Tovaglia antimacchia

Tovaglia anti-macchia

Le tovaglie antimacchia hanno la prerogativa di non dover essere lavate in lavatrice, con il vantaggio di farci perdere meno tempo ed energie. Ogni giorno usiamo la tovaglia, indicativamente per due volte, durante il pranzo e durante la cena, le occasioni per riempirla di macchie sono molteplici, soprattutto se in casa ci sono dei bambini. Alcuni per proteggere il tavolo da eventuali danni, scelgono di tenerlo sempre coperto, proprio con una tovaglia antimacchia, durante tutto il giorno. Molto indicate anche per la protezione dei tavoli esterni, essendo di gran lunga più resistenti delle normali tovaglie. Generalmente queste tovaglie sono realizzate in poliestere con trattamento antimacchia, che ritarda l’assorbimento dei liquidi e permette una veloce pulizia. Queste tovaglie possono avere bellissime fantasie, geometriche, floreali, quadrettate e quant'altro, che potrete scegliere secondo i vostri gusti personali. La bellezza di queste tovaglie è che possono essere pulite all'occorrenza con una semplice spugna bagnata o umida, unita a del sapone per mandar via le macchie più difficili, come quelle procurate da vino, caffè, olio e simili. Volendo potete anche lavarle in lavatrice, a 30°- 40° gradi, ad esempio dopo molto tempo che le state usando, per un lavaggio più completo. Di sicuro non occorrerà stirarle, il tessuto si asciugherà in un batter d’occhio e sarà già pronto per essere nuovamente utilizzato sulle vostre tavole. Il tessuto di queste tovaglie è in grado di mantenere un aspetto fresco e pulito per lungo tempo, risolvendo i problemi di casalinghe e donne in carriera. Inoltre le tovaglie antimacchia, riducendo notevolmente il numero dei lavaggi, assumono un aspetto eco-friendly, relativo al risparmio energetico.

tovaglia antimacchia

L'Harmonie Du Décor - 1721575, Tovaglia Rettangolare , 150 X 240 Cm , Bully , Poliestere Stampato Argento , Grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,58€
(Risparmi 1,62€)


Tovaglie anti-macchia

Tovaglie anti-macchia In commercio potrete trovare tovaglie antimacchia realizzate al 100% in poliestere, altre con trattamento in teflon, che rende il tessuto idrorepellente e antimacchia; ad esempio tovaglie in cotone teflon, naturale o stampato. Ci sono poi tovaglie in cotone ricoperto con una lamina in vinile che rende il tessuto impermeabile, oppure tovaglie in lino resinato che data lo loro eleganza, abbelliranno la stanza. Tutti questi trattamenti consentono alla vostra tovaglia ottimi risultati dal punto di vista della pulizia e della funzionalità. Esistono poi le classiche tovaglie plastificate, molto semplici da pulire, che hanno però il difetto di rendere difficile l’eliminazione di eventuali pieghe secche, che possono aver preso durante il confezionamento o una successiva piegatura. Negli alberghi, nei ristoranti, nelle sale congressi, esposte maggiormente alla confusione e alla possibilità di “macchie”, vengono spesso usate tovaglie TNT, cioè tovaglie non tessuto, prodotte con una microfibra di polietilene, capace di conferire al tessuto proprietà idrorepellenti e antistrappo. Fra i tipi di tovaglia anti-macchia, potrete trovare forme rotonde, ovali, rettangolari e quadrate, similmente alle normali tovaglie da cucina. Nei negozi, si trovano tovaglie anti-macchia già confezionate oppure tessuti in vendita a metraggio da poter acquistare su misura. Niente è perso dal punto di vista della piacevolezza, infatti, potrete trovare in commercio qualsiasi tipo di fantasia, adatta alle vostre esigenze e ai vostri gusti, in semplice tinta unita oppure con fantasie a tema (cerchi-farfalle, gatti, cani, cavalli, scene di vita agreste ecc.). Sicuramente tutte queste tipologie di tovaglie sono in grado di garantire la praticità, e alcune, in base ai tessuti e alla resa tattile, uniscono indubbiamente alla praticità anche la qualità e la bellezza.


  • Tovaglie da tavola La tovaglia rappresenta da sempre non solo un capo di biancheria per la casa ma un vero e proprio complemento d’arredo. La tovaglia veste la tavola di tutti i giorni e nelle varie occasioni, festivit...

Déco de Maison - Tovaglia rettangolare in poliestere antimacchia, 140 x 200 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,95€


Tovaglie antimacchia

tovaglia antimacchia Per prima cosa, che tipo di tavolo avete? Moderno, rustico, tondo, quadrato ecc.?Esterno o interno? Se interno, quale stile arreda la vostra cucina? Sono aspetti fondamentali per la scelta di una tovaglia anti-macchia, scelta che si baserà principalmente sulla forma e la dimensione, sul colore o sulla fantasia da prediligere, tanto per non contrastare le atmosfere create dal vostro tipo d’arredamento. Ad esempio, se la vostra cucina presenta uno stile rustico o provenzale, volgete la vostra attenzione verso fantasie floreali o vegetali d’ispirazione provenzale, che rimandano al tema della campagna, meno indicata sarebbe la scelta di una fantasia psichedelica o moderna. La tonalità da scegliere può essere basta sul colore delle pareti, sul vostro gusto personale, sulla tonalità del tavolo e del mobilio. Se amate i tessuti naturali come lino e cotone orientatevi verso tovaglie realizzate con questi tessuti, rivestiti con acrilico o resinati, che per la loro eleganza daranno un tocco di raffinatezza alla vostra tavola. Se in casa ci sono dei bambini, il tavolo necessita sicuramente di una maggiore protezione, quindi sarà più indicato scegliere le tovaglie plastificate in tinta unita o disegnate, bianche da decorare, oppure trasparenti; in questo modo garantirete una maggiore protezione. Se la vostra tovaglia è destinata a un tavolo esterno o da giardino, sarete meno vincolati nella scelta del tipo di tessuto e della relativa fantasia o tonalità. Ricordatevi lo scopo principale di queste tovaglie: proteggere e facilitare la pulizia, tutto il resto rientra nel vostro gusto personale.


Tovaglie plastificate Ikea

Tovaglie plastificate Ikea Lialotta<p />Tovaglie plastificate Ikea Lialotta Colorate, pratiche ed eco-friendly perché ottenute da coltivazioni biologiche e interamente riciclabili. Le tovaglie antimacchia Ikea sono realizzate con un tessuto 100% cotone rivestito in plastica acrilica facile da pulire. Basta ripassarne la superficie con un panno umido o metterle in lavatrice a quaranta gradi, ed il gioco è fatto. Con l'unica accortezza di non usare candeggina e di rispettare la temperatura massima indicata, evitando di metterle in asciugatrice. Per il resto la resistenza e all’usura è assicurata. Queste tovaglie vengono commercializzate dal produttore svedese nella dimensione standard di 100 cm di larghezza per 145 cm di lunghezza, ma possono essere ritagliate sulle dimensioni della propria tavola, secondo necessità. Nel ritagliarle, però, bisogna mettere in conto un restringimento del 4% che seguirà il primo lavaggio. Prima di prendere in mano le forbici, quindi, sarà bene procedere ad una preventiva bagnatura. La tovaglia è stirabile come un qualsiasi tessuto avendo l’attenzione di passare il ferro solo a basse temperature e sul suo rovescio, mai sulla superficie acrilica che a contatto col calore si scioglierebbe inevitabilmente. In foto il tessuto plastificato Ikea Lialotta nelle sue due varianti, nero/bianco e rosso/bianco. In catalogo sono diversi i motivi classici a disposizione.


Tovaglie idrorepellenti

Tovaglie idrorepellenti Fleur de Soleil Kyoto Con le tovaglie antimacchia, un calice di vino rovesciato, gli schizzi involontari di sugo al pomodoro, o i lanci di cibo fuori dal piatto dei bambini capricciosi non saranno più un incubo. E potremo dire finalmente addio alla nostra collezione di smacchiatori, agli accanimenti a colpi di spazzola, e ai lavaggi reiterati in lavatrice. I tessuti idrorepellenti, infatti, combattono il problema alla radice, impedendo allo sporco di penetrare nei tessuti e dunque anche l’attecchire delle macchie più ostinate. Il grado di idrorepellenza dipende dallo strato di acrilico impiegato, talvolta addirittura tre strati a garantire l'assoluta impenetrabilità dei liquidi. Come nel caso dell'azienda francese Fleur de Soleil che ha fatto dell'impermeabilità il suo cavallo di battaglia, con una collezione vasta ed elegante che ripropone tovaglie dall'aspetto classico. Si tratta insomma di tessuti apparentemente normali in grado di svelare il proprio segreto solo al momento della pulitura (da eseguirsi con un semplice tocco di spugna a fine cena) o in caso di piccoli incidenti domestici, in famiglia o con ospiti. Sbadati o meno, chi non ha mai rovesciato un bicchiere di vino? In foto tovaglia Fleurs de Kyoto Soleil.


Tovaglia resinata

Tovaglia resinata Zucchi Diva Dall’aspetto del tutto simile alle tovaglie più tradizionali, di cui riprendono anche i motivi, proponendosi persino in una serie di versioni bianche da ricevimento, le tovaglie antimacchia resinate sono indistinguibili persino al tatto. Il tessuto resta morbido e la trama è visibile a occhio nudo.

Per quanto riguarda i tessuti che subiscono il trattamento di resinatura, il cotone è quello che va per la maggiore, ma ottiene un discreto successo anche il lino. Le tovaglie antimacchia, complici anche la moderna necessità di ottimizzare i tempi dedicati al bucato, hanno conquistato le case grazie alla loro versatilità, tanto da essere inserite nel catalogo dei tradizionali produttori di tessili, che talvolta realizzano due versioni dello stesso prodotto, antimacchia e non per gli amanti del classico.

Ne è un esempio Zucchi con la sua tovaglia Diva in foto proposta in cotone Panama 100% trattato antimacchia sia nella versione rettangolare che tonda.


Tovaglia antimacchia: Tovaglie in plastica

Tovaglie antimacchia Javier de Peque Nel capitolo delle tovaglie antimacchia un posto speciale spetta a quelle realizzate completamente in plastica. Precursori delle attuali resinate, le tovaglie in plastica restano la soluzione ottimale per l’esterno, per un tavolo in veranda o in giardino. Ma anche in casa, specialmente in cucina si rivelano un valido copritavolo da tutti i giorni che consente di proteggerne la superficie fornendo un buon piano di lavoro, facile da pulire e da apparecchiare. Anche nel caso di bambini, le tovaglie in plastica consentono di proteggere il mobile da eventuali colpi di penne e pennarelli.

Perché il tavolo della cucina, si sa, è spesso usato anche dai più piccoli che amano tenere sotto controllo le operazioni dei genitori, mentre giocano o fanno i compiti. Eco allora che i tavoli diventano usa sorta di scrivania aggiuntiva, con tutto quello che comporta.

Le tovaglie in plastica sono disponibili in un assortimento pressoché infinito che va dai motivi floreali, particolarmente adatti per l’esterno e per il giardino, alle fantasie che richiamano il cibo, alla tinta unica, al pizzo e addirittura alla similpelle. Queste tovaglie mantengono la piega e non necessitano di stiratura per un effetto sempre ordinato. In foto tovaglia antimacchia a fantasia multicolore Javier de Peque.