Tavoli da giardino in legno di charme

Tavoli in legno da giardino

L’arredo giardino risulta più caldo e affine alla natura, se è in legno. Non per nulla i tavoli da giardino in legno sono molto apprezzati per rendere confortevoli le aree esterne. Se sono allungabili ancora meglio: di solito si cena o pranza all’esterno quando ci sono parecchi invitati. Molto raffinato, ma estremamente pratico è il tavolo Brick disegnato da Gordon Guillaumier per Roda, che vanta una notevole expertise nella lavorazione del teak.

Il tavolo Brick di Roda (nella foto) testimonia che anche con un materiale naturale e semplice come il legno, si può fare tecnologia.
Il concept del tavolo allungabile Brick – in inglese “mattoncino” – è implicito nel nome: il pregiato teak, protagonista assoluto della collezione, si scompone in tasselli, in un ritmato gioco di incastri geometricamente perfetti che caratterizzano il disegno del piano.
 Alla dinamicità del piano allungabile si contrappone la stabilità della struttura, disegnata da linee decise ed essenziali che modellano questa essenza di legno.
Brick è indicato per arredare ampi spazi outdoor: le dimensioni importanti - soprattutto nella straordinaria versione da cm 300/420 - e il funzionale sistema di apertura a farfalla che permette di estrarre con facilità le prolunghe nascoste dal piano scorrevole, consentono di creare spazio per una grande convivialità.

Brick Roda

Lampada da terra per esterno giardino sentiero metallo colore nero e oro in stile rustico IP44 1-bulb exl, E27 1x100W 230V

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,78€


Tavoli da giardino in legno prezzi

InOut Gervasoni Se i tavoli da giardino in legno sono di design hanno un costo importante, pari a qualche migliaio di euro. Tutto dipende poi anche dal tipo di legno e dal genere di finiture. Se invece si opta per tavoli da esterno disponibili presso le grandi catene del fai-da-te, ovviamente il prezzo è molto più basso e si parla di qualche centinaio di euro. Si può anche costruire autonomamente un buon tavolo da giardino e anche in questo caso le spese si abbassano, a meno che non scegliate un legno molto pregiato.

La collezione InOut di Gervasoni (in foto) comprende tavoli da esterno di design, come quello in foto progettato da Paola Navone. Il tavolo ha una base in tubolare di alluminio verniciato grigio o bianco e il piano a doghe di teak, ma è
disponibile anche con piano in marmo bianco Carrara.


Vimini Naturale doppia cupola bambù paralume lampadario paralume

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€


Tavoli da esterno in legno

Oscar Lgtek Outdoor Il legno colpisce l’immaginario collettivo proprio perché è naturale e imperfetto. Nodi, venature e fiammature sono molto graditi dagli utenti. Anche i grandi brand hanno riscoperto i tavoli da giardino in legno. Come Lgtek Outdoor, che propone una linea d’arredo semplice e pulita, arricchita dalla miscela di materiali di varie essenze, che si integrano perfettamente con l’ambiente esterno. LG è una collezione completa che consente di arredare qualsiasi location e ambienti esterni ma anche interni. Di questa collezione fanno parte: tavoli, sedute, cucina, divani, sdraio, tavolini e complementi.

Oscar di Lgtek Outdoor (nella foto) è un tavolo dalla linea decisamente contemporanea e geometrica, che può essere utilizzato in qualsiasi ambiente outdoor e indoor. L’aspetto è leggero, la struttura in metallo o in varie essenze legnose fa da cornice al pianale che può essere personalizzato nella forma, nei materiali e nei decori. La struttura può essere verniciata in settanta diverse tonalità di colore.


Tavoli da giardino in legno di charme: Come costruire un tavolo in legno

Pier Roda Per costruire i tavoli da giardino in legno si consiglia di disegnare uno schizzo del tavolo da realizzare, senza dimenticare di considerare lo spessore dei materiali. Non dimentichiamo che l'altezza ideale per un tavolo è inclusa tra i 70 e gli 80 cm. Per l'acquisto dei materiali, tenete a mente che state costruendo un tavolo pratico: ecco perché alcuni tipi di legno che si potrebbero acquistare sono tiglio, noce, pino, sequoia.

Appoggiate il piano principale a terra e iniziate a costruire il sotto-tavolo, ossia una base che impedisca alle gambe di eseguire movimenti in orizzontale. Il sotto-tavolo è il rettangolo di legno che consentirà l'assemblaggio delle gambe al piano orizzontale. Incollate il rettangolo del sotto-tavolo al piano, disponete delle staffe agli angoli e fissate tutto con le viti. Applicando un po’ di colla alla parte superiore di una gamba, poggiatela all'interno di un angolo del sotto-tavolo e fissatela con alcune viti. Controllate che la gamba sia perfettamente perpendicolare al piano, in caso contrario, regolate le viti per renderla perpendicolare. Reiterate la stessa operazione con le altre gambe. Fissate il tutto con dei morsetti e aspettate che la colla asciughi. Una volta asciugata la colla è il momento di collaudare la solidità dell’intera struttura, quindi girate il tavolo e poggiatelo sulle sue gambe, afferratelo con la mano e scuotetelo: se il lavoro è stato fatto bene il tavolo non dovrebbe dare alcun segno di movimento.

In foto, tavolo da esterno Pier di Roda con struttura e piano in massello di teak. Disponibile in versione rettangolare (190, 246, 303 cm) o quadrata (170x170 cm). In foto è proposto il tavolo con piano rettangolare.

A cura di Elena Marzorati