Detto fatto: come organizzare il guardaroba

Organizzare guardaroba

Come organizzare il guardaroba in maniera perfetta? Detto fatto! In primis occorre stabilire il criterio che si desidera adottare nel suddividere gli indumenti. Per esempio, tenendo in vista gli indumenti nuovi e sul fondo quelli meno recenti, o gli abiti di tutti i giorni, divisi da quelli meno indossati. Si consiglia di sfruttare le scatole delle scarpe o di latta per tenere gli accessori ordinati e ben visibili come cinture, foulard, sciarpe, guanti e così via applicando dove è necessario un’etichetta con la descrizione del contenuto. In particolare, le calze andranno ripiegate su sé stesse per non rischiare d’incappare nel buffo “mistero” dei calzini spaiati, mentre i collant, una volta lavati andranno riposti nel loro cellophane.

Molto utili anche le grucce di tinta diversa per separare gli abiti casual da quelli più eleganti. I separatori di taglie saranno utili nel caso abbiate più bimbi in casa, in tal modo si terranno separati gli indumenti di età diverse. Infine dietro la porta delle camere predisporre un appendiabiti per riporre gli indumenti indossati durante il giorno che non sono ancora da lavare, né da sistemare insieme ai capi puliti.

In foto: cabina armadio angolare di Battistella in melaminico, con boiserie attrezzata con cassettiere e appendiabiti. La cabina armadio Blog è un sistema di grande flessibilità e dalle prestazioni evolute, in grado di rispondere alle necessità del vivere contemporaneo.

Detto fatto come organizzare il guardaroba


Il guardaroba perfetto

Il guardaroba perfetto Come non dimenticarsi nulla nella sistemazione degli armadi? Detto fatto. Per capire bene come organizzare il guardaroba, si potrebbe ricorrere a un blocco, dove annotare stili di vita, abitudini e bisogni. 
Per gli abiti formali, saranno essenziali molti bastoni per appenderli, mentre se si indossa frequentemente tuta e T-shirt, occorre prevedere svariati cassetti e ripiani.


Avete una vasta collezione di sciarpe oppure di scarpe? Oppure amate indossare ogni giorno una cintura diversa? 
Si consiglia di scrivere tutto ciò che viene in mente per fare ordine in seguito. Se non si dispone di tanto spazio, l’ideale è far sì che nei punti meno accessibili della cabina finisca solo ciò che non occorre in una specifica stagione. Si consiglia di dividere per categoria i vari capi, di ripararli con sacchetti e prodotti appositi per profumare ed eliminare le tarme, cosicché sia semplice trovarli e indossarli subito anche dopo tanto tempo. 

Sistemate un cesto o una scatola di cartone dove accatastare appendiabiti e custodie in più…..meglio non manchino mai!

Nell’immagine: Il programma di cabine armadio Picà di Zalf è realizzato in melaminico in diverse varianti di finitura per le pannellature e per le attrezzature e prevede la possibilità di abbinamento con un sistema di chiusura che si articola in numerose porte scorrevoli in vetro, ante a soffietto in melaminico e in vetro. In foto è proposta la cabina armadio in melaminico termostrutturato rovere tabacco. Porte scorrevoli con telaio in titanio spazzolato e vetro trasparente grigio.


  • contenitori per armadio Quella dei contenitori per armadio vi sembra un'idea bizzarra? Non è così. Ad una prima analisi, è vero, si potrebbe essere portati a pensare che non abbiano alcuna utilità. E invece ce l'hanno eccome...
  • armadio al centimetro Lema Per organizzare l'armadio, prima di tutto occorre svuotarlo da oggetti inutili, in modo da creare spazio prezioso.Quindi, create gruppi. sottogruppi e spazi ulteriori per radunare le categorie, ad e...


Detto fatto: come organizzare il guardaroba: Come organizzare una cabina armadio

Come organizzare una cabina armadio Ma è davvero possibile organizzare anche una cabina armadio in modo realmente funzionale? Detto fatto! Per organizzare la cabina armadio in modo impeccabile, consigliamo di calcolare quanto spazio è necessario per ogni categoria di oggetti suddividendo la cabina in scompartimenti. 

Indispensabile, tuttavia è un’area libera e più duttile delle altre, per agganciare all’ultimo istante un portaoggetti o impilare scatole per la maglieria.

Suggeriamo di appendere il maggior numero di capi possibili: è senz’altro meno faticoso che piegarli, riporli nei sacchetti e quindi nei contenitori. Ciascuna categoria d’indumenti deve comunque avere il suo settore, essere raggiungibile e visibile, perché quello che è nascosto viene facilmente dimenticato. 

All’interno dei cassetti, sistemate la biancheria intima e se avete a disposizione molti ripiani, sovrapponete, ordinandoli per colore, le vostre magliette, pullover e così via. Per allontanare la polvere fate uso di contenitori chiusi, ma facili da estrarre e da aprire.

Nell’immagine, cabina armadio ad angolo con schienali, ripiani ed accessori in finitura Biorovere proposta da Bimax. Costituita da cassettiere con ruote, cassettiere sospese e in appoggio con frontali in bamboo. Chiusura cabina con quattro ante a un settore con profilo in finitura platino e vetro trasparente bronzo.