Arredamento.it

Arredamento.it

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 08 luglio 2015

Poltrone per esterno

Le poltrone da esterno devono innanzitutto essere resistenti agli agenti atmosferici per una collocazione nei più svariati contesti, sia nelle località marittime, sia nelle zone montuose o semplicemente sui terrazzi delle nostre città. Tuttavia, a prescindere dalle qualità tecniche legate soprattutto alla resistenza, l’arredo per l’outdoor oggigiorno è molto versatile poiché esplora nuovi stili e materiali ed è sempre più “in e out”, ossia perfetto sia all’esterno che all’interno: spesso dunque una poltrona per giardino è adattabile anche a un soggiorno.

In foto: poltrone della collezione Spool di Roda con strutture in acciaio inox verniciato per esterno disponibili nella versione color smoke con corda grey, e nella versione color milk con corda sand. Nell’immagine è presentata la poltrona con struttura color milk e corde sand, cuscino in tessuto.

Poltrone esterno

Le poltrone da esterno rimangono all’aperto per tutta l’estate e dunque sono necessariamente realizzate in materiali particolarmente resistenti e che non si deteriorano o scoloriscono se esposti ai raggi del sole o a precipitazioni improvvise. Ma quali sono? In genere si fa uso di rattan, polipropilene, metalli quali alluminio o leghe di ferro e legno trattato appositamente per l'esterno, ma non è detto che non si possano selezionare anche sedute da giardino in ecopelle trattata. Seppur questi complementi siano pensati per l'outdoor, alcuni materiali è meglio non siano sottoposti alle intemperie per periodi lunghi. Le sedute in legno e in rattan vanno protette e la loro collocazione ottimale può essere all'ombra di un gazebo o di una pergola. Invece con la plastica o l’alluminio non si hanno problemi anche in caso di precipitazioni frequenti.

In foto: la gamma di poltrone Sunday di Royal Botania con struttura leggera in alluminio e rivestita dalla fibra CoaXXS caratterizzata da una sorprendente durevolezza. Sono disponibili quattro differenti fibre colorate: naturale, fondente, cappuccino e nero.

Poltrona da esterno

Una poltrona da esterno, che sia in metallo, legno oppure rattan non è propriamente molto soffice, per cui è bene munirla di morbidi cuscini, che naturalmente andranno ritirati ogni sera onde evitare che improvvisi temporali notturni li rovinino. Ovviamente si può optare anche per complementi in tessuto completamente sfoderabili, che si potranno utilizzare anche per gli ambienti interni, i quali sono accoglienti, avvolgenti, molto spesso variopinti come quelli proposti in foto.

Nell’immagine, Orlando di Paola Lenti è una serie di sedute outdoor composta da elementi di ampie dimensioni che possono essere completati da schienali posizionabili liberamente. Sedute e schienali sono del tutto sfoderabili e possono essere rivestiti con i tessuti Luz, Rope T e Brio, esclusivi by Paola Lenti progettati per il giardino.

A cura di Elena Marzorati

Sfoglia i cataloghi: