Arredamento.it

Arredamento.it

Divani shabby chic, l’eleganza incontra il romanticismo

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 08 settembre 2016

Divano shabby chic

Lo stile shabby chic ha conquistato anche l’Italia. “Shabby” vuol dire “trasandato”; il significato della seconda parola, “chic”, lo conoscono tutti ed è determinante al fine di comprendere le peculiarità di questo stile. Tutti gli elementi dell’arredo sono caratterizzati da un’impronta vintage e al contempo romantica, da un’idea di “usato” che però non ha nulla a che vedere con la trascuratezza e con l’improvvisazione. Anzi, il risultato è sempre all’insegna dell’eleganza e della raffinatezza. Lo shabby chic è accogliente, familiare. E i divani shabby chic sono davvero in grado di rendere speciale la zona giorno. Hanno colori chiari e delicati; prevalgono il bianco e le tonalità neutre come il beige e il panno, ma anche le nuance pastello (azzurro cielo, rosa confetto, giallo crema) sono perfette. Il rivestimento è sempre in stoffa, di rado i divani shabby chic vengono realizzati in cuoio. Si sceglie fra la tinta unita o fantasie floreali, ma i fiori non sono di grandi dimensioni bensì piccoli e discreti. Alcuni modelli vengono anche arricchiti con pizzi e merletti. Per quanto riguarda le dimensioni, se è vero che più diffusi risultano i divani a 2 oppure a 3 posti, è anche vero che da qualche tempo a questa parte riscuotono consensi anche quelli molto più grandi, che arrivano a 6 posti o anche di più. E la forma angolare è molto più richiesta rispetto a qualche anno fa. In foto un divano shabby di Chateau D’Ax, sfoderabile. C’è la possibilità di inserire un comodo letto anche in questa composizione angolare.

Shabby chic divani

I divani shabby chic hanno personalità da vendere, su questo non c’è dubbio. Non passano mai inosservati e anzi rappresentano un elemento chiave nella definizione dello stile di un ambiente. Svolgono dunque un ruolo molto importante dal punto di vista estetico, pur non risultano mai troppo imponenti e non “oscurando” mai gli altri mobili e gli altri complementi. Anzi, sempre valorizzano l’insieme. Allo stesso tempo sono divani comodi e funzionali, che accolgono e avvolgono restituendo subito una profonda sensazione di relax. Sono imbottiti e soffici. Valutate se accostarli a poltrone, anche dello stesso stile; l’abbinamento ideale è piuttosto con pouf, tavolini, cuscini (decorati oppure no), tappeti, anche per evitare che la stanza risulti troppo piena. Perché anche di questo si deve tener conto: i divani shabby chic si collocano su un fronte esattamente opposto rispetto ai divani minimalisti. I contorni sono morbidi, le forme tutt’altro che essenziali. In foto il divano lineare Rivoli di Cantori: ha la struttura in legno massello e legno multistrato sagomato e l’imbottitura seduta in schiuma poliuretanica, i cuscini di seduta e lo schienale sono in piume e rollofil dupont. Rivestimento sartoriale in tessuto, perimetro lavorato a coda di topo tono su tono o a contrasto (completamente sfoderabile); disponibile anche nella versione divano letto.

Divani stile shabby

I divani shabby chic sono inseparabili dai cuscini. Perché i cuscini consentono di aumentare il livello di comfort e aumentano il senso di accoglienza. Possono avere le federe abbinate al rivestimento del divano stesso oppure essere caratterizzate da fantasie diverse e vivaci, dunque tramutarsi in una nota di colore che valorizza l’insieme. Lo stesso discorso vale per eventuali pouf, anch’essi elementi molto graditi e gradevoli in un ambiente arredato in stile shabby chic. Non abbiate timore di “abbondare”, l’importante è conservare sempre il buon gusto e il senso della misura. In foto vi mostriamo il divano Sweet Home di Maisons du Monde, in tessuto al 100% cotone e sfoderabile per garantire una pulizia ottimale. Ornato di numerosi cuscini tono su tono, il divano a 3/4 posti Roma crea un ambiente accogliente e conviviale. Dimensioni: Dimensioni: Altezza 88 cm, lunghezza 225 cm, profondità 90 cm.

Divani shabby chic Ikea

Anche nel catalogo Ikea sono presenti diversi modelli shabby chic: la soluzione ideale per chi ama questo stile ma ha la necessità di contenere la spesa, e al contempo non intende rinunciare alla qualità. In foto vi mostriamo un divano della serie Ektorp, disponibile anche con chaise-longue. I cuscini del sedile sono imbottiti in schiuma ad alta resilienza e ovatta di fibre di poliestere, che offrono un sostegno confortevole e riacquistano facilmente la loro forma quando ci si alza. I cuscini dello schienale sono reversibili imbottiti in fibre di poliestere e garantiscono un buon supporto alla schiena. Si può collocare la chaise-longue a destra o a sinistra rispetto al divano e spostarla in base alle proprie esigenze. Una scelta di fodere coordinate (e lavabili in lavatrice a 40 gradi, ma si raccomanda di non candeggiare e non mettere nell’asciugatrice) permette di rinnovare facilmente il prodotto e con una spesa decisamente limitata. Della stessa linea, come vedete, fanno parte anche i comodi pouf. I divani shabby chic saranno sempre più richiesti nei prossimi anni, ne siamo certi. E i motivi ormai appaiono più che validi. Rappresentano un valore aggiunti sono molti punti di vista.

Sfoglia i cataloghi: