Dondolo da giardino, cullarsi è un piacere

Dondoli giardino

Il dondolo da giardino è un valore aggiunto. Un elemento di arredo che consente di godere al meglio il proprio spazio outdoor, cullandosi e rilassandosi, sorseggiando una bevanda o leggendo un buon libro o, semplicemente, ascoltando i suoni della natura. Il dondolo da giardino ha una struttura portante coperta, che regge una seduta multiposto la quale a sua volta è resa più comoda da appositi specifici; ripara dal sole ed esercita un effetto tranquillizzante proprio grazie al suo movimento lento e costante. I modelli in commercio sono numerosi e appartengono alle più diverse fasce di prezzi: si va da poche centinaia a migliaia di euro, nel caso di alto design. I dondoli possono realizzati con materie plastiche, in legno oppure alluminio. Quelli in plastica sono naturalmente i più economici, si rivelano resistenti nel tempo e risultano anche molto facili da pulire. La plastica, inoltre, non risente dell’azione degli agenti atmosferici. Il legno è un materiale più pregiato, naturale, esteticamente accattivante. Solido e resistente, porta i segni dell’usura ma questi stessi segni possono contribuire al suo fascino e non si traducono in cedimenti strutturali. Il dondolo in teak, per esempio, è elegante e sofisticato e dunque spesso rappresenta la scelta di chi è più esigente. Il dondolo in alluminio è molto leggero ma stabile, molto richiesto e venduto. Ha sostanzialmente un unico difetto: lasciandolo all’esterno per un periodo troppo lungo si rischia di dover poi combattere con la ruggine. In foto un dondolo bianco di Maisons du Monde in pino massiccio a due posti.
Dondoli giardino


Dondolo da giardino Ikea

Dondolo da giardino Ikea Desiderate un dondolo ma il vostro giardino è tutt’altro che ampio? Nessun problema. In commercio si trovano anche diversi modelli caratterizzati da forme minimaliste e dimensioni ridotte, sono generalmente a due posti e offrono il giusto grado di comodità. Più in generale, i dondoli da giardino hanno una semplice seduta seduta semimovente o trasformabile; in alcuni casi lo schienale si può reclinare fino a raggiungere un totale ribaltamento e permettere di mettersi supini come se si fosse in un letto. Oltre al teak, fra i materiali attualmente più in voga segnaliamo anche il rattan, resistente ed economico ma anche esteticamente molto gradevole. Molti si chiedono se Ikea commercializzi anche i dondoli da giardino; ebbene la risposta è negativa, almeno per il momento, anche se non mancano valide alternative. Stiamo parlando delle amache, decisamente economiche ma anche invitanti. In foto l’amaca con supporto Garo/Riso: quando si necessita di spazio per altre attività, basta inclinare la struttura e spostarla con l’aiuto della rotella laterale. Libri, giornali e altri oggetti possono essere riposti nella tasca laterale. L’amaca si appenda facilmente grazie ai ganci inclusi. Il prezzo è pari a 84,99 euro.

  • Swing Paola Lenti Non vi è nulla di più romantico e accogliente di un dondolo da giardino. Farsi cullare da dondolo è magnifico e il pensiero salta subito alla bella stagione, all’aria tiepida, ai sentori estivi. Un do...
  • Lettini outdoor greenwood Quando si parla di lettini da piscina, si pensa sempre alla spiaggia, ma si possono tranquillamente tenere nel proprio giardino o a bordo della vostra piscina.Greenwood propone il lettino Carlforte....
  • dondolo La storia della sedia  a dondolo deriva da tempi passati, da materiali naturali come giunco curvato a vapore, abilmente intrecciato da mani artigiane, legni che han fatto la storia, per restare i...
  • sedia a dondolo La sedia a dondolo da sempre è un must dell’arredamento, sia interno sia esterno, data la sua grande flessibilità e comodità.Con il passare del tempo la sedia a dondolo si è modificata in forme e ...


Dondoli da esterno

Dondoli da esterno I dondoli da esterno sono amati sia da grandi che dai bambini. Risultano resistenti, conciliano il sonno, trasmettono un immediato senso di relax e sono anche un ottimo posto per concedersi una chiacchierata con le persone care. L’offerta in commercio è talmente vasta che può risultare difficile orientarsi; tenendo presente una serie di fattori, però, le idee si schiariscono velocemente. Una volta deciso quale materiale faccia meglio al caso vostro e definito il budget da spendere, concentratevi sulla questione estetica. Fate cioè in modo che il dondolo abbia un design che sia in perfetta sintonia col contesto e con gli altri elementi di arredo presenti nell’ambiente in questione. Se i mobili sono tutti in legno, per esempio, può apparire fuori luogo un dondolo in plastica. Allo stesso modo, un dondolo caratterizzato da un look classico stona con arredi minimalisti. Non lasciatevi prendere dall’entusiasmo del momento e piuttosto riflettete con calma. Tenete inoltre presente che il dondolo andrebbe posizionato in un angolo un po’ appartato, magari con una veduta panoramica e possibilmente all'ombra di un albero di media altezza o di un arbusto rigoglioso. In foto Swing di Ethimo, design Patrick Norguet. E’ un sistema basato sul gioco di ripetizioni di una serie di elementi in teak, fissati su una struttura in alluminio, che creano delle accoglienti sedute di diverse tipologie e dimensioni. Swing evoca l'esotismo chic, il dolce far niente ed i piacevoli momenti di relax.


Dondolo da giardino, cullarsi è un piacere: Dondoli da terrazzo

Dondoli da terrazzo Non soltanto in giardino. Il dondolo trova perfetta collocazione anche in terrazzo e persino in un ampio balcone. Potete creare una mini zona interamente dedicata a questo elemento di arredo, oppure posizionarlo a poca distanza da un tavolo e da qualche sedia, in modo da definire un insieme eterogeneo interamente consacrato al relax e alla convivialità. Una parte fondamentale del dondolo è rappresentata dai cuscini: è preferibile scegliere tessuti naturali come il lino grezzo e il cotone, traspiranti e facilmente lavabili; anche il poliestere trattato in modo opportuno, però, rappresenta una scelta valida. Per quanto riguarda i colori, invece, il consiglio è quello di evitare tonalità troppo accese che alla lunga potrebbe sbiadirsi (a causa dei raggi solari e dei lavaggi) e anche stancare. Il total white ha sempre il suo fascino ed è ambasciatore di eleganza, anche se richiede una particolare attenzione perché le macchie sono sempre in agguato e di certo non passano inosservate. In foto Dondolò di Cagis, caratterizzato dalle grandi C in acciaio inox spazzolato sulle quali è fissato un telo in tessuto microforato soltis per proteggere dal sole e dal vento. La seduta e lo schienale sono costruiti con maglia di acciaio inox per accogliere moderni cuscini rivestiti in tessuto tecnico.