Interior design, il progetto SG House

Il progetto SG House di Michelangelo Olivieri

Si chiama SG House ed è un progetto di interior design realizzato da Michelangelo Olivieri per m12AD, studio di architettura da lui stesso fondato che ha sede a Corato, in provincia di Bari. E proprio a Corato si trova anche l’appartamento di cui stiamo parlando. Un “abito” cucito su misura che ha rappresentato una grande prova, in quanto la committenza ha chiesto fin dall’inizio di non toccare le tramezzature interne e aveva già scelto autonomamente alcuni materiali come il gres porcellanato scuro. E’ stato dunque necessario innanzi tutto un lavoro di ricucitura degli spazi attraverso un importante intervento di ebanisteria. Olivieri e il suo team di interior designer hanno disegnato tutto (o quasi) e stravolto il posizionamento dei materiali portando il rivestimento ad assumere un ruolo ornamentale importante. Le pareti attrezzate, le armadiature, i contenitori, oltre a essere decorativi, fungono da divisori dello spazio e svelano al proprio interno elementi funzionali come elettrodomestici e utensili. La progettazione della zona cucina/living presenta un’estrema regolarità di forme, data da armadiature a parete bianche ed essenziali, che si contrappone alla circolarità di alcuni elementi come l’ampio lampadario, le sedute ed il grande orologio a parete. L’ambiente unico disegnato da Michelangelo Olivieri consiste in un susseguirsi di moduli in mdf laccato bianco lucido che fanno da contrappunto a una parete attrezzata dalle forme irregolari, curve, in cui parti piene si affiancano a vani a giorno in metallo smaltato color champagne, quasi a disegnare un motivo decorativo che gioca tra pieni e vuoti e che si estende fino al corridoio della zona notte. La parete attrezzata si srotola in parallelo a un rivestimento murario in pietra naturale di Trani, contrasto di materiali e forme dal significativo fattore estetico. Il top cucina è in quarzo ricomposto Stone Italiana e tutti i contenitori, compresi quelli trompe l’oeil inseriti nella parete in gres porcellanato, sono dotati di sistema di chiusura push and pull.
Il progetto SG House di Michelangelo Olivieri


Un appartamento minimalista

Un appartamento minimalista Il progetto di interior design SG House è un appartamento minimalista, di grande impatto estetico e caratterizzato da una notevole funzionalità. Gli spazi sono puliti, le linee parallele, ogni cosa è al suo posto. I materiali naturali si intersecano fra loro con armonia: il legno, protagonista, viene impreziosito da dettagli in pietra naturale, o incorniciato da un fondo scuro in gres porcellanato o ardesia nera, che ne fa risaltare la texture. Al centro della zona living troneggiano un’area snack in Stone Italiana, corredata da pratici e informali sgabelli, e un tavolo con piano in Teak birmano e base in metallo smaltato estensibile, progettato da m12 AD e realizzato da artigiani locali. L’imponente parete in gres porcellanato si fonde con la pietra naturale e si specchia in un prezioso parquet anch’esso in Teak birmano. La contrapposizione bilanciata tra il bianco e il nero viene resa dinamica da morbide sfumature terrigne e dona agli interni una varietà di colori ed effetti di luce.

  • Arredare casa in stile minimal Parole d'ordine: essenzialità e praticità. Niente ingombri, niente fronzoli, il disordine non abita qua. E' lo stile minimal, figlio di una corrente filosofica e artistica degli anni Sessanta e oggi f...
  • Arredare casa in stile minimal L’arredamento minimal coincide con uno stile essenziale, pulito. Ed elegante. Uno stile che punta più sulla qualità che sulla quantità: il numero dei mobili e dei complementi è ridotto all’indispensab...
  • Personalizzare la casa La casa è oggi il luogo in cui ciascuno riesce meglio ad esprimere il proprio sé, dando espressione concreta ai gusti personali e anche raccontando pezzi del percorso di vita. Gli ambienti domestici d...
  • cucina in stile moderno astra Che aspetto avrà la cucina in stile modernodel futuro? I consumatori la desiderano colorata, luminosa, robusta e soprattutto tecnologica. Tra i materiali trionfano il metallo, i leggerissimi compositi...


Interior design, il progetto SG House: SG House Corato

SG House Corato Nel realizzare l’appartamento SG House, l’interior designer Michelangelo Olivieri ha operato nel segno dell’essenzialità, dei contrasti materici, dell’eleganza contemporanea. E di una continuità formale: anche nel bagno troviamo infatti l’accostamento tra materiali e colori apparentemente opposti, ma che si fondono con perfetto equilibrio. La parete in ardesia nera viene “spezzata” visivamente da un arredo bagno in un abbagliante bianco ottico, sempre in essenza e pietra. Il pavimento è in parquet. Nella zona notte ogni elemento, dal lambris retroilluminato che funge da testata alla struttura del letto, sino alle armadiature, è stato appositamente progettato da Olivieri e realizzato in rovere spazzolato e laccato a poro aperto. SG House, come tutti i progetti di m12 AD, è anche frutto di una particolare attenzione all’eco-sostenibilità e all’efficienza energetica. Le mura dell’appartamento sono state coibentate con lastre in polistirene additivato grafite, soluzione in grado di garantire un elevato confort interno. Le particelle di grafite incapsulate all’interno del materiale assorbono e riflettono gli infrarossi neutralizzando l’irraggiamento di calore. La parete della camera da letto è stata ricoperta da sughero, insonorizzante naturale e sostenibile. A ciò si aggiungono l’illuminazione esclusivamente a LED, gli infissi in PVC a taglio termico e pannelli radianti a pavimento e una caldaia a condensazione; combinazione che consente una riduzione dei consumi di gas sino al 25-30%.