare ciascun piano di un dispositivo di bloccaggio delle porte, di un paracadute che entri in funzione per evitare la caduta della cabina o la sua discesa incontrollata ed eccessivamente rapida in caso di malfunzionamento, che deve f are coppia con un dispositivo che ne limiti la velocità.

Inoltre, il proprietario dell'ascensore con la nuova normativa è tenuto a fare comunicazione al comune di appartenenza dopo massimo 10 giorni dalla dichiarazione di conformità, indicando prima di tutto la società che ha in carico la gestione e in secondo luogo inoltrando tutta la documentazione che ne provi la conformità. Se tutto è considerato a norma, viene assegnato un numero di matricola che deve essere comunicato alla società di gestione e senza questo numero l'ascensore non può essere messo in esercizio.


Ascensori, normative di riferimento: Ascensori normative per uso pubblico

ascensori panoramici Per questi ascensori, normative particolari sono state introdotte di recente, anche se di base devono essere seguite quelle già citate per quanto riguarda gli ascensori privati.

Nel caso di ascensori pubblici si ha sicuramente un'intensità d'uso più elevata a cui devono quindi fare fronte disposizioni più rigorose capaci di tutelare chi utilizza la struttura quotidianamente.

Il progetto deve quindi essere inoltrato agli organi provinciali o regionali preposti che hanno il compito di studiarlo per valutare eventuali carenze o problematiche, con l'obbligo di segnalare e di pretendere le modifiche necessarie e solo dopo l'approvazione può essere data l'approvazione per l'installazione e la messa in posa degli ascensori a cui devono seguire le prove di corretto funzionamento in presenza possibilmente di un incaricato degli enti pubblici preposti che verifichi che tutto si svolga secondo la procedura standard.

Dal punto di vista delle manutenzioni, la società che l'ha posto in opera deve anche designare un responsabile dell'apparecchio che si occupi di tutta la sua gestione, dal piano emergenze alla pianificazione delle manutenzioni ordinarie, con relativo piano di utilizzo da parte degli utilizzatori che indichi gli obblighi, i doveri e le sanzioni in caso di violazione di uno dei punti indicati. Questo cartello deve essere ben visibile e posto all'interno della cabina, dove non deve nemmeno mancare l'indicazione del carico massimo e del numero di persone massime per cui l'ascensore è stato certificato.

Gli ascensori ad uso pubblico devono essere messi in funzione prima dell'afflusso di utenza, facendo qualche viaggio a vuoto per verificarne il corretto funzionamento.