Ventilatore, quale scegliere

Scegliere il ventilatore

Nonostante la crescente diffusione dei climatizzatori, il ventilatore resta un fedele e prezioso alleato durante le giornate estive. Il motivo è semplice: rinfresca l’ambiente e consente di far evaporare il calore in eccesso che non viene invece smaltito dalla nostra pelle. Occorre, però, scegliere quello giusto, cominciando col tenere presente una serie di caratteristiche: le dimensioni delle pale e il diametro dell’apparecchio, il numero di velocità di aerazione, la portata massima (espressa in m3/h), la rumorosità (espressa in Db), l’orientabilità (espresso in gradi). E’ inoltre importante accertarsi che sia molto stabile, anche e soprattutto quando è in movimento, così come è fondamentale che riporti la marchiatura di sicurezza CE e la certificazione IMQ. I ventilatori, eccetto quelli da soffitto, devono inoltre essere dotati di una griglia che impedisca il contatto diretto con le pale. Se si riesce a inserire un dito, significa che il prodotto non è a norma. In foto il ventilatore Rowenta Turbo Silence Extreme a Piantana, prezzo consigliato 119 euro. Grazie alla tecnologia Silence il rumore è ridotto al minimo a ogni livello di flusso d’aria. Dalla posizione Notte Silenziosa alla velocità estremamente potente del Turbo boost, il livello sonoro resta sempre bassissimo. La maniglia ergonomica integrata permette di trasporre e riporre il ventilatore con estrema facilità. Vano porta-telecomando, asta telescopica regolabile.
Scegliere il ventilatore


Scelta ventilatore

Scelta ventilatore Il ventilatore va scelto in base alla quantità di aria che riesce a spostare, quindi valutando la forma delle pale e i livelli di velocità. Esistono ventilatori sia fissi che mobili; i primi hanno si installano sul soffitto oppure sulla parete, gli altri sono da terra con piantana, da terra a torre oppure da tavolo. Si tratta in tutti i casi di prodotti economici e alla portata di tutti, anche quelli tecnologicamente più evoluti difficilmente superano il centinaio di euro. Per lo più si resta intorno ai 50 euro. Da qualche tempo il mercato propone anche i ventilatori senza pale ma in tal caso il prezzo sale insieme al consumo di energia. In foto il ventilatore da soffitto Nordik Evolution Gold di Vortice, disponibile nel colore Oro Bianco e nel colore Oro Nero e nelle seguenti dimensioni: 120/48” - diametro nominale 120 cm, 140/56” - diametro nominale 140 cm. Le pale in lamiera d’acciaio elettrozincata con finitura metallica a specchio garantiscono un funzionamento silenzioso, le coppe e i coperchi motore sono stampati in resina termoplastica con finitura metallica a specchio resistente all’abrasione. La funzione di reversibilità migliora l’uniformità di temperatura nei locali creando in inverno una destratificazione del calore. Si riduce così la differenza di temperatura tra il pavimento (più bassa) e il soffitto (più alta) aumentando il comfort e ottimizzando i consumi energetici. Questo ventilatore può rinfrescare persone poste in un’area circolare sottostante di ampiezza pari a circa 2,5 volte il diametro circoscritto delle pale. Regolabile con telecomando a raggi infrarossi (Telenordik 5 TR) e con Scatole comando a 5 velocità.

  • Prezzi climatizzatori Estati sempre più torride ed esigenze di raffrescamento imprescindibili, ca va sans dire. Quindi chi non ha un condizionatore desidera acquistarne uno, ma quanto costa? Prima di parlare dei prezzi cli...
  • Ventilatore a piantana L’estate è sempre più vicina e, di conseguenza, si ripresenta il solito dilemma: come combattere il caldo in casa. Cosa scegliere fra ventilatore e condizionatore? Chi teme bollette troppo salate e ch...
  • Ventilatori per casa Ventilatori casa: una necessità durante la stagione calda, soprattutto per chi non può o non vuole optare per i condizionatori. A differenza di questi ultimi, i ventilatori non si basano su un meccani...
  • Ventilatori, utili in estate Mare, sole e vacanze …l’estate è il momento dell’ozio meritato dopo mesi di lavoro: tanti bagni, un po’ di relax sul lettino, giochi, pranzi leggeri e cene luculliane, serate con amici e tanto sonno d...


Scegliere ventilatore

Scegliere ventilatore I ventilatori a soffitto sono quelli che forniscono un flusso d’aria più uniforme e appaiono indicati soprattutto per gli ambienti ampi. Spesso risultano dotati di telecomando per essere azionati anche a distanza. I ventilatori con piantana oppure e torre, così come quelli da tavolo, naturalmente non richiedono interventi elettrici e/o murati: rappresentano la soluzione più “easy” e veloce. Queste ultime tre tipologie, c’è da dirlo, rinfrescano zone decisamente più limitate rispetto alla prima; in compenso possono essere spostati in qualsiasi momento e si può scegliere se farli ruotare oppure bloccarli verso un’unica direzione. In foto il ventilatore a parete con telecomando VM40.EU di Bimar: grazie all’apposito kit può essere facilmente fissato alle pareti degli ambienti domestici e lavorativi. Inoltre le sue tre velocità (normale, ritmica e brezza), la funzione di oscillazione, il corpo inclinabile e le modalità Normale, Sleep e Nature, ne garantiscono un utilizzo pratico anche a distanza. Il ventilatore a muro VM40.EU è dotato di timer fino a 7h30’. Inclinazione alto/basso 45°con scatti automatici più vite, Oscillazione dx/sin.90°, Elica a 5 pale Ø38cm, livello sonoro 57,10dB(A), Velocità aria 2.09m/sec.


Ventilatore, quale scegliere: Come scegliere il ventilatore

Come scegliere il ventilatore Il ventilatore non solo rinfresca l’ambiente ma aiuta ad eliminare gli odori sgradevoli e il fumo: un plus di non poco conto. Non abbassano la temperatura reale ma solo quella percepita. Costano molto meno dei condizionatori e comportano anche un consumo energetico nettamente inferiore. Un condizionatore infatti consuma energia per circa 700 Watt all’ora, un ventilatore si ferma generalmente a 50 Watt. In foto il ventilatore da tavolo senza pale AM06 Bianco/argento di Dyson, che rappresenta un po’ un discorso a parte (per quanto riguarda il prezzo e l’energia richiesta, ma anche le performance che risultano più elevate rispetto ai normali ventilatori) ma riscuote ugualmente consensi. Si basa sulla tecnologia Air Multiplier: l'aria viene cioè accelerata attraverso un'apertura ad anello, attirando nel flusso l'aria circostante al fine di generare un getto uniforme, potente e ad alta velocità.