Bagno in resina, il bello della modernità

Bagno in resina

Esteticamente intrigante, facile da gestire e super igienico. Sono tanti i motivi che possono convincerci a realizzare un bagno in resina. Anzitutto la praticità. E non parliamo solo dei rivestimenti, ma anche degli accessori e dei sanitari a patto di scegliere prodotti di alta qualità che ci assicurino una lunga durata nel tempo. Cifra stilistica della contemporaneità, la resina rappresenta l'ultima frontiera nell'edilizia privata sia per quanto riguarda le ristrutturazioni di vecchi immobili che la finitura di nuove costruzioni. La sua versatilità materica e cromatica, consente da un canto di ricreare ambienti classici, dall’altro di dare libero sfogo al design con la possibilità di realizzare anche le idee d'arredo più audaci, con un effetto mozzafiato. Se la detersione della resina richiede prodotti specifici, non abrasivi, sarà possibile pulire lavandini e vasca con del semplice sapone neutro. Ed ecco la meraviglia: in caso di piccoli danneggiamenti, la resina può essere facilmente riparata con un semplice kit. In foto il lavabo in tecnoril della collezione Joy di Cerasa. Questa resina acrilica di alta qualità addizionata con minerali naturali si presenta molto resistente agli agenti chimici; capace di mantenersi liscia e brillante nel tempo è resistente ad urti ed abrasioni, non rilascia gas tossici ed è molto facile da pulire.
Bagno in resina

IKEA forsiktig – Bambini – sgabello bianco verde

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,98€


Resina per bagno

Elekta rivestimento Un bagno in resina è la soluzione ideale per sconfiggere eventuali ristagni di umidità e dire addio a muffe e cattivi odori. La grande traspirabilità dei composti in resina si sposa infatti con un'estrema facilità di gestione. E, se il materiale è di per sé idrofugo, ne esistono versioni studiate appositamente per il bagno in grado di garantire un'impermeabilità assoluta. L'utilizzo della resina consente inoltre di rinnovare la sala da bagno con facilità, senza dover mettere mano alle opere di demolizione delle vecchie piastrelle. La sua stesura, infatti, non richiede l'applicazione di un grosso spessore e può essere effettuata direttamente sopra i vecchi rivestimenti, siano essi pareti od impiantiti. La soluzione proposta da Elekta, in foto, mostra una ristrutturazione su piastrella, dove l'effetto rilassante si mescola all'eleganza minimal della tinta unica. Coi suoi 2 mm di spessore e un'estrema rapidità di posa, la resina è la soluzione ideale anche per interventi lampo e di emergenza. L’ecologia e la salubrità del materiale completano il quadro di una scelta intelligente, in perfetta armonia con le molteplici esigenze del vivere contemporaneo.

  • Fourseasons Millidue Quando pensiamo di arredare un bagno moderno, la prima cosa che facciamo è girare per mobilifici cercando la soluzione che più ci piaccia sia come stile che come prezzo. Amiamo lo stile moderno e mini...
  • mobile lavabo in vetro colorato La definizione e l'arredo della sala da bagno chiede di essere meditata e messa in atto con cura, in quanto il bagno rappresenta un luogo di rifugio e una fonte di relax votata al benessere.Per molt...
  • arredamento bagno moderno pivot 4 milldue Oggi le case valorizzano sempre più ogni spazio, anche quello destinato ai bagni, che diventano sempre di più vere e proprie sale da bagno.L’arredamento bagno moderno oggi assume un ruolo fondante...
  • Cubik Idea Group Il mobile da bagno moderno solitamente presenta un design minimalista, caratterizzato da linee pulite ed essenziali per arredare l’area bagno – l’ambiente per eccellenza dedicato all...

mDesign organizer bagno in similpelle – piccolo cosmetic box – ideale cestino portaoggetti bagno per tenere in ordine trucchi, shampoo e cosmetici – colore: grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Rivestimento bagno resina

Rivestimento bagno resina Una superficie liscia, omogenea, senza fughe, capace di armonizzare gli spazi ed esaltare i volumi. E' l'eleganza che ci si può aspettare da un rivestimento in resina, che parte dall'impiantito e prosegue sulle pareti. Sembra già tanto, ma non è tutto. Il rivestimento di un bagno in resina offre un'infinita possibilità di risultato, dal più classico al più audace. E, soprattutto, la possibilità di veder realizzare nella partica anche le nostre idee più bizzarre. Al punto che, se si dovesse trovare una rima per resina sarebbe, comunque, personalizzazione. La posa di un rivestimento di questo tipo passa attraverso tre fasi principali e nella sua formula base può essere realizzata anche con il faidate. La prima operazione da eseguire è la stesura di un primer che servirà ad uniformare la base e a far attecchire gli strati successivi. Sarà poi la volta di una miscela a base di acqua, cemento e lattice che dovrà poi essere carteggiata per ottenere una superficie levigata.  Infine si andrà a tinteggiare applicando la tonalità desiderata, magari a spatola. E’ in questa fase che potremo inserire motivi e materiali decorativi come foglie d’oro o brillantini per un effetto glamour. Infine verrà applicata la resina che potrà avere tre diverse finiture lucida, satinata od opaca. Il vantaggio dei pavimenti in resina è che non avremo a che fare con le odiose fughe, ricettacoli di umidità polvere e batteri. La resina, inoltre, potrà anche essere utilizzata per rivestire mobili e sanitari potenziandone l'impermeabilità. In foto l'effetto spatolato delle pareti in resina proposte da ARKdeco'Design realizzate con specifici rasanti epossidici.


Bagno in resina, il bello della modernità: Vasca da bagno in resina

Vasca da bagno in resina Che sia freestanding, a piedini o ad incasso, per essere completo il nostro bagno in resina necessiterà di una vasca adeguata. E se per i sanitari la gara con la ceramica è in corso, per le vasche da bagno ormai la battaglia è vinta. Sono numerosi, infatti, i vantaggi offerti dalla resina applicata a questo accessorio dedicato più che all'igiene personale al puro relax. La resina garantisce, anzitutto, una minore dispersione termica che consentirà di mantenere adeguata la temperatura dell'acqua per un lungo periodo, senza necessità di continui rabbocchi. E fin dalle prime immersioni sarà possibile saggiare il benessere offerto da questa superficie: un comfort tattile, da sperimentare a fior di pelle. Ma il piacere sarà anche visivo perché la resina, proprio grazie alla sua duttilità, consente di ottenere soluzioni estetiche innovative nelle forme e nelle cromie; dai modelli più abbordabili al lusso come la vasca Jolie di Regia in foto. In resina poliestere/ acrilica colorata con pigmenti di vetro, questa vasca dalle linee essenziali e dall'estrema trasparenza è in grado di creare un connubio assoluto tra praticità ed estetica. Ma proprio dietro all'apparente semplicità si nasconde il pregio: la vasca è ottenuta dalla colatura della resina in un unico stampo, e pertanto senza giunture, resistente agli urti, e agli shock termici. Tanti i colori disponibili, tutti votati al brio, dal verde mela al rosso, dal blu all' ambra. E per chi non vuole osare c'è il tecnoglass bianco.