Gazebi in legno, oasi di relax

Gazebi e pergole

Il gazebo ha una struttura autoportante di forma squadrata, circolare, esagonale oppure ottagonale. Potremmo identificarlo come un padiglione coperto; all’inizio veniva usato per proteggersi da sole mentre si pranzava all’aperto, non c’è stata subito una piena consapevolezza delle sue potenzialità. Col tempo però il gazebo si è arricchito, da un punto di vista estetico e anche in termini di funzionalità. Oggi è fra i protagonisti dell’arredo esterno, irrinunciabile per chiunque abbia a disposizione un giardino, un grande terrazzo, qualsiasi tipo di spazio all’aria aperta. I materiali sono diversi, molto gettonato è il ferro. Tuttavia il gazebo in legno, dunque quello classico, resta il più richiesto. Perché è caratteristico, romantico, accogliente. E perché in commercio esistono infiniti modelli, da quelli più semplici e lineari a quelli caratterizzati da intrecci più eleganti e sofisticati. Parenti strette del gazebo, anch’esse in grado di proporsi come una sorta di “rifugio fashion” per lo svolgimento di attività conviviali e per concedersi un po’ di sacrosanto relax, sono le pergole. Che consentono di arredare angoli esclusivi in mezzo al verde. Generalmente il pergolato è in legno naturale, alluminio, legno lamellare o ferro. Può avere anche una copertura mobile motorizzata o fissa in telo Pvc, policarbonato, perline in legno, guaina ardesiata e finto coppo. Realizza sia gazebo in legno che pergole la F.lli Aquilani, azienda nata nel 1968 e oggi industria italiana leader nel settore Arredo Giardino; le pergole (nella foto un esempio), grazie alla loro modularità, possono avere qualsiasi forma e dimensione ed essere arricchite con grigliati e fioriere.
Gazebi e pergole

SEDIA AMACA SOSPESA DA INTERNO O ESTERNO – Sedia Sospesa a Dondolo Elegante, Versatile per la Casa, Veranda e Patio - Portico e Cortile - Amache Portatili non Hanno Bisogno di Supporto, Perfette per il Terrazzo, Campeggio e Giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 40,3€)


Gazebo in legno

Gazebo in legno Gazebi in legno e pergolati consentono di sfruttare meglio gli spazi esterni e anche di abbellirli. Si tenga presente, però, che a seconda del tipo di struttura che si installa occorrono delle autorizzazioni al Comune di appartenenza o al condominio in cui si risiede. Si consiglia dunque di consultare il Regolamento Edilizio comunale e anche rivolgersi a un tecnico abilitato per una consulenza. Di solito, comunque, l'installazione di un pergolato o gazebo, purché privo di qualsiasi chiusura laterale o copertura fissa, rientra nell'ambito della manutenzione straordinaria, e quindi per l’installazione viene richiesta la CIL o la CILA oppure la SCIA. Il gazebo in legno, generalmente, viene venduto in confezioni standardizzate e si monta con una certa facilità; i pannelli sono già tagliati a misura e bisogna soltanto assemblarli, nel kit sono compresi l’intelaiatura, le viti e tutti gli strumenti di fissaggio. Si consiglia di scegliere legni di prima scelta, come il pino o l’abete, che resistono bene alle intemperie. Nella foto, un gazebo in legno con grigliati realizzato da Arredoghelli, azienda operante nel settore dal 1966.

  • Installare una tenda da sole nel balcone di casa, se ha lo scopo evidente di proteggere dai raggi e dalla luce solare, ne ha un altro, spesso non secondario, che è quello di proteggere lo spazi...
  • tettoie in legno Valutare l’esposizione di una casa è un fattore molto importante per il benessere interno e per il comfort termico.Il lato esposto al sole durante il periodo caldo può se non a...
  • pergole in ferro Scegliere quale sia la struttura adatta alla realizzazione di una pergola per giardino, è una questione che merita una valutazione accurata: infatti, è bene valutare differenti criteri c...
  • Gazebo in ferro I gazebi in ferro rappresentano una vera e propria oasi di relax all’interno di uno spazio aperto, come un giardino o una terrazza. Consentono di godersi appieno l’estate, oltre ad essere utilizzati p...

Relaxdays Set 4 pezzi sedie da giardino, in metallo e legno naturale, senza braccioli, HxLxP 84x42x44 cm, marrone chiaro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,9€


Gazebo in legno manutenzione

Gazebo in legno manutenzione I gazebi in legno, ormai, vengono sempre impermeabilizzati con sostanze atossiche superficialmente e poi trattati una seconda volta con un’impermeabilizzazione accurata. Il legno assorbe le sostanze in questione e così si previene la formazione di muffe, si evitano gli attacchi di parassiti e i danni causati dagli agenti atmosferici. Anche il gazebo migliore, tuttavia, necessita di una manutenzione approfondita almeno una volta ogni due anni. Non c’è bisogno di rivolgersi agli esperti, è qualcosa che si può anche fare da soli. Il metodo più rapido e diffuso consiste nel trattamento con un impregnante. Quello di base, sicuramente, è stato applicato in origine; tuttavia è bene ripetere l’operazione per mantenere il legno sano. Si comincia pulendo la superficie con un panno di microfibra, poi si carteggia per rendere quest’ultima più liscia ed eliminare le impurità, quindi si passa una prima mano del prodotto in questione. Dopo che si è asciugato, si continua con una seconda mano, accertandosi di tirare correttamente l’impregnante ed evitare che goccioli. Per i gazebo non è consigliabile, invece, l’utilizzo di vernici. Nella foto, un gazebo realizzato da Segheria Proverbio caratterizzato da due capriate a sostegno del tetto a due falde, completo di plinti in cemento armato e bulloneria di montaggio.


Gazebi in legno, oasi di relax: Gazebi in legno per terrazzi

Gazebi in legno per terrazzi Non solo giardini o, comunque, spazi in mezzo alla natura. I gazebi in legno sono perfetti anche nei terrazzi e creano una zona davvero speciale, resa tale dall’aggiunta di tavoli, sedie, poltrone e persino divani. Una vera e propria oasi cittadina in cui trascorrere ore in compagnia – anche organizzando pranzi, aperitivi, cene - oppure in beata solitudine. Per quanto riguarda la struttura, solitamente il gazebo per terrazzo è quadrato oppure rettangolare, ma nulla impedisce di sceglierne uno esagonale oppure ottagonale: dipende dalle caratteristiche dell’ambiente e dai gusti personali. Necessario, d’altra parte, applicare coperture o pannelli per proteggersi dal sole e dal caldo, dal vento e dalle eventuali intemperie, ma anche per creare un’atmosfera più intima e raccolta. Le coperture possono essere in cotone, dunque leggere, o in materiale plastico. Alcuni, anche in questo caso, preferiscono il legno. Ottenendo, così, una sorta di… casetta.