Arredamento.it

Arredamento.it

Lampadari in ferro battuto

Lampadari in ferro battuto

- 12 gennaio 2015

Lampadari in ferro battuto

L'acquisto di un lampadario in ferro battuto merita qualche riflessione, per non rischiare di ritrovarsi con un oggetto inadeguato o che fa poca luce e di doverlo quindi sostituire con qualcosa di più indicato per l'ambiente in cui dovrà essere allestito. Scegliere un lampadario in ferro battuto vuol dire essere amanti degli oggetti artigianali, realizzati a mano da maestri forgiatori e apprezzare l'arredamento di stile rustico, con il quale i massicci lampadari in metallo ben si sposano. Un'attenta valutazione dello spazio a disposizione e della quantità di punti luce di cui disporre per illuminare sufficientemente l'ambiente, consentirà di optare per il modello più adatto alla sala in cui andrà sistemato, con luce diretta e calda. Ad esempio si potrà prevedere di abbinare il lampadario in ferro battuto ad una sala da pranzo in cui sono sistemati un grande tavolo in legno chiaro con sedie coordinate e una credenza di stile antico. Il connubio con un lampadario a soffitto e i mobili pregiati è perfetto e non ha bisogno di molti altri oggetti per rendere molto accogliente la sala da pranzo.

lampadari antichi in ferro battuto

I saloni affrescati di tutti i palazzi monumentali di cui il nostro paese è così ricco, si distinguono per la presenza di grandi oggetti d'arte che arricchiscono gli arredi. I sontuosi lampadari antichi in ferro battuto sono tra queste opere d'arte, il più delle volte perfettamente conservate e di grande impatto. Le riproduzioni di grandi lampadari in ferro antichi imitano quello stile e quell'eleganza che nei secoli è stata tramandata attraverso le generazioni e la trasmettono oggi direttamente alle sale dei nostri edifici e abitazioni. Anche per arredare con gusto e ricercatezza il portico o l'androne di una villa, la scelta di un lampadario antico in ferro battuto è estremamente indicata e conferisce un valore aggiunto alla costruzione. I dettagli finemente cesellati di cui si possono ottenere delle fedelissime riproduzioni rappresentano la ricchezza e l'opulenza delle decorazioni d'altri tempi, che danno lustro agli edifici e li rendono adatti ad accogliere anche i più esigenti. Un lampadario antico in ferro battuto è un oggetto per chi ama lo stile dell'arredamento tradizionale e classico, per chi è a proprio agio tra i monumenti.

Lampadari a soffitto in ferro battuto

Quando si decide di inserire in una casa un lampadario a soffitto in ferro battuto, si deve prestare attenzione a che il soffitto sia sufficientemente alto. L'altezza infatti condiziona abbastanza la possibilità di ospitare un lampadario che si sviluppi molto in altezza, perchè rischierebbe di toccare gli altri mobili o di urtare contro le persone che si muovono nella stanza. La scelta di una plafoniera o comunque di un lampadario sviluppato in orizzontale è una scelta obbligata quando il soffitto è particolarmente basso, per rendere più armonioso l'insieme e dare un senso di proporzione. Una buona scelta deve anche tenere conto dell'arredamento della stanza e dei colori. Di solito quando le tonalità dell'ambiente sono scure è necessario disporre di luci dirette e più forti, perchè tutta la luce non venga assorbita dalla cupezza dei colori. E allo stesso modo una valutazione relativa allo stile richiederebbe degli accostamenti più moderni ed essenziali per un arredamento moderno, e più ricercati per quello classico. Non è da escludere l'ipotesi di mescolare di proposito i vari stili ed ottenere un effetto etnico!

Lampadari in ferro battuto e ceramica

I lampadari in ferro battuto e ceramica uniscono alla grande praticità e versatilità del ferro battuto, il forte potere decorativo della ceramica, che riesce ad arredare con semplicità e varietà. Per gli ambienti di passaggio soprattutto, come corridoi e disimpegni è possibile giocare con l'elemento in ceramica che "veste" il lampadario della forma e del colore desiderato, soprattutto lo coordina con l'arredo presente nella stanza e conferisce alla stanza calore e allegria. Bisogna tenere condo comunque che i lampadari in ferro battuto e ceramica tendono a veicolare la luce in una direzione sola, al contrario di quanto si verifica ad esempio con il vetro o anche con gli specchi che diffondono maggiormente il riflesso della luce in più punti. Proprio per tale ragione, è bene optare per questo tipo di lampadari solo nei punti in cui non si ha necessità di illuminazione intensa, come ad esempio in cucina o in un ambiente di lavoro, dove è necessario disporre di luce diretta per non affaticare gli occhi mentre si lavora e si ha bisogno di vedere bene quello che si sta facendo.

Sfoglia i cataloghi: