Stufe Palazzetti guida alla scelta

Stufe Palazzetti a pellet

Ampiamente diffuse ormai, le stufe Palazzetti a pellet sono il nuovo concept di riscaldamento ed arredamento. L'alto rendimento calorico deriva dalla combustione di piccoli pezzetti costituiti da scarti di legname compresso privi di umidità. Funzionano come le comuni stufe a legna ma hanno un impatto ambientale di gran lunga inferiore e risultano molto più pulite in quanto non è necessaria una costante introduzione di materia prima all'interno come avviene con le stufe a legna. Infatti, grazie al collegamento con la corrente elettrica e alla presenza di un cronotermostato programmabile, la stufa si rifornisce autonomamente e gradualmente fino al completo svuotamento del serbatoio interno. Inoltre, è possibile scegliere l'orario di accensione, di spegnimento ma soprattutto anche la temperatura di erogazione che si desidera.

In foto: stufa a pellet Palazzetti

stufa a pellet palazzetti


Vantaggi di una stufa a legna

stufa moderna a legna Le stufe a legna non passano mai di moda e costituiscono ancora oggi un ottimale sistema per il riscaldamento domestico. Ma quali sono i vantaggi? Innanzitutto il materiale di cui si alimentano, la legna, è una fonte di energia rinnovabile, facilmente reperibile e sostituibile anche con scarti di potature e rametti secchi nei giorni festivi quando tutti i negozi sono chiusi. Le stufe a legna di ultima generazione si distinguono innanzitutto per il design,dal moderno al classico; un vero e proprio complemento d'arredo che sfrutta al massimo le doti estetiche e naturali del fuoco che da sempre ipnotizza lo sguardo umano. Poi, sono rivestite principalmente di ghisa o di mattone refrattario, materiali che consentono di trattenere il calore e rilasciarlo lentamente per evitare il raffreddamento degli ambienti. Inoltre, rispetto alle stufe a pellet non necessitano di corrente elettrica per il funzionamento quindi riscaldano anche in caso di blackout. Le tecnologie applicate agli ultimi modelli fanno sì che un sistema a doppia combustione riduca le emanazioni di gas e fumi negli ambienti e mantenga un tasso di umidità costante.

In foto: Una delle stufe Palazzetti a legna


  • stufe Palazzetti Inserire nella casa una delle stufe Palazzetti significa avere un dispositivo non solo utilissimo in quanto consente di riscaldare gli ambienti con un basso costo, ma permette anche di avere un elegan...
  • Palazzetti La vivacità e l’energia dirompente del colore si fondono con la tecnologia Palazzetti stufe in un oggetto dal design inconfondibile: dalla collaborazione con Agatha Ruiz de la Prada, nasce la nuova st...
  • palazzetti stufe a pellet ecofire Protagonista del mondo del fuoco, ancora una volta Palazzetti Stufe a Pellet presenta prodotti tecnologicamente superiori: le nuove stufe a pellet Ecofire idro ermetiche, che garantiscono rendime...


Agevolazioni fiscali sull'acquisto di stufe Palazzetti

detrazioni acquisto stufa Negli incentivi del governo per il risparmio energetico rientra a pieno titolo anche l'acquisto di camini e stufe (a pellet o a legna) perchè alimentate da combustibili al 100% vegetali. Si può quindi godere di una doppia percentuale di risparmio: primo perchè il prezzo delle comuni stufe a gas è quasi il doppio rispetto a quelle pellet e poi, come sopra citato, è possibile usufruire delle detrazioni fiscali Irpef fino al 65% del costo dell'intervento. La normativa infatti prevede la detrazione (che verrà effettuata in quote annuali suddivise in 10 anni) per tutte le spese realizzate nel periodo compreso tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2014.Per ottenere questo bonus non occorre inoltrare alcuna comunicazione preventiva all'Asl come invece è previsto per la ristrutturazione edilizia.La richiesta, da effettuare per via telematica sul sito dell'agenzia delle entrate, si effettua inviando la ricevuta del bonifico relativo al pagamento. Nella causale del bonifico occorre aver riportato la dicitura "Intervento di risparmio energetico - detrazione 65% ai sensi dell'art. 1, comma 347 Legge 296/2006"" seguita dal codice fiscale di chi ha fatto l'acquisto e la partita iva del commerciante.

In foto: stufa a legna Amelie di Palazzetti


Stufe Palazzetti guida alla scelta: Come scegliere una stufa a pellet

Stufa a pellet palazzetti Prima di acquistare una stufa a pellet occorre fare una serie di valutazioni preventive che vi potranno essere utili nella scelta di quella più adeguata alle vostre esigenze. Sul mercato ce ne sono tante di modelli e potenze diverse (KW). Per selezionare quella più ottimale è importante conoscere la metratura degli ambienti che si vuole riscaldare e la qualità dell'isolamento termico degli stessi. Altro passo fondamentale è verificare la possibilità di realizzare una canna fumaria o una presa d’aria nella stanza.E' obbligatorio infatti per legge che la stufa a pellet abbia un sistema di dispersione dei fumi.Se si desidera integrare il sistema di riscaldamento alla stufa a pellet, quella ad aria fa al caso vostro perchè viene collegata direttamente alla caldaia che scalda l'acqua nei termosifoni.Se invece l'emanazione del calore diretto proveniente dalla stufa vi basta per riscaldare un piccolo ambiente allora una ad aria sarà sufficiente.Infine,molto rilevante è la scelta del pellet.Le dimensioni dei trucioli devono essere quelli supporti dalla stufa per evitare l'intasamento e si consiglia una qualità certificata austriaca o tedesca.

In foto: il modello ECOFIRE SLIMMY METAL delle stufe Palazzetti a pellet