Consigli acquisto arredo giardino

Guida ai materiali

Con l’arrivo della bella stagione aumenta anche la voglia di passare del tempo fuori, all’aperto, per riscaldarsi dal freddo inverno passato reclusi in casa.

La possibilità di acquistare e sistemare negli spazi a disposizione i mobili per giardino è molto allettante: dobbiamo però cercare di optare per il materiale giusto ai nostri fini. La scelta ricade su tre tipologie principali: legno massello o in assi, plastica e rattan (può essere sia naturale che sintetico).

Dovremo scegliere con cognizione di causa, e tenere in considerazione il posto in cui andranno collocati i mobili per giardino. Se abbiamo la possibilità di optare per un portico o comunque un posto al coperto, il legno andrà benissimo. Se invece sappiamo a priori che i nostri arredi saranno allo scoperto a prescindere dalle condizioni metereologiche, meglio optare per materiali plastici che non si rovinino a contatto con l’acqua piovana.

poltrona Uovo Greenwood


Tipologie

tavolo Nardi Levante Una volta scelto il materiale a noi più consono, iniziamo a decidere la tipologia della seduta, o tavolo che può servire tra i mobili per giardino.

Possiamo optare per semplici e lineari sedute posizionate attorno ad un piccolo tavolino, utilissimo nei momenti di relax in cui abbandonarsi ad una piacevole lettura oppure una soluzione con sedie, panche e tavolo da pranzo.

Se invece preferiamo distenderci al sole la scelta ottimale è quella di un set di sdraio, disponibili anche con capote parasole per la testa, oppure con poggia bicchiere e portaoggetti. Se invece preferite la comodità avvolgente, poltrone in rattan a tutto tondo vi accoglieranno in un morbido abbraccio corredato da comodi cuscini.



Consigli acquisto arredo giardino: costi

Arc en Ciel Emu Partendo dalla tipologia più economica di mobili per giardino, cadiamo nel materiale plastico in colore bianco o verde. Le classiche sedute richiudibili, rigide a doghe, o con forma fissa di poltroncina con braccioli e tavolo annesso. In questo caso il prezzo medio a seduta è di 20 euro: attenzione alla qualità del materiale plastico. Parlando del rattan sintetico il costo di un set con divanetto, tavolino e due poltrone parte dai 300 euro a salire.

Salendo di prezzo troviamo il legno: per gli arredi a doghe si parte dai 100 euro per le sdraio, fino a salire vertiginosamente nei set tavolo con sedie.

Per il rattan naturale, ovvero giunco intrecciato, per un set divanetto, poltroncine e tavolino, partiamo da un minimo di 600 euro a salire. Per una sdraio o chiase longue si parte dai 150 euro per le soluzioni estremamente minimaliste in cui una anima di acciaio a forma di s in sezione, viene rivestita da un intreccio che ne crea la superficie di appoggio. Per le altre soluzioni si sale di prezzo partendo dai 200 euro a seduta.