Come scegliere una vetrinetta in arte povera per la cucina

Vetrine e vetrinette antiche in arte povera e shabby chic come e dove sceglierle

Ultimamente sempre più spesso, specialmente se si tratta di arredare ambienti come la cucina o la sala da pranzo, è di moda utilizzare mobili disegnati e progettati secondo le regole dell'arte povera.  Ma che cos’è l'arte povera?

Caratteristica fondamentale dei mobili ideati per seguire uno stile di arte povera è quella di possedere un'eleganza sobria e classica.

Un aspetto tradizionale, che oltre a dare calore alla stanza e a renderla raffinata ed accogliente, permette di fare un salto indietro nel tempo: quando si entra in una stanza arredata in arte povera, infatti, sembra di entrare in una casa dell'Ottocento.

In una cucina in pieno stile arte povera, non può dunque mancare una vetrinetta con elementi rustici e vintage, sapientemente mixati per uno stile unico.

vetrinette antiche


Vetrinette classiche: materiali e colori

vetrine pareti attrezzate  L'esigenza di ottenere con l'arredamento questa sorta di tuffo nel passato è nata in Italia durante gli anni sessanta: si voleva valorizzare la semplicità e la naturalezza, quale espressione migliore della bellezza dell'arte.

Arte che doveva essere in grado di trasmettere la bellezza, la forza dei legami che si instaurano all'interno del nucleo famigliare classico, in risposta all'instabilità ed alla fragilità del pensiero moderno.

Quale materiale migliore per raggiungere questo scopo se non il legno massello? Il legno è in grado infatti di trasmettere questa idea di robustezza e semplicità, e diviene così fondamentale per la costruzione del mobilio.

Solitamente quelli utilizzati sono il massello di pioppo, di pino, di noce e di mogano: materiali resistenti e facilmente malleabili in forme funzionali.

In taluni casi, questi mobili hanno alcune parti in legno multistrato, in legno listellato o in legno MDF.

Per quanto riguarda le rifiniture, essi si possono trovare già rifiniti e lucidati, lasciati al naturale, oppure verniciati in bianco o ancora colorati con tonalità pastello (con tonalità che vanno dall'azzurrino al verdino, dal giallino all'arancio).

Ciò che conta è che si possano intravedere le venature del legno.

  • outlet online Pignataro Troppe volte quando si acquista una nuova casa o si decide di rinnovare la propria, si perde una gran parte del tempo a disposizione a girare per i vari show room di arredamento, alla ricerca della so...
  • mobile bagno classico Da oltre cinquant’anni in Italia c'è uno stile che profuma, con le forme ed i materiali di cui è composto, di famiglia e tradizione. Si tratta dell'arte povera, uno stile che si ispira, per forme e ma...


Tipologie di vetrinette antiche per la casa

vetrinette A seconda degli spazi che avete a disposizione nella vostra cucina, ci sono tantissime diverse opzioni tra le quali potrete scegliere se deciderete di acquistare una vetrinetta shabby per dare un tocco di classicità e tradizione alla vostra casa.

Se dovete semplicemente riempire un piccolo angolo, magari uno spazio sotto una finestra, potete scegliere di acquistare una vetrinetta di ridotte dimensioni, ad una semplice anta e con solo un paio di ripiani.

La stessa dimensione può essere l'ideale se dovete riempire una parete tra la porta e la finestra ad esempio, con un pensile originale che profumi di tradizione.

Se invece avete l'intera parete a disposizione, potrete scegliere di optare per una bella vetrinetta interamente in vetro e con solo i bordi di legno. Solitamente vengono vendute con sei ripiani e hanno solo un'anta.

Di simile fattura sono le vetrinette ideate e prodotte per andare ad arredare una cucina un soggiorno e perché no anche un bagno, se lo spazio lo permette

Se invece preferite una soluzione più solida e stabile, e possibile scegliere un mobile dove la parte inferiore sia chiusa da una o più ante in legno, mentre il vetro rappresenta solo un inserto delle ante superiori.

Abbiamo detto che fondamentale per l'arte povera è il legno massello, ma nel caso di una vetrinetta, anche il vetro diventa fondamentale, possibilmente con una lavorazione che lo renda anticato.

Senza dubbio, però, per avere un prodotto di legno massello di qualità non potrete cercare prodotti troppo economici, a rischio di fattura di scarsa qualità.

Se di fatti abbiamo detto che l'idea base dell'arte povera è trasmettere solidità e sicurezza, non si può lesinare sulla qualità del prodotto da acquistare, scegliendo dunque preferibilmente produttori certificati e i cui costi possono lievitare da un centinaio di euro in su a seconda del modello scelto.


Come scegliere una vetrinetta in arte povera per la cucina: Risparmiare sull'acquisto ordinando online

vetrine pignataro Come tanti altri prodotti, on line è possibile trovare le migliori offerte anche per quanto concerne questa tipologia di mobili.

I prezzi che potrete trovare proposti dai diversi rivenditori sono i più disparati.

Sono tantissime di fatti le aziende produttrici di mobili in arte povera che tendono ad utilizzare la rete quale vetrina principale se non unica della loro offerta, anche a causa del ridotto spazio espositivo concesso a questo tipo di arredamento nei negozi specializzati di oggi, che tendono a offrire mobili di stili più moderni.

Ci sono però anche tantissimi mobilifici online dove poter trovare un vasto assortimento di vetrinette in arte povera a prezzi economici, accessibili a tutti.

Un sito che vi vogliamo consigliare è senza dubbio Pignataro Shop che grazie alla sua esperienza trentennale offre la possibilità di comprare online mobili ed arredamenti da interno ed esterno di qualità al miglior prezzo.