Piantane per illuminare la casa

Lampade e piantane

Caratterizzate da forme semplici e geometriche o da linee nuove ed insolite, le lampade e le piantane, originariamente progettate per offrire una fonte di illuminazione supplementare, oggi, grazie al design, hanno anche una funzione estetica, ovvero personalizzano e rendono speciale ogni tipo di ambiente.

Con struttura rigida oppure orientabile e fonte luminosa alogena, fluorescente o a led, questi apparecchi irradiano luce in maniera indiretta o diretta creando un'atmosfera intima o agevolando specifiche attività. L’offerta è vastissima; differenti le forme, i materiali e le tecnologie impiegate.

Per ogni ambiente esiste il modello adatto: piantane classiche, rustiche, in legno, in vetro di murano, in cristallo e lampade da terra Tiffany, in stile Liberty. In quest’ultimo caso particolare attenzione deve essere posta alla fantasia, ai colori ed alla collocazione nell’ambente.

Prodotto versatile e particolare, Paris di Maiori è indicata sia per indoor che per outdoor. Senza fili, ha un pannello solare quindi si carica al sole; l’autonomia di illuminazione è di circa sette ore. Ruota a 360° e può essere staccata dallo stelo per ottenere una lampada da appoggiare o da appendere ovunque,

Sino al 31 dicembre 2016, anche gli apparecchi di illuminazione rientrano nel bonus mobili 50%; tra le spese detraibili anche quelle di trasporto e di montaggio relative ai prodotti acquistati.

In foto Florensis di Artemide. Designer Ross Lovegrove. Tecnologia led e forma floreale; la struttura alveolare permette una diffusione del calore ottimale. Florensis è disponibile sia in versione da terra dimmerabile, sia in versione a parete.

Lampade e piantane


Piantane design

Piantane design Ha più di cinquantanni Arco, la lampada da terra più famosa al mondo. Disegnata da Achille & Pier Giacomo Castiglioni e prodotta da Flos nel 1962, è ancora in catalogo. A luce diretta e indiretta, svolge le funzioni di una lampada a sospensione, poiché consente, senza essere appesa al soffitto, di illuminare dall’alto un piano o una specifica zona. La base è costituita da un parallelepipedo in marmo bianco di Carrara con spigoli smussati. Pesa 65 kg. Decisamente diversa, è Giunco di Fabbian. L’aspetto è delicato, gli steli, in materiale plastico bianco caricato con fibra di vetro, hanno altezze differenti e terminano con la sorgente luminosa.

Tra le piantane più belle e suggestive, Adubai di FontanaArte. Assomiglia ad una scultura ed è ispirata alla torre Burji di Dubai, il grattacielo più alto del mondo. Design Matteo Nunziati. Ha due sorgenti luminose ad accensione separata: superiore alogena con dimmer ed inferiore on/off a led bianchi. La lampada da terra Tress di Foscarini ha una lavorazione che ricorda l’intreccio dei canestri. Davvero originale Jellyfish di Darono; sembra una corda abbandonata sul pavimento, ma in realtà è una lampada da terra a led; può essere utilizzata anche come sospensione. Ispirata alla natura, la lampada Qaanaaq di Blue Nature che sembra un albero. E’ alta 190 cm.

In foto Lampada da terra a led di Arturo Álvarez realizzata in compensato marino. Per gestire posizioni che possano dare differenti tipi di illuminazione, uno dei bracci è mobile. Classe energetica da A++ ad A. E’ alta 150 cm.

  • Cappa lampadario Alta tecnologia e design raffinato: arriva F-light, la nuova linea di cappe lampadario firmate Faber, azienda leader nel settore delle cappe aspiranti. Perfette per ogni tipo di cucina, grazie al loro...
  • madia arte veneziana Ci sono importanti storie di aziende in Italia che, senza essere di grandi dimensioni, e forse proprio per questo, costituiscono dei piccoli prodigi per la loro capacità di portare nel terzo millennio...
  • illuminazione catellani Le lampade moderne come elementi d’arredo: mai come quest’anno l’estro progettuale dei designers ha decretato tale funzione per gli apparecchi illuminanti. Al bando il minimal e, tra...
  • quadro elettrico Le fonti di illuminazione di nuova generazione, oltre ad essere un elemento decorativo, nascondono un elevato contenuto tecnologico e ci insegnano come illuminare la casa in modo moderno. La qualit&ag...


Piantane da terra

Piantane da terra Le piantane si adattano a qualsiasi ambiente: soggiorno, camera da letto, cameretta dei bimbi, studio ed ingresso. E sono particolarmente indicate in locali con il soffitto basso poichè evitano l’installazione di lampadari che potrebbero risultare troppo ingombranti.

I totem emettono luce lungo tutto il corpo; sono in grado di illuminare a giorno un intero locale ed in genere vanno sistemati in prossimità degli angoli. I modelli dotati di dimmer permettono di regolare il grado di luminosità. Le lampade da terra per le camerette sono sicure, allegre e rassicuranti; quelle in cristallo polimero proposte da Atom, ad esempio, hanno, alla sommità dello stelo, oggetti dai colori pastello tra cui la mela, la farfalla, il sole, il cuore, il fantasmino, il pesce, l’aeroplano.

In camera da letto le piantane conferiscono un tocco di eleganza e, in funzione del modello, anche di originalità. In genere vengono collocate accanto all’alcova, ad una poltroncina o vicino ad una consolle per il trucco. La lampada Baya di Eglo ha un’illuminazione secondaria, ovvero una luce bassa orientabile; i due punti luminosi sono regolabili separatamente.

In foto Spirale piantana di Italy Dream Design. Dimensioni: l. 80 cm x p. 80 cm x h. 175 cm.


Piantane per illuminare la casa: Piantane moderne da soggiorno

Piantane moderne da soggiorno Se il soggiorno ha dimensioni generose, si possono utilizzare piantane ad arco.

Tra gli apparecchi illuminanti dalle linee semplici, ovvero adatti ad uno stilo moderno, ad esempio, Dolly T di La Murrina oppure Acanto di Marino Cristal, Mc Luce, in legno e con paralume in tessuto. Contemporanea e classica al tempo stesso, Daddy di Ideal Lux disponibile con diffusore in tessuto o in PVC. Essenziale ed ispirata alla natura, Woody di Slamp, design Luca Mazza. Per un ambiente di classe ed in stile nordico, Octopus di Maisons du Monde, lampada da terra a 5 bracci.

La luminosità degli elementi verticali destinati alla zona living dovrebbe essere regolabile: in linea generale, una luce soffusa è adatta mentre si guarda la televisione, una luce diretta si addice a chi vuole leggere stando sul divano, una luce più intensa è adeguata quando si ricevono ospiti.

Una piantana per lettura dal design insolito è Shakti di Kundalini, designer Marzio Rusconi Clerici. Ha due luci differenti la cui intensità può essere regolata tramite dimmer. La base è in acciaio, il diffusore in plexiglas. Disponibile in colori differenti, produce sempre luce bianca.

In foto Astro h 170 lampada da terra di Metal Lux, un vero gioiello da soggiorno. Lo stelo, in acciaio cromato lucido, sorregge la struttura composta da 60 riccioli in vetro trasparenti. Adatta anche in camera da letto o in ufficio. E’ dotata di 10 lampadine.