Lavastoviglie nuovi modelli

Lavastoviglie da incasso

La lavastoviglie, soprattutto da incasso, è da molti anni una presenza fissa in cucina e permette non solo di risparmiare tempo, ma anche energia. Infatti, i modelli di ultima generazione consentono di consumare meno acqua rispetto al lavaggio a mano, in quanto utilizzano circa dieci litri di acqua, mentre con il lavaggio tradizionale con spugna e detersivo per piatti si impiega una quantità di acqua almeno otto volte superiore. In foto: nuova lavastoviglie iQ700 SN678X36TE Siemens, che utilizza il sistema brilliantShine per rendere le stoviglie splendenti e l’asciugatura Zeolite, che assorbe umidità e lo trasforma in calore. La presenza di una valvola per la durezza dell’acqua permette all’apparecchio di garantire totale lucentezza. Inoltre, vi sono altre funzioni, come Shine&Dry, che utilizza l’acqua del risciacquo per rimuovere ogni residuo e prolungare il ciclo di asciugatura delicato, e Glass 40°, per lavare e asciugare i bicchieri con estrema delicatezza.

lavastoviglie iQ700 SN678X36TE Siemens


Le funzioni delle nuove lavastoviglie

bosch lavastoviglie PerfectDry Molti nuovi modelli di lavastoviglie consentono di caricare acqua calda di rete direttamente nella vasca, che viene riscaldata dallo scaldabagno oppure dalla caldaia, invece che dalle resistenze interne della lavastoviglie. Ciò consente un risparmio energetico di almeno il 35%. Altre lavastoviglie, invece, hanno funzioni che selezionano in automatico il programma e le opzioni di lavaggio, con una conseguente ottimizzazione dei consumi: al primo risciacquo registrano il grado di torbidità dell’acqua, scegliendo, poi, il ciclo più adatto. Prima di acquistare una lavastoviglie conviene controllare la sua classe di efficienza energetica: i nuovi modelli che consentono il maggiore risparmio energetico appartengono alla classe A+, A++ e A+++. In foto: lavastoviglie PerfectDry, della nuova generazione di lavastoviglie di Bosch, con asciugatura Zeolite, che consente di asciugare perfettamente anche la plastica, poiché la Zeolite è un minerale naturale che trasforma l’umidità in calore secco e delicato, per un’asciugatura perfetta, uniforme e senza aloni. Inoltre, PerfectDry presenta i programmi Bicchieri 40°, per bicchieri lucenti e totalmente asciutti, e Silence 50°, per un lavaggio silenzioso.


  • forno ad incasso Ultrafunzionali, ma semplici nell’uso, i nuovi elettrodomestici incasso sono in grado di rispondere alle esigenze e alle tendenze più attuali, garantendo qualità, risparmio energe...
  • lavastoviglie ad incasso Se tutte le famiglie italiane che oggi lavano e asciugano a mano le stoviglie passassero alla lavastoviglie, risparmierebbero annualmente più del fabbisogno di acqua di una città come Milano e quasi ...
  • TECHNA PRO 90 lavastoviglie Techna PRO 90 è la prima lavastoviglie da incasso larga 90 cm. A differenza delle lavastoviglie tradizionali, che hanno uno sviluppo verticale (alte 82 cm), la nuova Techna PRO 90 si sviluppa i...
  • rex lavastoviglie Electrolux propone delle nuove lavastoviglie Rex più alte e con una vasca più capiente, per dare la possibilità di lavare comodamente in lavastoviglie anche i piatti più grandi, come sottopiatti e pia...


Lavastoviglie 6 coperti

Lavastoviglie 6 coperti Chi ha bisogno di una lavastoviglie e non ha una cucina che ne permetta l’incasso o ha poco spazio oppure è una persona che vive da sola e consuma poche stoviglie, può ricorrere a una lavastoviglie sei coperti, piccola e compatta. Si tratta di una soluzione pratica per chi non ha tempo né voglia di lavare i piatti, ma è comoda anche per chi ha organizzato una cena con amici e ha bisogno continuamente di stoviglie pulite, che una minilavastoviglie può lavare in poco tempo, grazie a programmi rapidi. Una di queste è il modello ESF2400OH di Electrolux, in foto, che presenta una funzione il cui nome parla chiaro. Si chiama, infatti, Party ed effettua un lavaggio e asciugatura completi in 20 minuti. Per una festa con diversi ospiti, perciò, è perfetta e, grazie a questa comodissima funzione, non occorre lavare i piatti tra una portata e l’altra. Come tutte quelli a sei coperti, questa lavastoviglie permette anche di risparmiare energia, in quanto, essendo di ridotte dimensioni, è impossibile non riempirla tutta e non si effettuano lavaggi con poche stoviglie.


Lavastoviglie nuovi modelli: Cosa non mettere in lavastoviglie

lavastoviglie LVFABBL di Smeg Vero è che le lavastoviglie di ultima generazione sono in grado di lavare e asciugare delicatamente numerosi tipi di stoviglie nonché molti elementi in plastica. Tuttavia, non tutto può essere messo in lavastoviglie e diversi utensili vanno lavati a mano, soprattutto perché sono composti da materiali che non sostengono temperature elevate. Prima di tutto, cucchiai, taglieri e altri elementi in legno devono essere lavati a mano e possibilmente senza detersivo, poiché il legno potrebbe assorbirlo. I bicchieri di cristallo sono troppo delicati e può bastare un piccolo urto per farli andare in mille pezzi, anche nella lavastoviglie. Perciò, vanno lavati a mano con una spugna morbida. Da evitare il lavaggio in lavastoviglie anche per bicchieri, piatti e tazze decorati a mano, in quanto l’alta temperatura della lavastoviglie potrebbe rovinare la decorazione. Anche i coltelli molto affilati non vanno messi nella lavastoviglie, poiché potrebbero rovinare il cestello o graffiare gli altri utensili. Da evitare anche l’inserimento di caffettiera moka, contenitori di plastica non PET, stoviglie in pietra ollare (molto porose) e padella antiaderenti, perché il rivestimento esterno potrebbe rovinarsi a lungo andare. In foto: lavastoviglie LVFABBL di Smeg, dalla singolare estetica anni ’50 e nella variante di colore nera.