Lampadario cucina, calore e funzionalità

Come scegliere il lampadario per la cucina

In cucina le esigenze di illuminazione sono diverse: da una parte l’ambiente deve essere accogliente e dunque sapientemente illuminato, dall’altra si tratta di un locale tecnico connotato da una forte impronta operativa e che richiede quindi un’illuminazione diretta e precisa sul tavolo e soprattutto sulle zone di lavoro. L’illuminazione deve tenere conto di entrambi i fattori. La misura del lampadario va rapportata sia alla dimensione generale del locale, sia, soprattutto, a quella dell’area che è destinato a illuminare. I materiali del lampadario da cucina possono essere vari: plastiche, metalli, legno, sintetici, l’importante è che siano adatti a sopportare agevolmente alte temperature e umidità, che non assorbano fumi e odori e che siano facili da pulire, anche solo passando uno straccio umido. E per chi proprio non si sa decidere, si può sempre optare per una soluzione multipla, come Via Lattea, che contiene 4 stili diversi in uno.

Via Lattea


Lampadario cucina moderno

Argan Maisons du Monde Un lampadario da cucina moderno deve adattarsi alle tendenze delle cucine di nuova concezione, caratterizzate da linee essenziali, funzionalità tecniche e materiali futuristici. Le cucine in linea con le più attuali tendenze non disdegnano neppure di strizzare l’occhio al cosiddetto vintage contemporaneo, accostando stili e design ispirati al modernariato rivisitati con il gusto odierno e materiali innovativi. Il lampadario da cucina moderno possiede forme pulite, minimaliste e funzionali e permette soluzioni energetiche ecologiche e innovative come la luce a LED. È caratterizzato da design tecnici e lineari, che privilegiano la funzionalità. Per i materiali, via libera a metalli come alluminio o ferro, spesso proposti con abbinamenti inediti come legno e plastiche.

In foto: Argan di Maisons du Monde.


  • Luce Ar Due Se scelti con attenzione, i lampadari da cucina regalano a questo ambiente un look più fresco e innovativo. Affinché siano funzionali e decorativi, è fondamentale determinarne la giusta dimensione. Mo...
  • Lampadario a sospensione per cucina Quando dobbiamo scegliere i lampadari a sospensione per cucina è bene decidere tenendo in considerazione i gusti personali ma anche lo stile dello spazio che è già presente all’interno dell’ambiente d...
  • natevo Nel complesso immobiliare CityLife-Residenze Zaha Hadid, è stato ultimato l'appartamento curato dall’Architetto Matteo Nunziati che ne ha seguito l’interior design e ha scelto i com...
  • cattelan lampadari Scegliere il punto luce per la zona notte è una questione di rilevante importanza e proprio per questo merita oculata ricerca. La scelta varia tra lampadari per la camera da letto a sospensione, appli...


Lampadario cucina a LED

Axo Light Nafir La tecnologia intelligente dei lampadari a LED ha rivoluzionato l’illuminazione degli ambienti domestici. L’illuminazione a LED ha una durata straordinaria, che resiste per anni, e permette di essere integrata nelle lampade stesse, aprendo nuove frontiere del design per forme e sperimentazione di materiali. Come per tutte le altre lampade, anche i nuovi lampadari cucina a LED possono avere luci LED integrate oppure funzionare con lampadine tradizionali o LED. E, soprattutto, illuminare con luce a LED permette un notevole risparmio energetico. Philips propone diversi modelli di lampade LED, anche nei modelli a sospensione adatti all’ambiente cucina, come Attilio, dal design elegantemente minimalista con struttura in metallo color bronzo e uno o più braccia per illuminare in modo diretto isole, tavoli rettangolari e banchi di lavoro. Axo Light della collezione Nafir, in foto, è un lampadario a tre luci in ABS bianco disponibile nelle versioni total white o bianco e oro o cromo.


Lampadari cucina classici

Capriccio Gibas La cucina classica è un luogo caratterizzato prevalentemente da un’atmosfera calda e accogliente, in cui il sapore della tradizione non è solo servito a tavola, ma si apprezza anche nella scelta dei materiali e dei colori delle finiture. Dal pavimento ai mobili, passando per pareti e accessori, tutto riporta al calore della tradizione. Anche i lampadari da cucina classici, quindi, accompagneranno questo gusto accontentando, con stile e forme, sia gli amanti delle linee più tradizionali sia i cultori dello stile rustico. Quelli di ispirazione neoclassica assumono le forme dei candelieri a più luci e utilizzano materiali classici come vetro e ferro battuto. Molto usati anche la ceramica, il vetro smerigliato e il rame, come Capriccio di Gibas in foto, uno dei materiali più tipici della cucina povera della tradizione.


Lampadario cucina, calore e funzionalità: Lampadario cucina Ikea

Brasa Ikea Ikea propone un vastissimo assortimento di luci di tutte le forme e colori e adatti agli stili più diversi e anche l'illuminazione per la cucina vanta una produzione ampia e veriegata. Le sospensioni per la cucina sono in materiali plastici (per esempio le lampade a sospensione Melodi e la lampada PS 2014) o metallici (Foto e Hektar) dalle forme pulite e lineari oppure di ispirazione classica (Stockholm, Vanadin, Knappa). La produzione di alcuni modelli è stata aggiornata con la versione LED, mentre quelli di nuova ideazione nascono direttamente con questa tecnologia. Il modello proposto in foto, Brasa, è una lampada rivestita in plastica che emette una luce diretta e non abbagliante per tavolo o bancone. Adatta anche a lampadine LED, si pulisce facilmente con un panno umido. Indicata per dare un tocco di colore a una cucina informale.