Arredamento.it

Arredamento.it

Scopri i gazebi in legno e i loro utilizzi

Scopri i gazebi in legno e i loro utilizzi

- 14 febbraio 2019

Il gazebo in legno da giardino

Il gazebo in legno da giardino è un particolare tipo di pergolato a base quadrangolare, circolare o esagonale, con struttura portante in legno e copertura in stoffe, policarbonato e altri materiali. Questo oggetto di arredo per esterni amplia lo spazio abitabile della casa, ed essendo posto a contatto con elementi naturali come prato e alberi è ideale per godere di un momento di relax all'aria aperta. Il legno ora si affianca a materiali tecnologici, molto resistenti alle intemperie ed esteticamente gradevoli. Collocate il gazebo in un un punto strategico, al centro del giardino o dove l'ombra in estate tende scarseggiare, oppure, nel caso di spazi verdi di grandi dimensioni, utilizzate il gazebo come punto ristoro in una zona isolata o nel bel mezzo di un percorso. fonte immagine: In foto: gazebo in legno Zampieri Arredo Giardino

Costruire un gazebo in legno

Se intendete costruire un un gazebo in legno e siete alle prime armi optate per un semplice gazebo con base quadrata e tetto spiovente a due – quattro falde. Le essenze più indicate sono il pino del nord , il tek e il castagno. Il tek in particolare è un legno molto resistente all'umidità, perché impregnato naturalmente di un resina che lo difende dagli attacchi di batteri e muffe. Dal caratteristico colore rossiccio, il tek in formato lamellare è ideale per la costruzione della struttura del tetto del gazebo. Per i pilastri potete optare anche per legno massiccio di pino o castagno. Tutta l'impalcatura del gazebo in legno va comunque trattata preventivamente e nel tempo con vernici impermeabilizzanti e periodicamente occorre riempire le eventuali fessurazioni del materiale, per scongiurare l'attacco di parassiti e l'erosione dell'acqua.

Lo smalto, ideale per proteggere i materiali ferrosi, è invece controindicato per rivestire la superficie del legno: esso toglie naturalezza all'aspetto del materiale e ostacola l'attecchimento di piante rampicanti. Prima di procedere sarà bene verificare la morbidezza del terreno, se si intende installare i pali direttamente all'interno di esso. Se il terreno non risulta abbastanza morbido è necessario inserirli in una forma di malta premiscelata. Poi occorre comprare separatamente i vari elementi della struttura: i pali in legno massello sono appuntiti, in modo da incastrarsi bene gli uni con gli altri, mentre il reticolato della copertura è disposto in una forma " a pettine", che garantisce stabilità alla costruzione. Tutti gli elementi vengono in seguito uniti fra di loro con colla epossidica per legno e lasciati essiccare almeno per 24 ore.

Come montare un gazebo in legno

Montare un gazebo in legno in giardino non è poi così difficile, basta un po’ di manualità. Per prima cosa va livellato il terreno su cui si intende posizionarlo, quindi si procede a scavare i buchi negli angoli dove andranno infilate le travi di legno.
In questi buchi andrà colato il cemento che renderà più salde le travi e più stabile il gazebo. Bisogna attendere un paio di giorni per farlo asciugare bene e poi si può fissare la struttura del tetto su cui si andrà a posizionare la copertura del gazebo. Questa sarà costituita da tavole di legno che andranno poi ricoperte con un telone elasticizzato impermeabile.
Per finire la struttura va fissata al pavimento che potrà essere in assi di legno, in calcestruzzo oppure terreno naturale. In foto, il gazebo in legno e alluminio Pavilion di Varaschin.

Sfoglia i cataloghi: