Arredamento.it

Arredamento.it

Colori cameretta, scelte e abbinamenti

Colori cameretta, scelte e abbinamenti

- 17 agosto 2017

Come scegliere il colore per la cameretta

La cameretta non è soltanto un luogo dove i nostri bambini potranno fare sogni tranquilli ma il posto dove trasformare quei sogni in realtà: è quel mondo che, con un pizzico di fantasia, può diventare magico ospitando persino (perché no) pericolosi pirati o bellissime principesse. Il nostro compito è proprio quello di rendere questo ambiente il più possibile adatto a sviluppare la creatività dei nostri bimbi e i colori cameretta che sceglieremo giocheranno un ruolo fondamentale. I giusti colori sapranno infondere gioia e meraviglia, come riusciranno a conciliare il sonno anche dei piccoli più irrequieti. Quali scegliere? Nessun dubbio a riguardo, la scelta cade sui colori pastello. Tinte delicate, colori soffici ma luminosi, sapranno donare alla vostra cameretta la giusta armonia e freschezza. Tra i preferiti gialli leggeri, morbidi beige e romantici rosa e azzurri, sempre accompagnati da un bel bianco brillante. Un delizioso esempio è portato dalla cameretta di Tempora Country (in foto), azienda italiana che mette al primo posto la qualità e il rispetto per la natura. Il legno scelto, esclusivamente massello di abete finlandese, proviene da piantagioni a rimboschimento controllato e viene trattato interamente con vernici ad acqua che, senza alterare il profumo del legno, rendono il prodotto adatto anche ai più piccoli.

Colori cameretta maschio e femmina

Che colori cameretta scegliere quando ad abitarla sarà un maschietto? E per una bambina? Possiamo optare per colori neutri come il beige, il giallo o l'arancione (in tinte sempre piuttosto tenui) che saranno perfetti per entrambi. Oppure potremmo scegliere delle tinte azzurro polvere per lui e un romantico rosa per lei. In tutti i casi vi consigliamo di abbinare pareti e complementi a mobili in legno chiaro o dipinti di bianco e di non far mai mancare morbidi cuscini e calde copertine colorate! In foto: cameretta Nidi Design by Battistella La Fatina, formata dal letto a soppalco Camelot, dalla sedia More con scocca in tessuto e dal pensile serie Luce con vani a giorno e ante battenti. Sul pavimento il soffice cuscino Bloom in tessuto fantasia blu e bianco.

Colori per pareti della cameretta

La fantasia dei nostri bambini trasformerà le pareti della cameretta nella scenografia di molte loro avventure: ecco perché la scelta dei colori diventa un tassello fondamentale per creare la giusta atmosfera. I colori cameretta più tenui rimangono in assoluto i benvenuti, ma potrebbe essere un'ottima idea accompagnarli ad un tocco industriale, utilizzando la pittura lavagna in una porzione di parete: in questo modo otterremo uno spazio dove sfogare fantasia e creatività! Troviamo un esempio di questa soluzione nella foto sottostante, in cui possiamo ammirare una cameretta Zalf, ricca di complementi originali all'insegna della trasversalità. Una simpatica alternativa è invece rappresentata dalla carta da parati (Little Hands ne produce di meravigliose) o dall'applicazione di stencil. Anche in questi casi, però, il consiglio rimane lo stesso: attenti a non esagerare! La corretta scelta dei colori potrà infine aiutarci a correggere eventuali difetti dell'ambiente, facendo sembrare gli spazi più grandi e le pareti più alte. Se lo spazio è il punto debole della vostra cameretta vi consigliamo un'unica tinta in toni chiari, dando priorità a colori freddi come l'azzurro e il verde. Un ultimo consiglio: utilizzate vernici eco-friendly! In foto: cameretta Zalf Z476, composta dall'armadio Fold con ante battenti, libreria Domino, pensili G45, letto e scrittoio con gambe in legno e sedia Bloom con un comodo cuscino imbottito.

Abbinamenti colori cameretta

Creare la giusta armonia di colori all'interno della vostra cameretta si rivelerà un'esperienza creativa e divertente, ma attenzione a non sottovalutare l'importanza degli equilibri che dovranno creare i vostri abbinamenti. Ancora una volta, vi suggeriamo di optare per tinte leggere e colori pastello, che potranno spaziare dal sempre elegantissimo bianco ai più frizzanti gialli, rosa, azzurri e verdi. Da non dimenticare il grigio, che accostato ai colori pastello diventa un'ottima tonalità di contrasto. Per una soluzione elegante ed armoniosa, il nostro consiglio è quello di scegliere un solo colore pastello e di abbinarlo al grigio, accompagnando entrambi con un luminoso bianco. Nel caso invece l'arredamento sia già stato scelto, non dimenticatevi di tenerlo in considerazione al momento di decidere i colori cameretta! A fronte di mobili dai colori accesi, la cosa migliore è optare per un bianco o una tinta molto pacata: creerete un mix equilibrato. Una particolare accortezza va destinata infine alle carte da parati o ai complementi “fantasia”: non mischiate mai differenti fantasie, se non coordinate tra loro, ed accompagnatele sempre con tessuti o complementi in tinta unita. In foto: Cameretta Doimo City Line Citynew 143, composta dal letto Montreal 4 con libreria integrata, comodini Lotus, librerie sospese Over e Tab e scrittoio sospeso Ibiza. Per mettersi comodi, invece, la sedia imbottita Gioia e i due pouf Oslo in ecopelle.

Colori per cameretta

I colori influenzano il nostro stato d’animo, ci trasmettono sensazioni ben precise, possono generare benessere o, al contrario, turbamento: sono questi i principi su cui si fonda la cosiddetta “cromoterapia”, un ramo importante della medicina naturale che utilizza le vibrazioni cromatiche per ristabilire un equilibrio energetico alterato. Quando una parte del corpo è esposta a una irradiazione colorata, avviene un assorbimento di onde elettromagnetiche con una frequenza oscillatoria che varia da colore a colore; a determinate lunghezze d’onda corrispondono precise vibrazioni che ci rendono più concentrati, rilassati e felici. Questi i motivi per cui è fondamentale scegliere correttamente i colori che caratterizzano la casa e in particolare la cameretta, luogo in cui i figli crescono e nel quale necessitano quindi di sentirsi sempre a proprio agio. Qualunque sia l’attività svolta fra quelle pareti. L’azzurro, in tutte le sue numerose sfumature, è tra i colori più utilizzati e adatta sia ai bambini che agli adolescenti in quanto aiuta ad eliminare le tensioni e rilassare la mente. Non ha soltanto un effetto calmante: stimola la creatività, la comunicazione e lo sviluppo dei rapporti personali. Il verde è invece il colore dell’equilibrio. È la scelta giusta soprattutto se il bambino si trova nell’età in cui comincia a recepire gli stimoli esterni, in primis quelli relativi alla scuola. Questa tonalità, infatti, favorisce l’ottimismo e quell’apertura mentale che permette di raggiungere serenamente gli obiettivi quotidiani, sia grandi che piccoli. Il giallo, ovvero il colore del sole, trasmette energia e allegria e in tutte le sue nuance rende più accogliente lo spazio circostante. Scegliere questo colore per la cameretta significa creare un ambiente positivo, perfetto per qualsiasi momento della giornata: quello dedicato allo studio, al gioco oppure al relax. Armonia interiore, guizzo artistico e fiducia in sé: sono questi i significati che si nascondono dietro l’arancione. E’ una tonalità densa di positività, nutre e stimola la fantasia e la vitalità; essendo un colore caldo, allo stesso tempo, rassicura e fa sentire protetti.

Camerette colori

Se i colori tradizionalmente utilizzati per la cameretta non vi convincono, potete optare per il color tortora. Da qualche tempo questa tonalità è molto apprezzata e utilizzata sempre più spesso per dipingere le pareti della casa: in primis del living e della camera matrimoniale, ma anche – appunto – della stanza abitata da bambini e ragazzi. Che si tratti del tortora-marrone o del tortora-grigio, il risultato è sempre all’insegna della discrezione, della raffinatezza, della modernità. Il tortora è un colore riposante e al contempo rigenerante, favorisce la concentrazione e aiuta a dormire meglio. E’ un’ottima soluzione anche per le camere piccole: grazie alla sua luminosità, infatti, permette di farle sembrare più ampie. Nel caso in cui riteniate che un’intera stanzetta color tortora possa risultare un po’ monotona, suggeriamo gli abbinamenti (per esempio a pareti alternate, oppure due+due) con altre tonalità chiare come il bianco, l’avorio, il beige e il panna. Per vivacizzare l’ambiente, per renderlo più allegro, perfetto è invece l’accostamento con colori forti come il marrone, il rosso, il verde acido, l’arancione, il giallo e il lilla, che tra l’altro consentono di creare un’atmosfera più calda e accogliente. Utilizzare più colori per la cameretta può rivelarsi davvero una mossa vincente. Il consiglio, però, è quello di non andare oltre la “coppia”: massimo due tonalità per le pareti, massimo due tonalità per i mobili. L’ideale è unire colori che si compensino, ovvero uno sobrio e uno più acceso. Abbiamo detto del tortora, ora andiamo oltre; l’arancio e il giallo, per esempio, vengono valorizzati dall’intramontabile bianco. Il grigio si sposa bene con il rosa e il carta da zucchero, il verde con il beige, l’azzurro con l’avorio. L’alternanza cromatica è uno strumento perfetto anche per suddividere idealmente la cameretta. Se per esempio viene condivisa da un maschio e una femmina, potete delimitare le rispettive aree proprio con colori differenti. In foto vi mostriamo la cameretta a ponte CM28 di Giessegi.