Casa sicura, quanto ci costi?

Prevenire la presenza di ladri in casa

Proteggere la propria abitazione significa, innanzi tutto, capire quali sono i punti più esposti e vulnerabili. I malintenzionati, infatti, possono accedere alla casa non solo approfittando delle disattenzioni, ad esempio una porta lasciata aperta o le chiavi nascoste sotto lo zerbino, ma rompere vetri, forzare serramenti, entrare da balconi, da terrazze, da tetti, da pozzi di luce, da cantine.

Conoscere i diversi tipi di protezione e scegliere quelli più adatti è fondamentale tenendo presente che il denaro speso per serrature di sicurezza, porte, finestre e tapparelle blindate, recinzioni, inferriate, sistemi di allarme di buona qualità, non rappresenta un costo, ma un investimento.

In foto Serratura dell’azienda italiana Stark, conosciuta per la produzione di porte blindate di altissima qualità 100% Made in Italy

casa sicura


Porta blindata, un investimento a lungo termine

  • E-Glide di Torterolo & Re
  • Synua di Oikos
  • Porta blindata della serie Fortezza di Bertolotto
Le porte e le finestre blindate rappresentano un’ottima forma di difesa passiva per evitare intrusioni da parte di malintenzionati.

Il settore dei serramenti antieffrazione è regolato da norme europee; la norma Uni 1627:2011, ad esempio, prevede, per porte, finestre, chiusure oscuranti, sei classi di resistenza allo scasso. Un prodotto di classe 1 resiste a pugni, spallate e calci, mentre un prodotto di classe 6 anche all’utilizzo di attrezzi elettrici come trapani, seghe a sciabola e mole ad angolo.

Le classi adatte alle aperture delle abitazioni private, sono la 2, basso rischio, la 3, rischio medio, e la 4. Una porta di classe 6 si trova, ad esempio, in banca o in una gioielleria.



Il prezzo di una porta blindata dipende da diversi fattori: la tipologia, ossia per esterni o per interni;

il modello; le dimensioni; il livello di sicurezza; la qualità dei materiali impiegati; le finiture; il numero di ante; i pannelli; le componenti; gli accessori.

In linea generale le porte per esterni e quelle con due ante sono più costose di quelle destinate all’interno o con una sola anta; se le dimensioni superano quelle standard, il prezzo in media sale del 10 o 15%.

Anche il livello di sicurezza incide; più è elevato, maggiore sarà l’esborso di denaro richiesto. Una porta blindata da interno di classe 3 può costare da 1800 a 3000 euro, mentre una di classe 4 da esterni può arrivare a 5000 euro; la spesa per il trasporto e la posa in opera si aggira, mediamente, intorno ai 500 euro.



Elegante e certificata in classe 4 antieffrazione E-Glide di Torterolo & Re, una porta blindata con struttura in pesante lamiera. All’interno, il sistema di chiusura è protetto da uno scudo antitrapano. L’anta, spessa 90 millimetri, ha movimenti estremamente fluidi e non lascia passare né aria, né freddo.

Synua di Oikos, non ha né cardini, né cerniere a telaio; ruota attorno a due perni regolabili, collocati nelle parti superiore e inferiore. Su richiesta può essere realizzata con dimensioni maggiori rispetto a quelle standard che arrivano sino a 220 centimetri di larghezza e 300 centimetri di altezza. Classe antieffrazione 3.

Sono certificate CE le porte blindate serie Fortezza di Bertolotto. Classe di sicurezza 4 antieffrazione e insonorizzazione con abbattimento acustico di 40 dB. 



  • Bimbo seduto che tocca la presa E' davvero eccessivo il numero di incidenti domestici che ogni anno interessano le case di noi italiani. Ecco qualche suggerimento su come evitarli. Le statistiche Gli incidenti lavo...
  • assicurazione casa La casa è un bene molto prezioso e proprio per questo è bene valutare l’idea di assicurarla.È, infatti, soggetta a rischi di vario genere e deve essere tutelata in modo ad...
  • casa sicura Come rendere più sicura ed efficiente la nostra casa? Pochi ma fondamentali sono gli accorgimenti da adottare per la sicurezza in casa suggeriti da IMQ , l’Istituto Italiano del Marchio di Qualità. Ne...
  • Casa a misura di bambino I bambini danno gioia alla famiglia. Per loro si fa di tutto, ma le attenzioni non sono mai troppe, vista la curiosità innata e la velocità a cui accedono ai pericoli più impensati. Quando si compra u...


A prova di intrusione anche finestre e persiane blindate

finestra blindata Le finestre e le porte finestre che permettono di accedere a balconi o a terrazze, dovrebbero essere sempre protette; ad esempio, con finestre dotate di blocco di sicurezza per impedire lo smontaggio del vetro e della maniglia oppure con tapparelle blindate, esteticamente simili ai modelli tradizionali, ma più robuste dal punto di vista antieffrazione

In media una finestra blindata costa tra i 700 e gli 800 euro, mentre il costo di una persiana blindata si aggira intorno ai 280 euro al metro quadro.

Safety è finestra, realizzata in pvc, blindata. Prodotta interamente in Italia da Coserpla, è certificata RC3


Eva di Ginko persiana blindata Eva di Ginko è una persiana blindata in alluminio dal design elegante; si addice a tutti gli stili architettonici e non richiede, anche con il passare del tempo, alcun intervento di manutenzione. Disponibile in tutte le colorazioni ral, viene realizzata in quattro differenti versioni: Light, classe RC2, Strong, classe RC 3, Blindo, classe RC 4, Superblindo, classe RC 4+


Proteggere le finestre con le inferriate

inferriate Contro furti e intrusioni, porte e finestre possono essere protette da inferriate di sicurezza; generalmente belle dal punto di vista estetico, sono anche pratiche poiché permettono di lasciare aperti gli infissi per far circolare l’aria. Il livello di protezione dipende, sostanzialmente, dal sistema di ancoraggio alla casa mentre il prezzo è mediamente compreso tra i 120 e i 160 euro al metro quadro. Anche queste soluzioni possono essere divelte o forzate, ma in linea generale le operazioni di scasso richiedono tempo e spesso l’utilizzo della fiamma ossidrica.

Le grate, realizzate artigianalmente o in modo industriale, in ferro, ferro battuto, acciaio, acciaio inox, possono essere fisse, apribili, a battente o a soffietto; quelle a scomparsa sono le più costose. Opportunamente trattate e verniciate, resistono agli agenti atmosferici, alle intemperie e alla ruggine.

Sicura di SLCM è una linea di grate adattabili ai diversi stili architettonici; possono essere installate sia in presenza di tapparelle che di scuri esterni.


Casa sicura, quanto ci costi?: Antifurto casa, sempre più diffuso

antifurto casa Non è facile indicare quale sia, in media, il costo di un antifurto per la casa poiché dipende dal tipo di protezione, dalla complessità del progetto, dagli accessori, dalla dimensione della casa.

Welcome di Netatmo è una videocamera di sorveglianza interna con panoramica di 130° e visione notturna con LED infrarossi. Elegante e di piccole dimensioni, è dotata di una tecnologia di riconoscimento facciale. La configurazione è e semplice, basta posizionare la telecamera di fronte all’ingresso e collegarla; per l'installazione con smartphone o tablet è sufficiente scaricare l’app Netatmo Security e memorizzare chi può frequentare la casa. I sensori impermeabili Tags, acquistabili separatamente, possono essere posizionati sia all’interno che all’esterno su porte e finestre oppure sui cancelli d’ingresso, anche fino a 80 metri dalla videocamera. Welcome costa 199 euro e i Tags, tre per ogni confezione, 99,99 euro.

Verisure Smart Alarm offre sistemi di allarme attivi 24/7 365 giorni l’anno adatti ad ogni tipo di abitazione. Le soluzioni proposte partono da 399 euro; per avere un preventivo in linea con le proprie esigenze è sufficiente collegarsi al sito, precisamente alla sezione Calcola ora il tuo preventivo; rispondendo online a poche e semplici domande, si ottiene un preventivo.

Innovativo il sistema di allarme BTicino controllabile da smartphone con la App BTicino Home Alarm. Alla centrale si possono collegare sensori volumetrici, di movimento e contatti magnetici per proteggere porte, finestre e ogni area della casa.

Sino al 31 dicembre 2018 è possibile accedere ad un’agevolazione fiscale pari al 50% delle spese sostenute per lavori di messa in sicurezza dell'abitazione. A titolo esemplificativo: installazione di porte blindate o rinforzate; apposizione o sostituzione di inferriate e grate sulle finestre; montaggio o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini; collocazione di apparecchi antifurto e relative centraline.

In foto Welcome di Netatmo