Arredamento interni

Tendenze casa: un arredamento interni essenziale

Partiamo dallo stile: le tendenze casa del momento sono decisamente orientate verso un arredamento interni essenziale.

La regola aurea, in cucina come in camera da letto, è 'Less is more': il meno è più.

Nel tempo la casa tradizionale è andata sempre più adeguandosi alla vita moderna e nuove esigenze hanno dettato le leggi dell'interior design domestico.

Anzitutto alla netta separazione di ogni ambiente della casa - dall'ingresso alla cucina al soggiorno - si è sostituita una tendenza all'open space: un unico, ampio spazio aperto, in cui confluiscono diversi ambienti della casa (l'esempio classico è dato da ingresso, cucina e soggiorno, che insieme vanno a comporre la cosiddetta zona living).

Dalla predilezione per gli spazi aperti deriva anche una maggiore attenzione all'uso ottimale della luce naturale.

In secondo luogo, mobili e arredi si riducono, nelle dimensioni e nel numero, e si mantengono quelli indispensabili per la quotidianità.

Anche i complementi e gli oggetti (altrimenti detti 'soprammobili') si riducono all'essenzialità, andando a costituire stralci di decorazioni e forse proprio per questo assumendo un risalto e un valore maggiori nell'arredamento.

In foto: parete attrezzata moderna Presotto.

parete attrezzata Presotto


Legno e pietra: il ritorno alla natura accogliente

Stile wood stone In nome della maggiore semplicità che contraddistingue lo stile moderno, anche i materiali dell'arredamento interni di tendenza vengono scelti per la loro essenzialità.

L'interior design attuale fa quindi un ampio utilizzo di materie come il legno e la pietra - molto spesso combinati tra loro nel cosiddetto stile 'wood and stone' - decretando il ritorno alla natura accogliente, a un ambiente che rilassa e rigenera grazie alla sua delicata armonia di contrasti.

I materiali moderni si ispirano all'ambiente naturale in ogni stanza della casa - dalla cucina alla camera per i ragazzi - e vedono protagonisti piastrelle e rivestimenti realizzati in pietra.

Per la medesima esigenza di ritorno alla semplicità ci si libera poi dei colori freddi in voga fino a qualche tempo fa, del bianco e del nero usati insieme, e si lascia ampio spazio alla familiarità ispirata dalle avvolgenti tinte calde.

In secondo luogo si prediligono, quando possibile, materiali ed elementi nostrani: ne sono esempi famosi il legno, il granito, il marmo e il quarzo, ampiamente impiegati - spesso giocando proprio sulle loro caratteristiche cromatiche - in cucina per la rifinitura di top e ripiani di ogni tipo.

  • progettazione casa 3d Rispetto a qualche anno fa, quando per avere un'idea di come sarebbe potuta essere la casa dei sogni l'unica soluzione era recarsi da un architetto, ora ci si può affidare ad uno dei numerosi software...
  • Mobili multifunzione I mobili componibili per la zona giorno assolvono all’importante funzione di contenere e oggi devono fare i conti con la tecnologia, diventata elemento imprescindibile dell’habitat contemporaneo. I si...
  • Zona pranzo arredamento Il soggiorno, tra i locali della casa, è quello destinato ad assolvere funzioni differenti: è luogo di relax in cui dedicarsi alla lettura e guardare la TV, ma è anche la stanza in cui allestire la zo...
  • mobili contenitori soggiorno I mobili contenitori soggiorno trovano posto nella zona pranzo e nel living, ma anche in ingresso e in camera da letto: sono i mobili contenitori, utili, anzi indispensabili nella case di oggi. Pratic...


Alle pareti: linee, fiori e geometrie

Tappezzeria Anni Settanta Se lo stile e i materiali moderni optano per un ritorno addirittura alle origini, la tappezzeria rovista in un passato prossimo, estrapolando motivi molto in voga negli anni '60 e '70.

Ricordate l'arredamento interni delle case di quegli anni? Alle pareti troviamo quindi linee, fiori e geometrie che vanno a comporre motivi originali e dai contorni decisi.

Fra tratti lineari, motivi geometrici e fantasie floreali, queste ultime si aggiudicano tuttavia il podio più alto tra le tendenze casa per le pareti, andando a contribuire sempre alla creazione di quell'arredamento d'interni ispirato alla natura di cui abbiamo parlato.

Del resto il ritorno dei motivi floreali caratterizza in questo momento anche il campo della moda, dove gli stilisti hanno ripescato e riproposto stili e tendenze del passato, e abiti romantici e bluse di sapore hippy sono tornati nel guardaroba di ogni donna.

Attenzione però: se scegliete un motivo floreale per colorare le pareti della vostra stanza e donarle così un tocco di freschezza e romanticismo, dimenticate le fantasie hawaiane e scegliete invece boccioli e fiorellini, fiori stilizzati, sobri e dai colori tenui.


Nella lista dei desideri: il caminetto in pietra

caminetto in pietra moderno Sarà per l'atmosfera intima e raccolta che ricorda i vecchi tempi in cui le storie si raccontavano attorno al fuoco, quando le ombre delle fiamme venivano proiettate paurosamente sulle pareti e la suspense veniva enfatizzata dal loro movimento ipnotico. Chi non ha mai sognato di avere un focolare? Nella lista dei desideri di tutti c'è lui: il caminetto.

Piccolo o grande, quel che importa è che sia dominante nell'arredamento di una camera o di un salotto, un elemento da sfoggiare e ammirare.

Il caminetto da sempre rappresenta un centro gravitazionale della casa, quello in cui ci si raccoglie per chiacchierare e rilassarsi, magari in compagnia di un buon bicchiere di vino o di un libro. Le nuove tendenze di arredamento interni quindi lo promuovono.

Ma quali sono i materiali più in voga per questo importante elemento della casa? Naturalmente, il caminetto in pietra è il vero must, perché i materiali moderni risultano meno 'calorosi'.

Un rivestimento di pietra naturale è dunque il top se volete seguire le tendenze: potrete godere nel periodo freddo dell'anno di un'atmosfera distesa, e per il resto del tempo di un elemento d'arredo che tutti i vostri ospiti ammireranno.


I mobili e la regola delle 3 C: comfort, calore e colore

Comfort in zona living con Lema Parlando di arredamento interni e di mobili di tendenza non possiamo non nominare la regola aurea delle 3 C: comfort, calore e colore. Dimenticate gli arredi ultramoderni dall'aspetto futuristico, con colori freddi e profili duri e spigolosi.

Accogliete invece mobili dalle forme morbide, sinuose, arrotondate; preferite un'atmosfera che emani calore, intimità, familiarità e che in poche parole vi faccia sentire davvero a vostro agio. Naturalmente anche i colori dovranno adeguarsi a questo mood: al posto delle tinte fredde sceglieremo colori tenui, caldi, o le tinte pastello, molto delicate e leggere.

Divani soft in soggiorno o in salotto, dove torna in auge anche la cara vecchia poltrona del nonno. E la cucina? Di vecchio stampo, naturalmente: come quella della nonna, con tanto di credenza, arredo in legno e rivestimenti in pietra.

In questa cornice confortevole la camera da letto non può che essere l'ambiente rilassante per eccellenza, una stanza calda ma anche elegante, magari con la moquette. A una sola cosa c'è da prestare particolare attenzione, il comfort è in vecchio stampo, ma siamo comunque nella modernità: lasciate l'arredamento sgombro da oggetti e complementi di troppo.

In foto: allestimento Lema per un living colorato e confortevole.


Arredamento interni: Morbidi tessuti di colore e ispirazione naturali

living poliform E concludiamo parlando dei tessuti di tendenza da utilizzare per i tendaggi e i rivestimenti dell'arredo casa.

La delicatezza delle linee dei mobili viene ripresa nei filati e nelle fibre naturali: morbidi tessuti di colore e ispirazioni naturali caratterizzano quindi le più nuove tendenze per l'arredamento interni, per un comfort totale.

Tornano di gran moda i materiali semplici come l'ecopelle - per il divano, ad esempio - mentre il cotone, la seta e la lana cotta sono le fibre ideali per i cuscini, per il rivestimento delle sedie e per le tende.

E i colori? Si ispirano naturalmente alle sfumature dell'autunno e alle spezie orientali: il marrone chiaro, il marrone scuro, il cachi, l'ocra e l'arancio sono le tonalità must del momento.

Ricordate che i colori che vanno sempre di moda, i veri 'evergreen', sono le tonalità calde ispirate ai quattro elementi naturali (aria, acqua, terra e fuoco), quindi largo ai delicati colori pastello (come il celeste, l'acquamarina, il rosa, il grigio e il verde, tutti naturalmente nella loro variante chiara), ma non è nemmeno da dimenticare tutta la scala di ocra e di marroni, come anche tutte le sfumature di arancio e di rosso.

In foto: living Poliform con divano Bristol.