Arredamento.it

Arredamento.it

Lavastoviglie Smeg

Lavastoviglie Smeg

- 06 luglio 2019

Gli elettrodomestici SMEG

Una grandissima esperienza nel campo dei grandi elettrodomestici ed una tecnologia assolutamente di vertice abbinata al design più apprezzato dagli architetti di tutto il mondo. Anni di ricerca e sviluppo sia in termini di funzionalità ed efficienza energetica che in termini di linee e materiali fanno delle lavastoviglie Smeg e di tutti i prodotti dell'azienda un marchio ambito e stimato a livello internazionale. Questi prodotti per il lavaggio delle stoviglie sono dotate dell'esclusivo lavaggio orbitale abbinato a quello traslante, che distribuiscono l'acqua uniformemente su tutto il carico dei differenti cestelli. Come da tradizione, l'azienda punta molto sull'aspetto estetico della propria gamma di elettrodomestici, affiancando ai modelli più tradizionali una serie di modelli per il lavaggio di utensili da cucina che possono inserirsi in cucine particolari sia in termini di stile che di dimensioni. Per questo il catalogo presenta anche elementi orizzontali per le cucine a "cassettoni", i modelli "Maxi", per piani di lavoro con un’altezza maggiore, e le mitiche lavastoviglie colorate in stile Anni ‘50.

Le lavastoviglie SMEG: la linea Anni '50

Gli elettrodomestici con design Anni '50 fanno parte della linea FAB per la cucina che prevede la possibilità di scegliere anche il frigorifero, il minibar ed una serie di accessori per la casa quali piccoli elettrodomestici (ad esempio il bollitore per l'acqua) di corredo stilistico. Disponibili in 4 divertentissimi colori pastello, le lavastoviglie Smeg della linea FAB sono tutte caratterizzate dal design vintage che si abbina ad una tecnologia assolutamente moderna. In particolare sono dotate di 5+4 programmi rapidi, opzione partenza differita fino a 9 ore con ammollo automatico, pannello comandi inox con display per programmazione differita, spie per sale e brillantante, sistema di scorrimento EasyGlide per il cestello superiore, cestelli in acciaio inox con inserti in tinta in base al colore esterno prescelto. Come si può notare si tratta di tecnologie assolutamente in linea con il resto della produzione, che addirittura si concretizzano in una classe di efficienza A+++, la quale consente un risparmio fino al 30% di energia elettrica consumata rispetto ad una normale classe A. Le FAB sono belle, certamente. Ma anche decisamente...."buone"!

Le lavastovglie SMEG: prezzi

Bastano poco più di 300 euro per entrare nel variegato universo delle lavastoviglie SMEG con un modello base e comunque caratterizzato da un elevetissimo livello qualitativo ed un'ottima classe di efficienza energetica, capace di permettere un considerevole risparmio sulla bolletta elettrica bimestrale. Per un modello dal design Anni '50 serviranno invece circa 1.300 euro, ma la ricerca in termini di materiali esterni, design e tecnologie interne giustificano ampiamente questa differenza nel listino. Per quanto riguarda le i modelli da incasso si parte da circa 400 euro, per salire sino a circa 1.200 euro in base alle tecnologie impiegate. La gamma prevede anche modelli professionali ideali per ristoranti o bar: in questo caso il prezzo può toccare qualche migliaio di euro, ma le caratteristiche costruttive sono molto differenti da quelle di un modello casalingo perchè una lavatrice di quel tipo deve saper resistere a molte sollecitazioni supplementari.

Lavastoviglie Smeg guida all'acquisto

Le lavastoviglie Smeg sono adatte a soddisfare ogni tipo di esigenza. Ve ne sono diverse tipologie, dai modelli compatti, adatti per chi ha poco spazio o per piccole famiglie, ai modelli ad incasso. Vi sono poi i modelli a libera installazione ed i modelli sottotop, questi ultimi sono modelli esteticamente ispirati a quelli a libera installazione ma concepiti appositamente per essere incassati sotto al top della cucina, manca infatti il pannello superiore che normalmente è presente nelle lavastoviglie a libera installazione. Da non sottovalutare le macchine larghe 45 cm, molto indicate per le piccole cucine. Alcune lavastoviglie Smeg hanno la porta inox antimpronta, ottima caratteristica che evita che rimangano le ditate quando la si usa. C'è poi un'interessante gamma con estetica anni '50, ideale per le cucine rustiche.

Lavastoviglie Smeg a libera installazione

Con Smeg lavastoviglie a libera installazione si possono posizionare in un qualsiasi punto della cucina che sia vicino ad una presa di corrente e ad un allaccio idrico. Ve ne sono diversi modelli a seconda dei gusti e delle esigenze. Vi sono alcuni modelli larghi 45 cm che sono stati studiati per occupare poco spazio. Le lavastoviglie Smeg larghe 60 cm sono disponibili nei colori bianco, nero o silver. Esistono tuttavia anche i modelli con la porta inox ed i modelli full inox, i primi hanno la porta in acciaio inox antiditate mentre i secondi sono costituiti totalmente in acciaio inossidabile. Una particolare gamma di lavastoviglie con questo marchio sono però quelle con estetica anni '50, il cui aspetto è piuttosto simile a quello dei frigoriferi con design retrò che la stessa Smeg produce, si possono trovare di diverse colorazioni, dal color panna al rosa, molto particolare il colore rosso ed il color lime. Queste ultime sono ben abbinate aglo angoli cottura delle case rurali.

Lavastoviglie Smeg da incasso

Una lavastoviglie da incasso ha lo scopo di essere incassata sotto al top della cucina. Smeg ne propone modelli a scomparsa totale, con frontalino a vista e sottotop. La differenza è molto evidente: i modelli a scomparsa totale, che sono tra i più diffusi, hanno i comandi posti all'interno della macchina. Il programma viene impostato con lo sportello aperto e non appena viene chiuso si avvia in automatico il ciclo di lavaggio. Davanti alla porta si applica un pannello che solitamente è uguale alle ante della cucina e viene scelta in genere se non vuole essere messa in vista. I modelli con il frontalino a vista hanno il pannello dei comandi come quello delle lavastoviglie a libera installazione, il resto della macchina viene celato dal pannello in legno, quindi è tra le tipologie di lavastoviglie ad incasso da preferire per chi tiene all'estetica. I modelli sottotop altro non sono che lavastoviglie ad incasso con lo stesso aspetto di quelle a libera installazione, ma senza top, ideali per le cucine.

Una lavastoviglie SMEG di tipo standard da incasso, come il modello STO905-1, si configura per 12 coperti e presenta 6 più 4 programmi rapidi con temperatura di lavaggio da 38°, 45°, 65°, 55° e 70° C. I programmi sono differenziati in: Ammollo, Cristalli, ECO, Rapido 27 min, ECO Veloce, Delicato e Veloce, Normale Veloce, Auto 45-65, Forte e Veloce, Super. C'è anche la possibilità di impostare la partenza ritardata sino a 9 ore, con ammollo automatico e possibilità di lavaggio differenziato per zone del carico. È dotata di spie che segnalano il livello del sale e del brillantante, oltre che di segnale sonoro a fine ciclo di lavaggio. Ha un decalcificatore elettronico ed è dotata di luci interne a LED. La vasca ed il filtro sono tutti in acciaio inox. La classe di efficienza energetica è A+, quindi ai vertici del risparmio possibile in termini di energia elettrica e consumo di acqua. Esistono anche modelli da 60 centimetri anzichè 90, che consentono di adattare l'incassatura dell'elettrodomestico alle differenti soluzioni di cucina componibile.

Lavastoviglie Smeg opinioni e prezzi

Su Smeg lavastoviglie la maggior parte delle opinioni dei consumatori sono positive. Gran parte dei proprietari si sono ritenuti molto soddisfatti e riscontrano una qualità di lavaggio garantita. Altra caratteristica che viene molto apprezzata nelle lavastoviglie Smeg è la silenziosità. Negli anni si sono inoltre rivelate macchine durature e molto robuste. Molti utenti le preferiscono per la semplicità di utilizzo e quindi per i pochi ma semplici programmi di lavaggio. Per quanto riguarda i prezzi osservando i vari listini si può dire che il prezzo minimo di una lavastoviglie Smeg si aggira intorno ai 300 € ma può raggiungere prezzi anche superiori ai 1000 €, questo varia a seconda del modello e delle caratteristiche. Un modello a libera installazione generalmente ha un costo inferiore rispetto a quello dei modelli da incasso.