Consigli per pulire l'argento

Pulire l'argenteria

Molti posseggono pezzi di argenteria sia di grosse dimensioni che piccoli oggettini graziosi e minuscoli .

Questi ultimi in particolare, sono in genere, quelle bomboniere che si ricevono durante il corso degli anni come piccoli cestini intarsiati, strumenti musicali, orologini, scivoli, altalene ed un’altra miriade di elementi a cui man mano ci affezioniamo, tanto da continuare la raccolta effettuando una sorta di collezione e siamo noi stessi a cercare questi minuscoli oggettini d’argento, tra le bancarelle dei mercatini d’antiquariato e nelle vetrine dei negozi d’oggettistica.

Ecco che il nostro salone o un qualsiasi angolo della nostra casa, si abbellisce con dell’argenteria sia piccola o di grandi dimensioni che comunque è bellissima, specialmente se messa in bella mostra su un tavolinetto antico o nelle vetrinette d’ebano o di legno in arte povera.

Purtroppo però, sia che l’argento venga esposto e sia che lo si metta al riparo nelle vetrine, subisce inevitabilmente una certa trasformazione che lo porta quasi ad imbruttire, come se fosse ossidato e vecchio.

Ci sono diverse metodologie per dare una bella rinfrescata all’argento dobbiamo solo decidere se usare i metodi cosiddetti della nonna o dei prodotti specifici. Leggete i nostri consigli per pulire l'argento e lo potrete avere lucido e splendente.

candelabro in argento


I rimedi della nonna, acqua e sale

servizio in argento I rimedi della nonna, molte volte, stupiscono per la loro semplicità che da un risultato ottimale.

Volete un rimedi che vi lascerà sorpresi al massimo per la sua rapidità e per la sua alta efficacia ?

Ebbene, usate l’acqua calda ed il salez e vedrete come il vostri oggetti d’argento, si autopuliranno in tempo reale, praticamente sotto i vostri occhi!

Ma vediamo come mettere in pratica i consigli per pulire l'argento e effettuare questa operazione in maniera precisa.

Procuratevi una bacinella rettangolare di grosse dimensioni e rivestitela con carta di alluminio.

Nel frattempo mettete a bollire una pentola grande con dell’acqua.

Cospargete la bacinella con circa un quarto di pacco di sale fino e versate su di esso l’acqua bollente.

Infine, immergete nel composto tutti gli oggetti d’argento, stando attenti però a non sovrapporli per non pregiudicare il risultato.

L’effetto veramente stupefacente e voi vedrete in tempo reale, i vostri oggetti sbiancare e diventare più lucidi.

Rinnovate una prima volta la soluzione effettuando la medesima operazione e poi fatelo ancora per una seconda volta.

Alla fine, togliete gli oggetti d’argento dalla soluzione, trasferiteli nel lavello della vostra cucina e lavateli con il vostro normale detersivo per le stoviglie.

Asciugate gli oggetti con un panno che non rilascia nippoli ed osservate orgogliosamente il risultato ottenuto.

  • pulire l'argento L'argento è uno dei materiali più diffusi nelle nostre case: che si tratti di piccoli oggetti personali come collanine, braccialetti o orecchini o più grandi oggetti come vassoi, suppellettili, posate...
  • Come pulire l'argento Come pulire l’argento, croce e delizia di molti italiani? Esistono metodi naturali, tradizionali e non inquinanti che oltretutto ci faranno sprecare meno energia. Provate ad esempio a riscaldare in un...
  • piano cottura in acciaio L’acciaio inossidabile è una lega a base di carbonio e ferro. Ha aspetto vario in quanto può assumere tonalità tra il grigio e l’argento, ha struttura granulare molto fine e presenta una particolare d...
  • pulire il calcare Il calcare è uno dei nemici peggiori delle casalinghe perché si accumula velocemente ed è difficile da eliminare ma, come sempre, a tutto c'è un rimedio ed è possibile far scomparire con poca fatica a...


Consigli per pulire l'argento con prodotti casalinghi

pulire l'argento Tanti elementi che abbiamo normalmente in casa, ci danno la possibilità di pulire l’argenteria facilmente e senza usare componenti chimici. Vediamo insieme alcuni consigli per pulire l'argento con prodotti che abbiamo normalmente in casa.

Lo sapevate che il kectcup è ottimo per farlo brillare? Si, proprio il kectup che usiamo sulle patatine fritte!

Se ne mette una buona dose (circa mezza tazza) in una bacinella con acqua bollente e poi si miscela.

Si immergono gli oggettini d’argento nel composto e si lascia agire per non più di dieci minuti.

Poi si risciacqua con acqua tiepida ed infine si asciuga.

Un altro metodo che potete usare approfittando di quando cucinate gli spinaci, è quello di inserire l’argento nell’acqua di cottura di questi ultimi.

Lasciate agire per un quarto d’ora ed infine sciacquate ed asciugate.

Ma anche il dentifricio è un ottimo rimedio per far brillare l’argenteria.

Se ne colloca un poco direttamente sull’oggetto e poi si strofina delicatamente con un panno morbido.

Tutto lo sporco rimarrà attaccato al panno.


Come conservare l'argenteria

posate in argento Dopo aver seguito i nostri consigli per pulire l'argento è importante conoscere quali sono i metodi corretti per mantenere la vostra argenteria sempre pulita e luccicante.

Asciugate, dopo aver usato uno di questi metodi, sempre con un panno di cotone e mai di lana.

Non collocate mai negli oggetti d’argento, frutta o altri alimenti che potrebbero rilasciare sostanze zuccherine perché l’argento si potrebbe corrodere.

Non fate venire mai a contatto le posate d’argento con quelle di acciaio inox perché i due elementi reagirebbero tra loro.

Non conservate mai l’argenteria anche se appena pulita, in sacchetti di plastica o carta di giornale perché favorireste l’umidità nel primo caso e nel secondo potreste far ossidare i pezzi d’argento.

Una buona conservazione dell’argenteria invece, si effettua riponendo i pezzi d’argento in sacchetti di tela con alcuni pezzetti di canfora.