Meglio parquet o gres porcellanato: materiali differenti per esigenza e tipologia

- 10 ottobre 2013

Due nature a confronto

Differenti per natura, differenti per tipologia. Meglio parquet o gres porcellanato è un confronto che dipende dal luogo di posa e dalle necessità di fruizione dello spazio in cui andremo a inserire uno oppure l’altro. Questi due materiali sono molto differenti poiché uno è il risultato della sinterizzazione di argille mentre l’altro è legno. Le piastrelle realizzate con gres porcellanato possono essere di formati e misure differenti anche per posa senza fuga, nel caso, mediante l’utilizzo di piastrelle rettificate. Il parquet invece può essere caratterizzato da differenti elementi: è, infatti, reperibile in legno massello, in legno prefinito, caratterizzato da un foglio di legno nobile e un supporto di legno meno nobile, oppure prefinito in materiale plastico, dove il foglio di finitura è una plastica stampata che riproduce il legno.  La scelta dipende in parte dal nostro gusto personale e in parte da ciò che facciamo in quel determinato ambiente di posa.  

Ogni materiale al suo spazio

In alcuni spazi è preferibile impiegare per la posa parquet, mentre in altri è consigliabile utilizzare gres porcellanato. Non è però impossibile adattare il parquet per tutta la pavimentazione di casa se lo desideriamo. Infatti, esistono materiali e vernici in grado di proteggere il legno vero, che deve comunque essere trattato con un occhio di riguardo, ma che così può resistere bene ad acqua e umido come negli ambienti del bagno e della cucina. È preferibile in questi spazi scegliere la posa di parquet prefiniti trattati con repellente all’acqua, oppure, se non siamo certi di questa scelta, è possibile scegliere un gres porcellanato che riproduca effetto del legno. In questo modo avremo la certezza che niente possa danneggiare il nostro rivestimento. Tirando le somme, meglio parquet o gres porcellanato? La decisione deve essere ponderata in base alla necessità, oltre all’estetica.

Formati e dimensioni

Meglio parquet o gres porcellanato dipende anche dall’estetica che vogliamo realizzare. Se abbiamo pensato di realizzare un ambiente minimalista possiamo puntare su grandi formati in gres porcellanato, magari a posa senza fuga con lastre rettificate affinchè la superficie risulti unica e continua.  In questo modo lo spazio sarà implementato otticamente con una resa davvero essenziale.  Se invece quello che vogliamo rendere è un ambiente che rievochi il calore di casa, dei tempi di una volta, la soluzione perfetta sarà l’impiego di un rivestimento in legno, magari massello ma può essere adatto anche un buon prefinito. Scuro o chiaro secondo il gusto personale, renderà lo spazio caldo e accogliente, appositamente pensato per riunire la famiglia magari attorno ad un caldo camino con fuoco scoppiettante e fiamma che arde. Foto sopra titolo: rivestimento Coperative Ceramiche d’Imola in gres porcellanato Nature   

Sfoglia i cataloghi: