Quadro elettrico

Schema quadro elettrico

In ogni tipo di impianto elettrico, posizionato a valle del suo contatore, in genere viene installato il quadro di distribuzione. I quadri più piccoli sono fatti di materiale plastico di tipo auto-estinguente con un doppio isolamento e si possono incassare o essere messi a muro. Gli altri quadri invece sono metallici. All'interno del quadro sono alloggiati gli interruttori, con due principali funzioni, la protezione totale dei circuiti e il sezionamento, ossia l’interruzione di alimentazione di ogni circuito,per poter compiere dei lavori in totale sicurezza sull'impianto elettrico.Il numero degli interruttori da installare dipende principalmente dalle considerazioni funzionali. Per esempio in un appartamento normale si può proteggere anche con un interruttore soltanto, magnetotermico-differenziale, l’intero impianto elettrico. Però nel caso di un guasto o di dover lavorare su una parte soltanto dell'impianto, l'alimentazione dovrà mancare in tutto l'appartamento.
illuminazione casa

Timer settimanale digitale per quadro elettrico, 230 V, max 3600 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14€


Quadro elettrico bticino

Quadro elettrico bticino Una delle migliori aziende che progetta, realizza e vende ottimi elementi per poter installare un impianto elettrico, e quindi anche quadri elettrici di qualità, è la bticino. Un quadro elettrico prodotto dalla bticino è sicuramente garanzia di un avere a disposizione un elemento resistente, robusto, facilmente gestibile e che ha una lunga durata nel tempo. L’azienda bticino è una società appartenente al noto gruppo Legrand e produce sistemi elettrici di alta qualità e precisione. Con un quadro elettrico bticino hai la possibilità di robotizzare tutta la tua casa e di avere una grande sicurezza per quanto riguarda ogni elemento dell’impianto elettrico. I quadri elettrici della bticino sono molto innovativi e anche semplici da installare e da comprendere e ti consentono di poter installare tutti gli elementi che desideri per il tuo impianto elettrico, che diventa in questo modo molto moderno e funzionale.

Wärme Designer Radiatore riscaldamento Elettrico a muro a basso consumo energetico con Quadro di comando - 100% Ad alta efficienza energetica - Ultra Sottile (8cm) - 2Kw - Termostato Digitale Programmabile - Montaggio a muro (Mensola a muro Inclusa gratuitamente) - 2 Anni garanzia - Senza manutenzione - Riscaldatori elettrici ad alta efficienza energetica - Radiatori a Quadro elettrico - Radiatore elettrico con Termostato - Radiatore a basso consumo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 199€
(Risparmi 250€)


Quadro elettrico casa

Quadro elettrico casa Un normale impianto elettrico deve essere composto da vari tipi di componenti per il funzionamento del circuito e da una dotazione che può variare in funzione dell’ampiezza della singola casa. La normativa attuale impone tre livelli di qualità, secondo la norma Cei 64-8 e la sua variante del 2011. Esistono regole precise riguardanti i limiti minimi di prestazione per le nuove installazioni. Il quadro elettrico di un impianto di nuovo tipo è poco più grande dei vecchi modelli e ha un interruttore generale e due differenziali almeno. Il numero delle linee invece dipende dai mq e dal livello dell’impianto adottato. Dal quadro generale del condominio, che ha il contatore per misurare i consumi, iniziano a snodarsi i fili che portano al quadro elettrico di ogni unità abitativa, che invece è posto nella casa, di solito solitamente vicino alla porta di ingresso. Questo quadro contiene gli interruttori magnetotermici e quello differenziale, detto anche "salvavita". Oltre a ciò un impianto elettrico di una casa è formato dalle prese per i vari elettrodomestici, da interruttori per poter comandare i vari punti luce e da un sistema per la messa a terra.


Quadro elettrico appartamento

Un quadro elettrico di un appartamento In un quadro elettrico di un normale appartamento è sempre conveniente installare tre interruttori almeno. Il primo degli interruttori, quello in genere a sinistra, è quello detto differenziale. Questo interruttore è comunemente noto anche come interruttore salvavita e si può individuare facilmente perché è presente un pulsante, che serve per la sua manutenzione, che è contrassegnato da una chiara lettera T. A questo interruttore in genere seguono altri due interruttori magnetotermici, con i quali si comandano e anche si proteggono tutti i circuiti luce e tutti i circuiti che consentono l’alimentazione delle prese. Questo è lo schema elettrico tipico di un quadro elettrico per un normale appartamento. Ognuno dei circuiti deve sicuramente avere, a monte, un tipo di interruttore differenziale con una sensibilità che non sia superiore ai 30 mA. Gli interruttori sono modulari, cioè hanno dimensioni standard che consentono un facile posizionamento a incastro sui profilati metallici già predisposti nei quadri elettrici.