Arredamento.it

Arredamento.it

- 17 giugno 2015

La sicurezza per i vostri figli

La cameretta è il regno dei bambini. Qui, riposano, giocano, studiano, sognano e diventano grandi. Ma quali sono le caratteristiche delle camerette per bambini? Innanzitutto, la sicurezza. Quindi, se i bambini sono molto piccoli, è d'obbligo applicare dovunque gli specifici copri-presa ed i paraspigoli. Se la stanza ha finestre o balconi, controllatele periodicamente e, soprattutto, abbiate cura di apporvi ganci e fermaporta (da applicare ad ogni porta, soprattutto se pesante). L'ideale sarebbe anche privare la porta della cameretta della chiave: capita più spesso di quanto pensiate che un bimbo si chiuda a chiave e poi non riesca più ad aprire!

Cameretta a prova di bambini

La cameretta dei vostri figli, poi, dovrà essere praticamente indistruttibile: scegliete dunque mobili in legno. E' molto importante fissare (molto bene) al muro tutti i mobili e gli scaffali. Se i bimbi sono molto piccoli, è buona norma, bloccare i cassetti del fasciatoio. Se possibile riponete creme, lozioni e quant'altro lontano dalla sua portata: eviterete che ceda alla tentazione di mettersele in bocca. Per il pavimento, preferite il parquet o il linoleum. Poco adatta, per i più piccoli, la moquette. Ricordate, infine, che la cameretta dei bambini, dev'essere anche funzionale e veloce da pulire (possibilmente solo con sapone di Marsiglia. Detersivi e spray anti.polvere, infatti, possono essere molto dannosi per la salute).

Il letto per i vostri figli

L'arredamento delle camerette per bambini dovrebbe essere semplice, funzionale ed allegro. La "zona nanna" vede protagonista il letto. Solitamente, ha "dimensioni standard" di 90x190 cm, ma può essere modificato in altezza, modello e stile. Se la camera è poco spaziosa, potete scegliere un letto a scomparsa, oppure, un letto a castello (amatissimo dai bambini). Attenzione, in questo caso, alla sicurezza. Alla versione con le tradizionali scalette a pioli, preferite le strutture a cassettoni (che tra l'altro permettono di avere dello spazio in più). Piacciono molto anche gli originali letti tessili. Versatili e molto comodi sono spesso completati da un capiente contenitore.

L'armadio e i complementi per la cameretta

Grande attenzione richiede la scelta dell'armadio. Solitamente, presenta una profondità pari a 60 cm. Se si sceglie la versione accessibile da entrambi i lati (e lo si sistema in posizione perpendicolare alle pareti) esso può fungere da elemento delimitante tra le varie aree della stanza. L'armadio delle camerette per bambini può anche essere in laminato. Questo materiale, infatti, si presta anche alle colorazioni più vivaci. Attenzione, però alla dotazione interna. L'armadio dei vostri piccoli, dovrà contenere un gran numero di appendini e svariati ripiani e cassetti. Immancabili sono scaffali e mensole, dove riporre libri, pupazzetti e modellini. Must di ogni cameretta sono cesti e cestini delle dimensioni, e dai colori, più svariati. I più piccoli, li useranno per riporre giocattoli, peluche, pennarelli e quant'altro.

I colori giusti

La psicologia dei colori, insegna che i colori sono sensazioni recepite dal nostro cervello capaci di influenzare il nostro stato d'animo e le nostre emozioni. I bambini, a partire dal quarto mese, hanno una spiccata percezione del colore. Per questo motivo, è necessario scegliere con grande attenzione i colori con i quali tinteggiare le pareti delle camerette per bambini. E' bene resistere alla tentazione di stupire a tutti i costi. Bombardare con una miriade di colori vivaci il vostro piccolo, non è una buona idea. Meglio scegliere tinte pastello e tonalità tenui, capaci non solo di rendere l'ambiente confortevole e rilassante, ma anche di stimolare le capacità intellettive del bambino. I colori più classici per le camerette dei più piccoli sono quelli di genere: azzurro per i maschietti e rosa per le femminucce. L'azzurro - che sta conquistando anche le bambine - è una tonalità rilassante, in grado di evocare i grandi spazi e di stimolare la riflessione. Il rosa, è un colore amatissimo dalle ragazzine, ma non va mai scelto nelle sue tonalità più accese in quanto rappresenta una vera e propria sferzata di energia e può avere un'effetto eccitante. Se si vuole tingere la cameretta di rosa è meglio optare per tonalità confetto o cipria. Il feng shui - filosofia orientale che permette di migliorare la qualità della propria vita, attraverso determinate scelte d'arredamento - consiglia, per le camerette dei bambini di scegliere colori chiari e tenui, in quanto tonalità troppo cariche, potrebbero influenzare negativamente il sonno e la concentrazione del bambino.

Sfoglia i cataloghi: