Cucina living, la funzionalità si fa bella

vedi anche: LIVING

Cucina living arredamento

Cambiano i tempi, cambiano le caratteristiche dell’abitare. A causa di metrature tutt’altro che generose, ma anche in virtù di nuove esigenze, gli ambienti della casa non sono più nettamente separati l’uno dall’altro: predomina, ora, la fluidità. E ciò diventa evidente soprattutto per quanto riguarda la cucina, che ha cessato di essere soltanto il luogo deputato alla preparazione e al consumo dei cibi. La cucina living, sempre più spesso, è parte integrante della zona giorno. Così, nello stesso momento in cui ci si destreggia ai fornelli, è possibile stare con amici e familiari oppure occuparsi anche di altro. Merito di un linguaggio progettuale che mette in comunicazione tutti gli elementi di arredo nel nome della convivialità e di una maggiore libertà di movimento. Un linguaggio che, per esempio, si concretizza nella cucina Blade dell’azienda friulana Modulnova, che quasi si fonda con il soggiorno in un armonioso progetto architettonico in grado di coniugare l’estetica e la funzionalità. Design raffinato e materiali versatili quali l’alluminio, il vetro, il legno e la resina sono le peculiarità di questo sistema; i volumi “tradizionali” vengono sostituiti da una continuità stilistica il cui effetto è ulteriormente valorizzato dalle maniglie, dalle grandi ante terra-soffitto senza zoccoli, da una gamma di finiture che si arricchisce di nuovi materiali metallici tra cui l’ottone invecchiato e un effetto lamiera molto underground. Design: Andrea Bassanello.
Cucina living arredamento


Cucina living moderna

Cucina living moderna La cucina living moderna è diventata, dunque, uno spazio deputato alla socializzazione. Si lavora, dedicandosi alla definizione del menu per il pranzo e per la cena; ma ci si diverte anche. Si chiacchiera. Si sta insieme. E’ una dilatazione dei luoghi del vivere quotidiano che deriva direttamente da un maggiore dinamismo dei ritmi e dal desiderio di sfruttare al meglio il (poco) tempo libero a disposizione. Da un punto di vista estetico, predomina il minimalismo che si traduce in linee essenziali e spesso si accompagna a una tecnologia mirata a semplificare le attività quotidiana: elettrodomestici di ultima generazione, accessori che con un semplice “clik” innalzano il livello di comfort. Ciò non significa, tuttavia, che vengano a mancare il calore e il senso di accoglienza. Anzi. In tal senso, la cucina living eredita le virtù di quella tradizionale. E se si apprezza l’idea di un ambiente unico in cui prendano vita le più diverse attività, ma al contempo si avverte l’esigenza di concretizzare una certa distinzione fra le varie aree, ecco scendere in campo la libreria bifacciale. Che unisce ma scandisce gli spazi. Interessanti proposte sono le cucine Asia di Gicinque, personalizzabili, che consentono di costruire una zona total living ma al contempo, proprio grazie alla libreria, tracciano un confine fra la parte operativa – definiamola così – e la parte consacrata al relax. Da un lato il divano e la tv che trova posto su un’elegante parete attrezzata; dall’altra la cucina, resa originale dal taglio obliquo di pensili, basi, tavoli e cappe.

  • La bellezza delle aperture Spazi aperti, luminosi, ampi. Sono gli open space, in grado di risolvere problemi di spazio e di amplificare, a livello visivo, anche gli spazi più ridotti.Avere una zona living open space permette ...
  • cucine a isola Riflettori puntati sulle cucine a isola, sempre più popolari tra gli utenti e che piacciono parecchio poiché rappresentano l’opportunità di vivere la propria casa diversamente, avendo la possibilità d...
  • Arredamento cucina moderna Materiali, finiture, elettrodomestici, qualità generica: tutte queste caratteristiche ci inducono a scegliere una cucina piuttosto che un’altra, ma cosa la rende realmente confortevole? Esiste una var...
  • Soggiorno cucina openspace miami spar Tendenza sempre più attuale è di unire la cucina al soggiorno con un ambiente unico: soluzione molto pratica e gradevole per le piccole case, perfetta anche quando gli spazi non mancano. Nasce dal des...


Cucina living Scavolini

Cucina living Scavolini Parlando di cucina living, un brand sempre in fermento e sempre competitivo è senza dubbio Scavolini. Che di recente ha presentato Foodshelf , frutto della creatività di Ora-ïto: “Alla base del progetto – ha spiegato quest’ultimo - c’è l’idea di creare una cucina che sia veramente il fulcro della casa e che possa svilupparsi all’interno dell’abitazione. Al di là dei mobili da cucina in sé, è stato interessante dare una continuità all’estetica della casa, un’estetica che si possa ritrovare dal salotto alla sala da pranzo e, perché no, anche negli altri ambienti domestici”. Una proposta dallo spirito cosmopolita e altamente personalizzabile, in cui schemi compositivi trovano espressione anche in un’alternanza di pieni e vuoti e in un approccio dinamico che si traduce in una scomposizione delle ante, soprattutto quelle dei pensili. Innovativi pure i vani a giorno, disponibili in diversi colori, che si possono liberamente combinare con elementi divisori a forma di T, U e L. La composizione lineare Foodshelf di Scavolini mostrata nella foto si caratterizza per le basi con presa a 45° e per i pensili dotati di ante in Laccato Lucido Bianco Prestige; lo schienale, il top e il lavello integrato sono in Gres Porcellanato Kerlite finitura Via Tornabuoni. Caratteristica di questa cucina sono gli elementi a giorno, proposti in Laccato Lucido Bianco Prestige e Laccato Lucido Turchese per donare movimento. Sulla sinistra, colonna dispensa ed elettrodomestici caratterizzata dal terminale a giorno, che consente di moltiplicare gli spazi di contenimento. Completano l’ambiente il tavolo Scarabeo e le sedie Daydream.


Cucina living, la funzionalità si fa bella: Cucina living openspace

Cucina living openspace Grazie a elementi polifunzionali e anche a materiali innovativi, la cucina living openspace ridisegna il microcosmo domestico adeguandolo perfettamente ai gusti e alle esigenze dei tempi moderni. Molti brand offrono ai clienti la possibilità di scegliere le dimensioni e i colori, completare le strutture, decidere quali elementi aggiungere oppure sottrarre: il risultato è una cucina, per molti versi, su misura. I muri si abbattono, lo spazio diventa liquido, la zona cottura è a vista e dunque si mostra in tutta la sua vivacità abbinandosi a tutti gli altri elementi che compongono l’ambiente. Divani, vani a giorno e librerie comprese. Way di Snaidero, design Michele Marcon, è un progetto rigoroso nelle proporzioni, minimale nelle linee compositive e sofisticato nella scelta di finiture e cromatismi. Il sistema di contenitori a giorno con struttura in alluminio verniciato personalizzabile in 7 colori di gamma viene abbinato a ripiani e schienali disponibili in tutte le finiture di gamma (nobilitati, legni e laccato opachi). L’elemento boiserie è realizzato con materiali che creano un contrasto ad hoc con il resto della cucina. Lo zoccolo a effetto sospeso è disponibile in due altezze (10 e 23 cm) e garantisce una fruizione più pratica ed ergonomica delle zone operative; è anche possibile ricavare un vano utile per il passaggio degli impianti.