Arredamento.it

Arredamento.it

Progetti cucine: uno spazio funzionale per la preparazione dei cibi

Progetti cucine: uno spazio funzionale per la preparazione dei cibi

La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 23 aprile 2014

Attacchi acqua e gas: progetti cucine dal principio

Spesso accade che chi utilizzerà la cucina quotidianamente entri nella fase progettuale unicamente dal punto di vista della scelta degli arredi. Niente di più sbagliato! È importante, infatti, che i progetti cucine siano approvati sul nascere da chi utilizzerà quotidianamente questo spazio: determinare i punti e gli attacchi di gas, acqua e luce senza dimenticare le prese per rendere la cucina funzionale e pratica all’uso. In questo modo si potrà davvero decidere come disporre gli arredi della propria cucina senza vincoli di alcun genere: decidere a priori dove disporre elettrodomestici da incasso, ma anche da appoggio aiuterà a stabilire la corretta disposizione di prese e punti luce.

Progetti cucine dal punto di vista spaziale

È importante valutare i progetti cucine in termini di spazio fruibile e di spazio occupato: è fondamentale per avere a termine lavoro uno spazio funzionale e pratico in cui muoversi senza alcun problema. A questo proposito è bene valutare gli spazi occupati dagli arredi, e lo spazio utile per spostarsi: addossare la cucina al muro in ambienti ridotti permetterà di guadagnare spazio per l’utente, che per la preparazione dei cibi necessiterà di almeno un metro e mezzo di profondità. Per la realizzazione del piano della cucina poi, si può valutare la profondità in due differenti misure: i classici 60 cm, oppure implementandone la dimensione anche fino a 80. In questo modo lo spazio di lavoro sarà maggiore e se lo si desidera si potranno posizionare a parete piccoli contenitori per tutto il necessario. Prima foto: cucina Ice Industrial Edition 01 di Febal Casa, materiale nobilitato figurativo legno, prezzo di base composizione standard fino a 4000 euro

Sfoglia i cataloghi: