Arredamento.it

Arredamento.it

Collezione Moon di Cerasa, quando l’arredo bagno guarda alla natura

Collezione Moon di Cerasa, quando l’arredo bagno guarda alla natura

- 07 novembre 2016

La luna nel lago

La sala da bagno si è evoluta nel tempo grazie all’attenzione che aziende progettisti le sono andati riservando, per rispondere alle richieste di consumatori sempre più esigenti e consapevoli, che chiedono anche a questo locale e ai suoi arredi un elevato contenuto di design e soluzioni tecnologiche innovative. Una delle ultime tendenze, in fatto di arredo bagno, è il richiamo al mondo della natura, da cui le aziende produttrici e i designer mutuano finiture, materiali e forme. Quando l’ispirazione proviene da elementi della natura, si ottiene un prodotto carismatico e suggestivo e la stanza da bagno non fa eccezione. Marco Poletti ha attinto il fascino e il mistero che infonde il satellite terrestre e li ha trasferiti in Moon, mobile da bagno realizzato da Cerasa. Moon, che della luna ha anche ripreso la forma nelle gambe delle basi lavabo, propone un inedito concetto di stanza da bagno in cui il mobile la fa da padrone.

La tecnologia nascosta dietro al design

Essenziale nelle curve, la collezione di arredobagno Moon di Cerasa nasconde elevati livelli di tecnologia e di ecocompatibilità: la cromatura della base avviene tramite un processo chiamato “sputtering” che garantisce risultati perfetti e durevoli nel tempo e richiama esattamente i riflessi argentei della luna. Moon è pensato in finitura cromo e oro, ma anche in qualsiasi colore laccato a campione lucido e opaco.

Le forme mutuate dalla natura

Come le fasi lunari, anche Moon è proposto in due versioni: una con mensola a giorno e l’altra con cassettone; entrambe possono essere realizzate in due misure: 100 o 120cm. La struttura del mobile è impreziosita da due lavabi: Diamante squadrato e geometrico, ed Eclisse morbido e sinuoso; tutti e due sono realizzati in Tecknoplus e disponibili in versione bianca lucida o opaca e nera opaca. Attorno al mobile, come una costellazione di punti luminosi, pensili, vani a giorno, colonne concave e convesse e pouf completano la collezione, conferendole quel tratto decorativo e funzionale allo stesso tempo; ne è un esempio il discrezionale inserimento sulla gamba della base lavabo di un’asta cromata dotata di specchio ingranditore e piccolo contenitore portaoggetti. Dopo la superficie perfettamente riflettente della base di Moon, oltrepassate le curve o gli spigoli dei lavabi, l’elemento che infonde magia a Moon è lo specchio. È proposto anch’esso in due versioni una perfettamente sferica, che riprende i riflessi argentei della base del mobile e retroilluminata e l’altra dalla forma ellittica, dotata anche di mensolette a giorno o di vani contenitore e applique. Moon infonde fascino e bellezza all’ambiente bagno che acquista così il mistero della Luna e la poesia di una collezione completa resa accogliente e funzionale dall’elevato standard tecnologico.

Sfoglia i cataloghi: