La Redazione Consiglia

I migliori articoli su Arredamento.it

- 02 settembre 2016

Miscelatore cucina

Quando si decide di cambiare rubinetto cucina, il miscelatore va selezionato in modo tale da coordinarsi alla morfologia e alle dimensioni del lavello, ma innanzitutto deve essere funzionale e user-friendly. Infatti in fase di preparazione dei pasti e del riassetto della cucina, viene aperto e chiuso piuttosto frequentemente, anche con mani bagnate. I modelli più diffusi sono i miscelatori monocomando, che permettono l’immediata miscelazione di acqua calda e fredda rispetto ai tipi classici dotati di due manopole di apertura. Nella scelta del miscelatore, non bisogna sottovalutare l’altezza della bocca d’erogazione, dato che con più è alta, con più è semplice riempire d’acqua i recipienti capienti. Un rubinetto con becco girevole è indicato soprattutto per i lavelli a doppia vasca, in modo da utilizzarlo indifferentemente in una o nell’altra. Anche la doccetta flessibile ed estraibile è molto pratica per la pulizia del lavello poiché permette di raggiungere anche i punti più distanti. In foto: miscelatore cucina, KT 506 di Cristina Rubinetterie, cromato monoforo in ottone con doccetta estraibile

Rubinetti cucina prezzi

Cambiare rubinetto cucina significa altresì interessarsi ai prezzi, che variano moltissimo in questo settore. Presso le grandi catene specializzate, come Leroy Merlin, si passa dalle poche decine di euro ai duecento euro, mentre se si desiderano rubinetti di marca o di design, il discorso cambia nettamente e i prezzi salgono in base ai vari brand. I miscelatori di marca per la cucina, oltre all’estetica curata e originale, offrono notevoli contenuti hi-tech e alla spalle hanno una rimarchevole attività di ricerca e sviluppo: ciò giustifica il prezzo. Sul mercato comunque la scelta è davvero molto vasta e soddisfa qualsiasi gusto posizionandosi in più fasce di prezzo. In foto: un miscelatore della collezione New Road di Nobili Rubinetterie: si tratta di un miscelatore rispettoso dell’ambiente, che permette un notevole risparmio idrico ed energetico grazie alla cartuccia Nobili Widd® 35 Eco

Rubinetti cucina Grohe

Nel cambiare rubinetto cucina non si può non pensare ai rubinetti per cucina Grohe molto efficienti e durevoli nel tempo. Effettivamente i rubinetti Grohe sono graditi in tutto il mondo non solo per la loro connotazione hi-tech, ma anche perché vantano un design e un’ergonomia notevoli e sono altresì semplici da usare e creati per migliorare lo spazio in cui si vive. I miscelatori Grohe si caratterizzano per design pluripremiati e tecnologia all’avanguardia. Grohe Blue ad esempio combina perfettamente un design ricercato con l'innovazione tecnologica più all'avanguardia grazie a un filtro ad altre prestazioni e facile da usare. La temperatura e l'intensità del flusso dell'acqua possono essere regolati attraverso la tradizionale leva di miscelazione mentre, la manopola sinistra, con display LED integrato, attiva il sistema di filtrazione e regola la quantità di CO2 per acqua filtrata gassata e fredda. E’ possibile scegliere tra il classico Grohe blue con bocca a U o bocca a C, oppure optare per un Grohe Blue K7 o Grohe Blue Minta (nella foto)

Rubinetti cucina Franke

Da sempre attenta all’innovazione in cucina Franke propone soluzioni di grande funzionalità ed estetica per cambiare rubinetto cucina. L’impresa offre un’ampia selezione di finiture, dal cromato all’acciaio fino alle proposte colore perfette in abbinamento ai lavelli fragranite. Per valorizzare il coordinamento estetico con il lavello, la gamma di Franke è realmente molto vasta: linee tese e rigorose per le soluzioni moderne, morbide e rotonde per le versioni classiche. Ad esempio il miscelatore monocomando Hexis (nell'immagine) presenta linee essenziali e geometriche con finitura cromata. E' equipaggiato di utile doccetta estraibile monogetto con rotazione canna di 360° un elemento essenziale per poter utilizzare appieno l'area lavaggio. La doccetta consente infatti una grande possibilità di manovra e riesce facilmente ad arrivare in ogni punto del lavello. I flessibili sono in acciaio inox con cartuccia a dischi ceramici, la base presenta un diametro 50 mm. Un miscelatore capace di conferire al piano cucina ma anche a tutto l' ambiente un carattere raffinato e dai dettagli estetici puliti e lineari. Le forme equilibrate e sobrie si integrano perfettamente con i lavelli più moderni.

Sfoglia i cataloghi: