Arredamento.it

Arredamento.it

Lampada da tavolo di design: tipologie e modelli

Lampada da tavolo di design: tipologie e modelli

- 09 giugno 2014

Come scegliere una lampada da tavolo di design

La teniamo accanto, ci accompagna nel lavoro e nella lettura e la mostriamo: una lampada da tavolo di design deve però essere scelta soprattutto in base alla funzione illuminante cui deve assolvere. Infatti, se si deve disegnare, se si deve leggere oppure semplicemente creare atmosfera, varia la tipologia di apparecchio, di luce e di intensità, per assolvere appieno la funzione richiesta. La lampada da tavolo può avere funzione puramente estetica, illuminante o entrambe: nel primo caso è possibile scegliere soluzioni luminescenti come particolari forme che creino gradevole atmosfera anche con poca luce, oppure luci dirette, puntuali e forti che rendano chiaro e bel illuminato, il piano di studio o di lavoro che sia.

Stile e tipologia della lampada da tavolo design

Esistono differenti stili e tipologie di lampade da tavolo di design : in primo luogo è possibile distinguere tra lampade monoblocco oppure mobili con bracci. Le lampade monoblocco o fisse sono quelle dall’estetica di grande impatto che illuminano in maniera fissa oppure variabile, tutto l’ambiente circostante: sono le soluzioni che diffondono luce creando una piacevole atmosfera e il loro design può essere più o meno moderno o contemporaneo. Le lampade da tavolo mobili sono quelle che assolvono la parte funzionale dell’illuminazione: sono in genere quelle lampade impiegate da chi studia o lavora e richiede buona illuminazione del piano, più puntuale e importante, spostabile mediante il braccio snodato, in base alla necessità. Prima foto: lampada da tavolo design originale in metallo di Arne Jacobsen AJ, di Louis Poulsen

Sfoglia i cataloghi: