Letto a castello soluzione creativa e salvaspazio

Letto a castello con soppalco

Se l’altezza della stanza lo permette, il letto a castello con soppalco è la soluzione ideale per sfruttare al meglio anche una cameretta di dimensioni minime. Inoltre, le strutture con soppalco sono concepite nell’ottica di rispettare le esigenze dei ragazzi e i cambiamenti di esigenze che necessariamente intervengono con la crescita. Si tratta di composizioni in cui, in un’area compatta e sfruttata al millimetro, trovano posto tutti gli spazi di cui i ragazzi hanno bisogno: dalla zona notte, composta dai letti a castello, alla zona studio, dallo spazio per il gioco alla cabina armadio per due.

Nella sua linea Soppalchi Kids, Moretti Compact propone una serie di modelli che integra la versatilità del letto a soppalco, capace di rinnovarsi e crescere insieme ai ragazzi, con la bellezza formale e l’essenzialità di una struttura compatta e salva-spazio.

In particolare, la composizione KS208 è composta da una zona sonno-studio che ospita il soppalco con due letti e due cestoni sotto rete, oltre ad una scrivania su ruote estraibile, così ampia da starci comodamente in due. La scala laterale per raggiungere il letto superiore è dotata di cassetti che fungono da maxi contenitori per giochi e libri, ma anche come spazio aggiuntivo per il guardaroba.


Letto a castello per bambini

La cameretta è da sempre il luogo in cui i bambini sono liberi di esprimere la propria fantasia e di sognare: di notte, certo, ma anche di giorno, ad occhi aperti. Ecco perché è così importante creare per loro un ambiente che stimoli continuamente la creatività. Particolarmente conteso tra i bambini è il mitico letto a castello, che accende vere e proprie lotte tra fratelli per accaparrarsi il letto più alto. Lo stesso dove poi ci si arrampica e ci si ritrova a giocare insieme immaginando luoghi e situazioni di fantasia. Questi letti sono perfetti anche per i genitori in quanto risolvono eventuali problemi di spazio andando a sfruttare le altezze e lasciando libero il resto della stanza per le scrivanie, le aree gioco o la zona guardaroba.

Ma i letti a castello per bambini dovranno anzitutto rispettare le norme di sicurezza, sia per quanto riguarda i materiali utilizzati che per la stabilità e resistenza di una struttura che, inevitabilmente, andrà incontro nel tempo a numerose sollecitazioni.

Spazio Junior Store, azienda padovana specializzata in pezzi di arredamento ergonomici realizzati con materiali ecologici, propone una serie di letti a castello che coniuga l’importanza della sicurezza con gli aspetti più divertenti e ludici. Il modello “Fiona Castello” è un letto a castello basso e molto stabile grazie ad un pannello di tamburato di forte spessore (3,1 cm). Per il letto superiore sono previste protezioni aggiuntive, ed entrambi i letti sono forniti di reti a doghe che garantiscono il rispetto delle normative in materia di sicurezza del letto.

I vostri bambini non solo saranno al sicuro, ma potranno sognare liberamente con un letto ispirato al mondo delle fiabe!

  • Letto a baldacchino Il letto a baldacchino è un arredo per il riposo notturno caratterizzato da una struttura cubica cui è appeso un tendaggio. Il letto a baldacchino deriva da una lontana tradizione tra la...
  • cameretta La cameretta sempre più oggi è un luogo in cui i bambini giocano, vivono grande parte della giornata, sfruttato non soltanto per dormire ma per la maggior parte delle loro attività: anche il letto cam...
  • letto a soppalco ikea Negli ultimi anni, soprattutto per motivazioni economiche, le abitazioni sono di dimensioni sempre più ridotte. E' quindi abbastanza comune la tendenza a cercare delle idee alternative per ampliare ...
  • Cameretta a castello di Gruppo Euromobil Arredare la cameretta dei bambini può non essere sempre un'operazione semplice in quanto spesso occorre coniugare esigenze di spazio e di budget con questioni legate alla sicurezza del bambino e alla ...


Letto a castello altezza

E’ molto importante che il letto a castello soddisfi determinati requisiti di sicurezza, a partire dall’altezza minima che dovrà avere il soffitto della stanza (cm 270) per risultare compatibile con questo tipo di struttura.

Per limitare eventuali danni da caduta accidentale dal letto superiore, la maggior parte delle società produttrici prevede strutture che non siano troppo alte e i cui letti siano sempre dotati di sponde anticaduta. E’ inoltre necessario che lo spessore del materasso non sia superiore ai 20 cm, in modo da rimanere sempre al di sotto del bordo della sponda.

Soddisfa in pieno tutti questi criteri di sicurezza il modello “Olimpo” di Befara, un letto a castello in legno che, con un’altezza di 140 cm e la presenza di ringhiere di protezione anti-cadute, è adatto anche a bambini a partire dai 3 anni. Qualità e sicurezza sono inoltre garantite da una struttura in faggio molto resistente e dall’utilizzo di materiali naturali e vernici atossiche.


Letto a castello soluzione creativa e salvaspazio: pro e contro

Il principale vantaggio del letto a castello è quello di essere un’ottima soluzione salva-spazio, utile in tutte quelle situazioni in cui è necessario ridurre al minimo l’area occupata dai letti per fare spazio alla zona studio, agli armadi o al momento del gioco.

Altro vantaggio è quello di essere versatile, flessibile e di adattarsi alle diverse esigenze familiari. Se, ad esempio, ci si trasferisce in una casa più grande, il letto a castello può essere facilmente smontato per ricavare due letti singoli, come nel caso del modello White della ditta danese Flexa, che consente inoltre di aggiungere sotto al letto base due comodi cassetti oppure un terzo letto estraibile.

Ma esistono anche degli svantaggi, i più importanti dei quali riguardano il discorso della sicurezza. Nonostante gli sforzi dei produttori di rispettare le norme di sicurezza, un minimo di rischio permane sempre, e riguarda soprattutto le cadute accidentali dal letto superiore o gli incidenti legati ad un uso scorretto della scaletta.

Infine uno svantaggio di carattere pratico che riguarda soprattutto le mamme: la difficoltà nel rifare e cambiare le lenzuola del letto superiore!