La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 02 ottobre 2018

Mattonelle vintage, il tocco retrò che piace

Retrò ma contemporanee, vintage ma di tendenza, il ritorno al classico non si è visto solo nella moda e nell’arredo ma anche nei rivestimenti per pavimenti e pareti. Le piastrelle in gres effetto vintage piacciono sempre di più, non a caso questa tendenza in ascesa la si è notata anche al Cersaie 2018. Ma quali sono le mattonelle retrò più chic del 2019?

  • decorative cementine: formato quadrato ed un mix di disegni classici dai colori moderni
  • effetto graniglia e battuto veneziano: scaglie di marmo si insinuano tra le piastrelle per un risultato irregolare e polveroso
  • effetto maiolica, gres dai colori brillanti come dipinto a mano, formato lucido e piccolo
  • elegante legno ceramico con posa a spina, vintage e raffinato, il gres interpreta un classico dei palazzi d’epoca.

È di Marazzi la nuova collezione di piastrelle vintage D_Segni presentata a Cersaie 2018 in due proposte: D_Segni Colore e Scaglie D_Segni. Ispirazione cementine e terrazzo veneziano per un gres formato 20x20, proposto in versione monocromatica e decorata, per realizzare suggestivi tappeti a terra e raffinati rivestimenti a muro.

Quali piastrelle vintage mettere in bagno

Senza dubbio il bagno è l’ambiente della casa che più di altri permette di liberare la propria fantasia in quanto a colori, trame, disegni e decori grazie ai rivestimenti in gres effetto vintage. E 2 sono le tendenze più “in” per l’ambiente bagno, una più accogliente e familiare, l’altra più chic e aristocratica.
Vediamo dunque con quali piastrelle vintage rivestire il bagno:

  • cementine e battuto veneziano per un bagno accogliente e tradizionale. Il consiglio è quello di riservare i moduli decorati ad una piccola porzione del bagno per evitare la ridondanza di colori e geometrie, soprattutto in un bagno piccolo
  • piastrelle diamantate lucide, dette anche subway tiles, per un suggestivo, sfaccettanto e movimentato effetto a rilievo, da abbinare a sanitari in stile e a vasche freestanding dal carattere retrò

Si piazza nella prima categoria di prodotti, richiamando la tradizione del battuto veneziano e riprendendo i pattern vivaci del Memphis Style anni ’80 milanese, la nuova collezione di piastrelle in gres vintage Artwork Casa dolce casa di Casamood, in foto. Tanti i formati ed i colori, due gli spessori (6 e 10 mm), sia in versione mat che glossy.

Le piastrelle dal look vintage in cucina

Le piastrelle vintage, soprattutto quelle decorate e dal formato piccolo tipo cementine, permettono di delimitare ambienti della casa grazie alla creazione di tappeti decorativi. E la cucina è uno degli spazi che per la sua particolare destinazione d’uso si presta ad un cambio di pavimentazione, soprattutto se siamo in un ambiente open space.

Vediamo quindi come utilizzare le piastrelle retrò in cucina.

  • cementine come paraschizzi. Una moderna cucina minimal, anche in versione total white, assumerà un carattere accogliente e familiare grazie a colorate piastrelle paraschizzi decorate, in formato quadrato o esagonale. piastrelle vintage a terra
  • Creare una passatoia in gres in corrispondenza di fuochi e lavello, oppure evidenziare con un tappeto in piastrelle lo spazio del tavolo da pranzo, sono due modi per decorare e rendere più funzionale differenti aree della cucina

Il grande impatto visivo dei decori floreali e geometrici è un elemento distintivo del gres effetto cementina che viene interpretato da Ceramica Faetano in versione chic ed elegante, grazie alla nuova collezione di piastrelle vintage Paris, presentata a Cersaie 2018. Suggestioni in stile liberty dal fascino ipnotico, in black&white o policromatiche, per un unico formato 20x20 cm.

Piastrelle vintage non solo cementine

Elegante, sofisticato, dal sapore di inizio ‘900, è questo il mood in voga in fatto di arredi e rivestimenti d’interni. Cementine sì ma non solo, il gres effetto vintage si “trasforma” in parquet posato a spina, arricchito di intarsi e d’aspetto volutamente invecchiato.

Ceramica Rondine con la sua collezione di piastrelle Vintage, in foto, decide di ricreare, grazie al gres effetto legno nel formato 7,5x40,7/45 cm, le superfici preziose delle antiche dimore in cui il parquet aveva una posa a spina, ritmata e grafica.

Le piastrelle effetto legno di stile vintage hanno superfici movimentate da nodi, irregolarità, imperfezioni volutamente anticate. La produzione di “legno ceramico” affianca all’ormai assodato formato grandi plance, il modulo ridotto, simil listello, con diversi schemi di posa, per arricchire zone living, studi ed uffici, spazi di rappresentanza.

Sfoglia i cataloghi: