Carta da parati Leroy Merlin per tutta la casa

Leroy Merlin carta da parati cucina

Forse non tutti lo sanno, ma la carta da parati ha origini piuttosto remote: veniva utilizzata soprattutto dalle famiglie nobili per valorizzare gli ambienti più importanti della casa. Fra gli anni Sessanta e Settanta ha conosciuto un periodo di grande splendore, nel senso che era presente in numerose abitazioni ed era vistosa, estrosa, assai caratterizzante. Poi ha vissuto un periodo di declino, sembrava aver perso il suo potere attrattivo. Da qualche anno, invece, è tornata in voga. E adesso seduce molte persone con le sue mille tipologie, fantasie, con una versatilità che riesce a soddisfare i gusti più diversi. La carta da parati può rivestire i muri di ogni stanza, basta sceglierla bene. E la carta da parati Leroy Merlin rappresenta un perfetto compromesso fra qualità, varietà e buon prezzo. L’assortimento proposto dalla nota azienda francese è davvero vasto. Diviso innanzi tutto in base a 4 linee: Urban, Color, Classico Chic e Tradizione. La prima si articola in una serie di proposte moderne, che vanno dai fiori stilizzati alla raffigurazione di mattoncini, travi di legno, tavole di sughero. Molte possono avere un’ottima resa nella cucina come dimostrato dall’esempio in foto: è la carta da parati Mattoni beige 10 m, larghezza 0,53 m. In vinilico espanso, aspetto goffrato, lavabile. Costa 19,90 euro al pezzo.
Leroy Merlin carta da parati cucina


Leroy Merlin carta da parati

Leroy Merlin carta da parati Carta da parati Leroy Merlin: la linea Urban comprende soluzioni adatte alla cucina ma anche al bagno e altri ambienti della casa. In foto ecco la carta da parati Cornici Bianco 10,05 m, larghezza 0,53 m. In carta e dall’aspetto levigato, costa 19,90 al pezzo. C’è poi la linea Color che, come si deduce subito dal nome stesso, è la più vivace dal punto di vista cromatico. Ma per quanto riguarda le fantasie: allegre, originali, moderne. C’è quella che raffigura il cielo e le nuvole e quella che raffigura l’acqua del mare; ci sono interessanti fantasie geometriche e anche alcuni modelli realizzati chiaramente per la cameretta dei bambini e dei ragazzi. Esempi? La carta da parati multicolor Cars e quella che rappresenta le diverse principesse dei cartoni animati. Abbiamo poi la collezione Classico Chic, pensata per le case arredate con stile più classico e principalmente per il soggiorno e la camera da letto. Gli amanti della tradizione subiranno di certo il fascino delle carte da parati Damasco, che sono molto eleganti e rievocano i tempi che furono. Anche le case nobiliari di una volta, appunto. I prezzi salgono: un pezzo costa in media 30 euro.

  • sticker Collosseo Per cambiare faccia ai nostri interni spesso la soluzione non è acquistare nuovi arredi: si può dare nuovo look con le pareti decorate.Decorare le pareti di casa è una tendenza sempre più in auge ...
  • wallcovering Marimekko Dopo il successo che ha accolto la prima collezione di carte da parati nel 2009, è ora disponibile la seconda edizione - wallcovering Marimekko2 by SIRPI, distribuita in Italia da Jannelli&Volpi.Le ...
  • carta da parati jannelli e volpi Jannelli e Volpi presenta le nuove collezioni  JV450 Natural e JV477 Seta del brand internazionale J&V Italian Design.Realtà leader nel campo della carta da parati e dei tessuti d'arredo, Jannelli&V...
  • carta da parati moderna Oggi le carte da parati adesive non sono più utilizzate per rivestire solo le pareti delle vecchie stanze da letto oppure per arricchire salotti già pomposamente decorati e ammobiliati. Le ultime te...


Carta parati Leroy Merlin

Carta parati Leroy Merlin Carta da parati Leroy Merlin: l’ultima linea, chiamata Tradizione, non è sobria come si potrebbe pensare. Intendiamoci, nulla di eccessivo. Anzi. Tuttavia, accanto a quelle a tinta unita, figurano proposte capaci anche di sorprendere. Per esempio la carta da parati Cortina Rosso, quella raffigurante mattoni bianchi oppure beige, quella che riproduce in modo assai credibile il legno anticato, il legno venato, persino dei cassettoni stile vintage e una libreria vintage. Non mancano, poi, carte da parati Damasco e caratterizzate da raffinati mazzi di fiori stilizzati. I prezzi di questa collezione oscillano coprono una fascia piuttosto ampia: si parte da quelle che costano soltanto 6,90 al pezzo e si arriva fino a circa 30 euro al pezzo. Si tratta, comunque, di proposte adatte a diversi ambienti della casa e anche diversi stili di arredamento. Tornando all’aspetto economico, per chiarire ulteriormente le idee sul sito ufficiale Leroy Merlin ha diviso la gamma di carte da parati in due gruppi: da 3,90 a 15,00 euro e da 15,00 euro a 30,00 euro. Costa per esempio 16,90 euro la carta che vi mostriamo in foto e che appartiene alla collezione. Rappresenta travi in legno di diverse tonalità, bisogna dire che l’accostamento è ben riuscito. Larghezza 0,53 m. In vinilico, lavabile.


Carta da parati Leroy Merlin per tutta la casa: Leroy Merlin carta da parati colla

Leroy Merlin carta da parati colla Carta da parati Leroy Merlin: quasi tutti i modelli richiedono una posa a colla. Con un po’ di impegno, chiunque può applicarla da sé, dunque non si rende affatto necessario l’intervento di personale specializzato. Per stabilire quanti rotoli occorrano, innanzi tutto, si misuri l’area della superficie da tappezzare, sottraendo gli ingombri di porte e finestre; il risultato va diviso per la larghezza del rotolo. Ricordatevi che le dimensioni dei rolli sono standard e cioè comprese tra 0,47 e 53 cm, tra 90 e 100 cm oppure di circa 70 cm. La lunghezza è invece pari a 10 metri. Bisogna calcolare l’altezza dei muri senza zoccolini e sommare 10 cm (5 per il bordo superiore e 5 per quello inferiore), poi definire quanti fogli interi si possano ricavare da ogni rotolo. Si arriva al quantitativo di rolli dividendo il numero di fogli necessari per quello dei fogli ricavabili da ogni rotolo. Questo procedimento è valido soprattutto per le carte a tinta unita. Quelle a fantasia, invece, spesso vengono confezionate in teli singoli pretagliati e numerati anziché in rolli. Per quanto riguarda la predisposizione del muro, è necessario stuccare eventuali crepe e carteggiare. Se il muro è nuovo, rasato a gesso e quindi ancora poroso, si consiglia di preincollare la superficie. Se le pareti sono già dipinte con prodotti acrilici o con idropitture opache o satinate, invece, si può procedere direttamente con l’applicazione.