Arredare in stile vintage

Stile vintage: moda della stanza

Prima di iniziare a cercare i complementi per arredare in stile vintage la propria casa, è necessario prendere una importante decisione: che stanza arredare?

Infatti scegliere un'annata differente per ogni stanza equivale a creare un appartamento-museo; se non avete intenzione di ripercorrere le varie epoche di storia ogni volta che passate dalla cucina al soggiorno, è meglio evitare la mescolanza di epoche.

Non è l'ideale neanche l'idea di arredare tutta la casa con un'unica epoca: questo vi farà sembrare dei nostalgici maniaci.

Quindi meglio puntare tutte le energie su dare un tocco unico e personale in una sola stanza. Se si scegliesse la cucina, per esempio, si potrebbe puntare su elettrodomestici in stile. Molte aziende hanno in catalogo frigoriferi, frullatori e tostapane degli anni 50-80.

Il vantaggio sta nel fatto che sono moderni elettrodomestici, basati su tecnologie attuali (dettaglio non trascurabile anche per ciò che riguarda il risparmio energetico) ma con un design che guarda al passato.

L'alternativa è quella di sacrificare il risparmio energetico e procurarsi veri oggetti appartenenti all'epoca preferita. Per questo possono essere d'aiuto i mercatini dell'usato o internet.

cucina in stile vintage

Decorazione Shabby Chic Orologio Da Parete Modello Lavanda Con Numeri Romani E In MDF Stile Vintage

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Arredare casa: la scelta dell'annata

arredo vintage Vintage è un termine che deriva dal francese l'age du vin, ossia l'annata del vino.

Come tutte le annate, ce ne sono di buone e ce ne sono di meno buone. La prima cosa da fare prima di iniziare ad arredare in stile vintage è scegliere un'annata preferita.

Volete ritornare giovani e rivivere gli anni '70 o preferite sognare di essere sobri abitanti degli anni 20?

Ultimamente è molto di tendenza lo stile nerd, come ricordato anche dallo slogan "smart is the new sexy". Quindi se il vostro stile è occhiale con montatura nera e pantaloni a vita alta, puntate sugli anni 80. Puntare su annate recenti, come gli anni 80 o 90 presenta il vantaggio di poter reperire facilmente gli oggetti necessari; non sarebbe bello andare in controtendenza ed esporre un bel televisore a tubo catodico quando tutti si svenano per gli LCD? Per contro, le epoche passate come gli anni 20 o 30 hanno il fascino dei tessuti stampati, del cuoio e dei gangster: riuscire a mettere le mani su oggetti appartenenti agli anni del proibizionismo sarebbe perfetto.

  • Mobili multifunzione I mobili componibili per la zona giorno assolvono all’importante funzione di contenere e oggi devono fare i conti con la tecnologia, diventata elemento imprescindibile dell’habitat contemporaneo. I si...
  • Zona pranzo arredamento Il soggiorno, tra i locali della casa, è quello destinato ad assolvere funzioni differenti: è luogo di relax in cui dedicarsi alla lettura e guardare la TV, ma è anche la stanza in cui allestire la zo...
  • mobili contenitori soggiorno I mobili contenitori soggiorno trovano posto nella zona pranzo e nel living, ma anche in ingresso e in camera da letto: sono i mobili contenitori, utili, anzi indispensabili nella case di oggi. Pratic...
  • zona giorno classica Un grande amore per gli oggetti fatti a mano, mobili che dalle esperte mani di artigiani riescono ad esprimere il valore della creatività, un connubio tra arte e mestiere. Spesso riproduzioni di pezzi...

Decorazione Shabby Chic Orologio Da Parete Stile Vintage Modello Limoni, Fragole e Fiori, in MDF - 34 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,99€


Arredamento stile vintage, dove cercare

sedie vintage Il problema dell'arredare in stile vintage è reperire articoli del periodo scelto.

Optando per un mobilio moderno in questo genere di arredamento non ci sono problemi: sia i produttori di elettrodomestici che di mobili hanno in catalogo moderni oggetti che richiamano diverse epoche.

Se siete dei puristi e volete oggetti originali il discorso si complica. In questo caso potete sempre ricorrere ad internet per reperire oggetti usati, ma sarete limitati: comprare un frigorifero on line può non essere comodo, se non altro perché nessuno ve lo porterà in casa. Una buona idea è frequentare assiduamente mercatini dell'usato, collezionando cose: in questo caso potete accordarvi con il venditore che vi consegni a casa oggetti ingombranti come divani o letti.

Una buona idea è quella di proporsi per svuotare cantine: si trova sempre qualcosa di utile "l'immondizia di uno è un tesoro per un altro" anche se è una specie di roulette russa: potete trovare un meraviglioso specchio anni 20 appartenente alla bisnonna, come potete trovare solo oggetti rotti o malconci. Se non altro è divertente può rivelarsi divertente il fatto di poter andare alla ricerca di oggetti particolari!


Arredare in stile vintage: Stile vintage, cosa comprare

oggetti vintage Ora che abbiamo scelto la stanza da arredare in stile vintage e l'annata non ci resta che reperire oggetti.

Le suppellettili sono le cose più divertenti da cercare e quelle che danno più soddisfazione: infatti, il frigorifero è uno solo, il divano è uno solo, ma riempire una mensola di oggetti risalenti ad un'epoca non si risolve in un solo oggetto.

Ora la domanda è, quali sono questi complementi? Lampade, lampadari e pouff, per riempire la stanza; e poi quadri, targhe, insegne e soprammobili. Tra questi ultimi può figurare davvero di tutto.

Molto di tendenza sono oggetti appartenenti ad un mestiere appesi alle pareti o uniti in una composizione su base di legno, come per esempio il tris di forbici pennello e rasoio di un barbiere. O una collezione di scatole di liquirizia in alluminio originali degli anni '50 farebbero sicuramente bella mostra di se vicino ad una targa d'epoca della Coca Cola. In una stanza anni '70 sono immancabili un tappeto a pelo lungo di colore fluo o acido e una lampada effetto magma. E poi... spazio all'immaginazione!