Casa al mare, come la arrediamo?

Case al mare

La casa al mare deve manifestare il nostro stile, senza tuttavia essere la copia di quella di residenza: anche con un budget limitato, è possibile arredare con estro e originalità quella che per molti è la seconda dimora. Una prima indicazione per questa abitazione è di optare per materiali naturali, colori chiari e luminosi, mai cupi, forme basilari e non eccessivamente ridondanti. In questo modo, sarà più semplice, negli anni, personalizzare e arricchire la cucina, l’area notte, il bagno e le altre stanze grazie a piccoli dettagli decorativi e cambi di tinteggiatura alle pareti, poiché non sarete legati a vincoli cromatici o di stile e sarete in grado d’intervenire in piena libertà e in base al gusto di una determinata fase della vita. Meglio dunque puntare sulla semplicità, optando per i toni della natura, traendo spunto dal panorama circostante e dalle cromie del legno, della sabbia o dello scoglio e del protagonista assoluto del paesaggio, il mare.

Casa al mare


Casa mare

  • Casa mare
  • Casa al mare
Quando si tratta di una casa al mare, si consigliano mobili più che altro pratici, confortevoli, sobri e non troppo modaioli. Le linee pulite in effetti sono intramontabili e in tal modo si previene l’effetto noia in cui si rischia d’incappare se gli arredi sono eccessivamente “a la page”. Dovrebbe dominare il bianco in un’abitazione marittima, con tutta la sua tavolozza di sfumature, dal ghiaccio sino al tortora chiaro, arricchito da qualche dettaglio dal gusto marittimo, sulle tonalità del blu, dell’azzurro e del celeste.

Meglio preferire materiali grezzi, che richiedono scarsa manutenzione e resistono meglio all’effetto salino, come il legno, magari sbiancato o effetto shabby-chic, il vimini e la paglia e le stoffe naturali, quali il cotone, il lino o la iuta, ideali per rivestire divani e letti, ma anche per tende, cuscini e tovaglie. E’ possibile giocare con oggettistica e complementi d’arredo, scegliendo anche righe o fantasie di sapore marinaro, come quelle raffiguranti imbarcazioni, conchiglie, nodi da marinaio, coralli, salvagenti, stelle marine o pesci.


  • mobili vintage soggiorno Per arredare uno spazio di casa con stile di tempo passato, rievocando piacevoli ricordi e atmosfere: ecco i mobili vintage.L’arredo vintage si completa di differenti tipologie di arredo che in co...
  • disegno con 3Cad L’esperienza pluriennale e la professionalità di tre società (Apra Sistemi, Dau e In.Tres) che forniscono soluzioni software di tipo tecnico-gestionale per il comparto del mobile, ha dato vita al cons...
  • Vg Harrods Per Natale Harrods ha mostrato al pubblico le sue rinnovate vetrine il 30 ottobre 2010. Un evento che lo shopping center più famoso al mondo ha preparato con maestria e grande suspense, chiamando a sé solo i m...
  •  Quello che la gente non sa Ogni volta che ci guardiamo attorno, ogni volta che utilizziamo un oggetto di uso comune che sia l’aspirapolvere, una forchetta per mangiare, o anche solo una graffetta per bloccare due fogli di carta...


Casa al mare, come la arrediamo?: Casa sul mare

Casa sul mare In una casa sul mare, per rendere ogni particolare molto personale, si possono ideare composizioni fai da te: recipienti portacandele in vetro, riempiti con sabbia, sassi e conchiglie, ad esempio, o composizioni con fiori secchi del posto. Fanno molto “stile marina” un assortimento di foto d'epoca del borgo, la rosa dei venti, magari una lanterna oppure accessori in corda per corredare gli spazi pubblici dell’abitazione, come l'ingresso o l’area living. Molto marinare anche le righe bianche e blu sui copriletti, le tovaglie, i tappeti, una stampa appesa all'ingresso, senza esagerare per non banalizzare l’ambiente.

Badate infine che divani e poltrone siano davvero avvolgenti e molto “relax”, soprattutto per gli esterni se disponete di un terrazzo: quest’ultimi in materiali resistenti e provvisti di imbottitura o di comodi cuscini.



A cura di Elena Marzorati