Arredamento.it

Arredamento.it

Lampade da comodino: consigli per la scelta

Lampade da comodino: consigli per la scelta

- 11 giugno 2014

Guida alla scelta delle lampade da comodino

Le lampade da comodino sono i complementi più importanti per l’illuminazione notturna poiché devono creare una corretta illuminazione senza abbagliare, per rendere visibile uno spazio delimitato. È fondamentale scegliere una lampada che diffonda abbastanza luce, adeguata all’ambiente: per fare questo la preferenza della fonte luminosa corretta è indispensabile. È possibile scegliere soluzioni con lampadina a basso consumo oppure al LED, o ancora, elementi luminescenti caratterizzati da LED annegati nel materiale plastico. La scelta dipende dal gusto personale e dallo stile di arredamento, con un occhio di riguardo al consumo energetico.

Lo stile delle lampade da comodino

Superando il concetto di lampada da comodino caratterizzata da paralume in tessuto e corpo in ceramica decorata o legno, oggi la sua funzione viene rivisitata in funzione delle esigenze attuali del vivere lo spazio notte, che di molto si differenziano da quelle di un tempo passato. L’estetica delle lampade da comodino muta in continuazione, viene ripensata in base ai materiali e alle tecnologie disponibili, sempre in considerazione di moda e tendenze. Gli stili più in auge oggi sono il contemporaneo, definito da corpo in alluminio o metalli lucidi e paralume in materiale plastico di vario genere, vetro o resina; l’orientale, caratterizzati da legni di bambù e carte di riso; le minimali, in stampaggio monoscocca per corpo e paralume, in vetro o materiale plastico; quelle in stile industriale, in metalli “used” come le lampade da lavoro. La possibilità di scelta inoltre varia tra lampade da appoggio, applique, oppure piccole sospensioni da soffitto a caduta sul comodino. Prima foto: lampada da comodino design Lampadì by Fabio Marchi

Sfoglia i cataloghi: