Come scegliere il frigorifero? I consigli per non sbagliare

Non avere fretta: prima di scegliere il frigorifero scopri le sue caratteristiche

Come scegliere il frigorifero? Vediamo da vicino le caratteristiche principali di questo elettrodomestico.

Uno dei primi elementi rivelatori per la scelta di un frigorifero passa attraverso un’occhiata approfondita all’etichetta energetica obbligatoria per legge e che è un po’ la sua carta d’identità: fornisce immediate informazioni su caratteriste e consumi. La classe energetica è individuata da frecce orizzontali di vario colore: quelle che interessano sono le verdi, poste in alto, contrassegnate dalla lettera A, testimoni del fatto che l’apparecchio consuma meno ed è dunque più efficiente, rispetto alle altre indicate dai colori giallo, giallo, arancione, rosso, caratterizzate da più alti consumi. Meglio optare per la classe energetica A+++ con un risparmio di energia fino al 50% in meno di energia rispetto ai modelli A+.

Sull’etichetta da notare poi il consumo di energia annuo dell'elettrodomestico, espresso in kilowatt ora (kWh): indicativamente, per un frigo dalla capienza di 300 litri, si va dai 300 kWh della classe A+ ai 150 della A+++.

Un ulteriore dato rilevante è il livello di rumorosità, espresso in decibel: sotto i 42 è ok.

Attenzione inoltre a: termostati, preferibili separati per regolare singolarmente la temperatura di frigo o freezer; spie, acustiche e/o luminose, per segnalare mancanza di corrente o porta chiusa male; acceleratore di freddo, che permette di aumentare il grado di freddo se si introducono più alimenti del solito, mantenendo la temperatura interna invariata.

I frigo della serie Integrated di Fhiaba, dall’interno in acciaio Inox, sono dotati di due compressori di ultima generazione e tre evaporatori che assicurano risparmio energetico e massima silenziosità. Con la tecnologia TriMode si gestiscono inoltre attraverso il menu Fhiaba Access le temperature nelle diverse parti, da -22 a +8°C.

frigoriferi Integrated Fhiaba


Le vostre abitudini? Sono un criterio di scelta che conta

frigorfero Mr. Rouge Hisense Accanto alle caratteristiche di efficienza energetica, silenziosità, robustezza nel tempo, il frigorifero deve anche essere comprato in base ad altri riferimenti.

La capienza, ad esempio, legata alle dimensioni: se lo spazio a disposizione è poco, meglio un frigo piccolo e a una porta, con una capienza non superiore ai 150 litri e un mini freezer, soluzione valida anche se si vive da soli. Il discorso cambia quando la cucina è più ampia e il nucleo famigliare più consistente: per due/quattro persone l’ideale è un doppia porta tra 200/250 litri, con un buon freezer. Dalle quattro persone in su, via libera a un apparecchio da 280/350 litri di capienza, consigliabili quelli combinati con il congelatore a più scomparti nella parte inferiore e il frigo sopra, utili pure a chi ha spesso ospiti a pranzo o cena e ha bisogno di una dispensa (anche fredda) ben guarnita.

Mr. Rouge fa parte della linea pop di frigo targati Hisense e fa la sua bella figura negli ambienti più minuti: linee essenziali, capacità di 169 litri, misure di 51,9×51,3×128 cm. Non mancano: nella parte superiore, una zona freezer, in quella inferiore la fresh zone, per gli alimenti più delicati.

  • frigorifero side by side Assicurano prestazioni eccellenti e rispettano l’ambiente grazie a speciali gas refrigeranti che hanno impatto zero sul buco dell’ozono e sull’effetto serra. Sono capienti, ben organ...
  • frigorifero cassetti Ultracapienti o salvaspazio, rispettosi dell’ambiente, dotati di tecnologie all’avanguardia, i frigoriferi e i congelatori di ultima generazione assicurano le ottimali condizioni per la conservazione ...
  • frigorifero rex Sempre maggiori prestazioni e capacità interna, con grande attenzione ai consumi grazie alle classe A+ e A++. Oggi ogni alimento trova la sua giusta collocazione nei Frigoriferi grandi, che sia...
  • frigo a doppia porta aperto con ananas, lime, bottiglie e contenitori, tre pentolini sospesi su una catena ­I nuovi stili di vita degli Italiani hanno modificato le abitudini alimentari, ma soprattutto i tempi ed i modi di fare la spesa. La piccola spesa quotidiana, ha lasciato il posto ad un’uni...


I 5 tipi di frigorifero tra cui scegliere

Hotpoint frigo combinato In base al budget a disposizione, la scuderia di frigoriferi si mostra in diverse declinazioni:

  • Il frigo monoporta è quello dalle dimensioni più contenute, solo alcuni modelli offrono un vano limitato per le basse temperature


  • Il doppia porta ha due celle separate con differente temperature alimentate da un unico motore (di solito): in genere sopra c’è il congelatore, sotto il frigo con piani e cassetti vari.


  • Il combinato, in media più grande degli altri, è dotato di ampio congelatore nella parte inferiore, con cassetti indipendenti. Funziona con uno e due motori a seconda delle prestazioni.


  • Il frigorifero di tipo americano, Side-By-Side, ha due porte verticali, la destra apre sul comparto frigo, la sinistra, leggermente più stretta dell’altra, sul congelatore: “taglia” XL, la larghezza può raggiungere persino il metro, con una capienza anche di 400 litri.


  • Il frigorifero French Door presenta due porte verticali per il frigo e, nella zona inferiore, una o due orizzontali per il congelatore. Nella categoria rientra pure il frigo 4 Porte, con spazi gestiti in modo differente per orizzontale e verticale, e tanta capienza in più.


Hotpoint propone il combinato con congelatore di 70 cm e capacità di 400 litri, così compatto da adattarsi agli spazi più limitati, entrando facilmente in una nicchia di 75 cm di larghezza. Dotato di tecnologia Microban SilverShield, che riduce del 99,9% la proliferazione batterica sulla superficie della griglia, e di quella Low Frost per un basso consumo energetico.


Frigo a libera installazione o ad incasso, ecco le differenze

Vario Style di Bosch Un ulteriore modo per capire qual è il frigo che si adatta ai gusti personali è sceglierlo a libera installazione o ad incasso.

I frigoriferi a libera installazione, o freestanding, offrono volumi più grandi rispetto agli altri e si collocano in ogni punto dell’ambiente. In genere sono elementi di grande impatto estetico e di design, proposti non solo in acciaio e nel classico bianco, ma in tanti colori di tendenza.

I frigoriferi ad incasso, pratici e funzionali, non si notano per niente poiché celati dietro a un’anta uguale a quella degli altri mobili della cucina, in armonia totale con l’insieme.

Vario Style di Bosch è un combinato no frost free-standing dotato di pannelli frontali colorati da selezionare in 19 nuance, intercambiabili con facilità grazie a ganci e calamite invisibili. Il modello, grazie alla funzione Perfect Fit, è stato concepito per essere posto pure a ridosso del muro, senza la necessità di lasciare spazi per garantirgli la giusta aerazione.


Come scegliere il frigorifero? I consigli per non sbagliare: Quanto costano i frigoriferi? una piccola guida

frigo ad incasso StudioLine di Siemens Tra i fattori che possono influire sul prezzo finale del frigo, maggiore per i modelli con classe energetica A in particolare la A+++, da segnalare pure le tecnologie di raffreddamento. Quella statica rende il frigo maggiormente soggetto alla formazione di ghiaccio che aumenta i consumi e pertanto va sottoposto a un’operazione di sbrinamento con periodicità, di solito ogni 6 mesi, dopo aver tolto tutto il contenuto. Il raffreddamento no frost, totale e/o parziale (se riguarda solo il congelatore), invece evita questo inconveniente. Una soluzione intermedia è quella del frigo. Queste due ultime tipologie, soprattutto la no frost, fa aumentare il costo dell’apparecchio.

Il consiglio è quello di puntare su un elettrodomestico di qualità, con alta classe energetica e prestazioni che possano prolungare la conservazione dei cibi: la spesa iniziale può infatti essere ammortizzata nel tempo grazie al risparmio dei consumi, contribuendo pure a una bolletta elettrica meno cara.

I frigo ad incasso StudioLine di Siemens hanno design lineari per combinarsi orizzontalmente o verticalmente in perfetta integrazione con l’arredo circostante: tra i diversi scomparti che li caratterizzano, con sensori che gestiscono alla perfezione la temperatura, ci sono il cassetto 0°, per preservare più a lungo carne e pesce, e quello frutta e verdura, in cui è possibile regolare l’umidità a seconda del tipo di contenuto.